Ars Cantus

associazione culturale
Ars Cantus
Ars Cantus 2009 - Musikverein Golden Hall.jpg
Il Coro e Orchestra Ars Cantus nella Sala d'Oro del Musikverein durante la tournée a Vienna (2009)
NazioneItalia Italia
CittàVarese
Sito webwww.arscantus.org
 
DirettoreGiovanni Tenti
Organico200 elementi
Repertoriomusica classica, musica sacra
Periodo attività1987-in attività

Ars Cantus è un'associazione culturale senza scopo di lucro fondata nel 1987 a Varese.

Nei primi 30 anni di attività, il Coro e Orchestra Ars Cantus ha tenuto oltre 650 concerti sinfonici, esibendosi in Italia, Austria, Francia e Svizzera, ed è stato ripreso più volte dalla RAI e da altre emittenti radio e TV.

L'organico attuale conta più di 200 elementi, suddivisi in coro di voci bianche, coro sinfonico e orchestra sinfonica. Direttore artistico è Giovanni Tenti.

StoriaModifica

Il coro è stato fondato il 10 dicembre 1987 a Varese con l'obiettivo di diffondere la musica classica (in particolare italiana e sacra) e quelli della formazione artistico/musicale dei giovani nella società e nella scuola. Tali scopi vengono perseguiti promuovendo contatti e collaborazioni con le istituzioni pubbliche e diocesane. L’Associazione realizza ciò attraverso il proprio coro e la propria orchestra, formati entrambi in prevalenza da giovani.[1]

Il 21 settembre 1997 il Coro e Orchestra Ars Cantus è chiamato a celebrare il 70º Anniversario della Fondazione della Provincia di Varese, dove, nella Basilica di San Vittore, esegue la Quinta Sinfonia di Beethoven e il Te Deum di Bruckner.

Per il Grande Giubileo del 2000, è invitato dalla Commissione del Vaticano a tenere due dei 57 concerti ufficiali[2]: il 13 maggio in Santa Maria sopra Minerva, per l'80º compleanno di Sua Santità Giovanni Paolo II; il 14 maggio nella Basilica di Santa Maria Maggiore, per la Giornata Mondiale delle Vocazioni, ripreso da RAI Sat.

Nel maggio 2003 è il primo gruppo sinfonico italiano ad essere ascoltato nella Basilica di Notre-Dame a Ginevra, con lo Stabat Mater di Poulenc, e nella Chiesa di Belfaux a Friburgo con il Requiem di Verdi.[senza fonte]

Nel novembre 2004 l’Associazione partecipa a uno scambio con l'Orchestra Filarmonica di Volgograd, patrocinato da enti italiani e russi. Edward Serov, Artista del popolo della Federazione Russa dirige Ars Cantus in due concerti; Giovanni Tenti si reca a Volgograd per dirigerne la Filarmonica.

Il 29 ottobre 2005 il Coro e Orchestra Ars Cantus è anche invitato a tenere il Grande Concerto d'Inaugurazione della Cattedrale Nuova di Brescia dopo i restauri, andato in onda in diretta televisiva, eseguendo la Terza Sinfonia (Eroica) di Beethoven e il Te Deum di Verdi.

Nel 2007, a 20 anni dalla fondazione, l'Associazione Ars Cantus tiene due concerti, il 7 luglio nella fabbrica dell'Azienda Aeronautica Aermacchi[3] e l'8 luglio nei Giardini Estensi.

Nel 2009 segna un anno molto importante per l'Associazione, che viene invitata ad esibirsi al Musikverein di Vienna nella Goldener Saal.[4] In occasione della tournée nella capitale austriaca, il gruppo si esibisce portando il suo repertorio d'elezione: Verdi, Rossini, Puccini al Musikverein, la musica sacra (Messa di Gloria di Puccini) alla Minoritenkirche[5].

Da gennaio 2010, Ars Cantus è stata nominata Testimonial Ufficiale della Provincia di Varese.

Il coro e l'orchestra sono impegnati in tournée nel luglio 2013 a Strasburgo[6] nella Cattedrale Cattolica e anche nella Chiesa Riformata di Saint-Paul. In particolare, il gruppo esegue una prima storica: le note de Le campane della Cattedrale di Strasburgo di Liszt risuonano per la prima volta nella cattedrale omonima.[senza fonte]

In ottobre 2015, in sostituzione dell’Orchestra Sinfonica di Budapest, Ars Cantus si esibisce per le Serate Musicali di Milano.

Nel luglio 2015[7] e 2016[8] il coro e l'orchestra si esibiscono nel grande cortile del Castello Sforzesco di Milano, nell'ambito di Expo in Città.[9]

NoteModifica

  1. ^ dall’articolo 3 dello Statuto
  2. ^ il 22° e il 23°
  3. ^ Musica a reazione sotto le stelle, VareseNews, 9 luglio 2008
  4. ^ Ars Cantus conquista anche Vienna, La Prealpina, 5 luglio 2009
  5. ^ Ars Cantus incanta anche gli austriaci, La Prealpina, 6 luglio 2009
  6. ^ Segnalazione: Concerti di "Ars Cantus" Voci bianche, Coro e Orchestra Sinfonici, Istituto Italiano di Cultura, 6 luglio 2013
  7. ^ Appuntamenti: Ars Cantus, Corriere della Sera, 20 luglio 2015
  8. ^ Ars Cantus al Castello, La Prealpina, 16 luglio 2016
  9. ^ La Musica di Ars Cantus conquista il Castello Sforzesco, VareseNews, 22 luglio 2015

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica