Apri il menu principale

Arrigo Levasti (Modena, 22 aprile 1886Firenze, 19 aprile 1973) è stato un intellettuale, insegnante di filosofia italiano, autore di opere di mistica, fondatore con Giorgio La Pira e Angiolo Orvieto dell'Amicizia Ebraico-Cristiana di Firenze.

Indice

BiografiaModifica

Compiuti studi irregolari a Modena e Ferrara, lascia giovanissimo la famiglia per peregrinare per l'Italia e l'Europa. Ai primi del Novecento si stabilisce a Firenze dove insegna filosofia al collegio degli Scolopi e collabora saltuariamente alle riviste La Voce e Lacerba. Nel 1914 sposa l'artista Fillide Giorgi Levasti[1]. Nel primo dopoguerra pubblica le sue prime opere e antologie sulla mistica, dirige per alcuni anni dal 1917 al 1920 la rivista La Tempra, e diviene il principale animatore della Biblioteca Filosofia, la quale offre uno spazio di inusuale libertà e discussione intellettuale e interreligiosa a Firenze fino alla sua chiusura da parte delle autorità fasciste nel 1939.

Nel 1950, assieme a Giorgio La Pira e al poeta Angiolo Orvieto fonda l'Amicizia Ebraico-Cristiana di Firenze, della quale rimase presidente fino alla morte. L'Associazione, fin dall'inizio aperta a laici, ebrei e cristiani di ogni denominazione, fu ispirata all'appello dello storico ebreo francese Jules Isaac e alle esperienze di aiuto agli ebrei fiorentini nel periodo dell'Olocausto da parte di sacerdoti e giusti tra le nazioni come don Leto Casini e padre Cipriano Ricotti. Fu la prima associazione del suo genere in Italia ed in assoluto una delle prime nel mondo.

Il Fondo Levasti della Biblioteca di Spiritualità "Arrigo Levasti" presso il Convento di San Marco a Firenze include oltre 7.500 edizioni di volumi di carattere religioso-teologico dal XVI al XX secolo, raccolti dallo studioso per unire in un'unica collezione saggi di spiritualità cristiana, ebraica, islamica, indiana, poesia latina e studi psicologici sul misticismo.

Le opereModifica

  • I mistici, a cura di Arrigo Levasti, 2 voll. (Firenze: Bemporad, 1925)
  • Arrigo Levasti, Sant'Anselmo: vita e pensiero (Bari: Laterza, 1929)
  • Mistici del ‘200 e del' 300, a cura di Arrigo Levasti (Milano: Rizzoli, 1935)
  • Arrigo Levasti, Santa Caterina da Siena (Torino: UTET, 1947)

NoteModifica

  1. ^ Giovanna Uzzani, Fillide Giorgi, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 55, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2001. URL consultato l'8 giugno 18.

BibliografiaModifica

  • Dino Pieraccioni, “Ricordo di Arrigo Levasti,” Bollettino dell'Amicizia Ebraico-Cristiana (1979, 3-4), pp. 31-41
  • Piero Buscioni, Il rabdomante delle acque di Siloe: studio su Arrigo Levasti (Montespertoli: Aleph, 2000)
  • Luciano Martini, "Arrigo Levasti: Appunti per una ricostruzione del suo profilo intellettuale", in Chiesa e cultura cattolica a Firenze nel Novecento (Roma: Ed. di Storia e Letteratura, 2009), pp. 95–126
  • Alberto Patrucciani, Levasti, Arrivo, su AIB-WEB. Dizionario bio-bibliografico dei bibliotecari italiani del XX secolo. URL consultato l'8 giugno 18.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN94673566 · ISNI (EN0000 0001 1078 1240 · LCCN (ENnr94041161 · GND (DE123866030 · BNF (FRcb12410756w (data) · BAV ADV10155056