Apri il menu principale

Arteria epatica

arteria
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Arteria epatica
Gray532.png
Rami del tripode celiaco (l'arteria epatica è visibile in alto a sinistra)
Anatomia del Gray(EN) Pagina 603
Nome latinoarteria hepatica propria
SistemaApparato circolatorio
OrigineTronco celiaco
IrroraFegato
Rami collateraliArteria gastrica destra e arteria gastroduodenale
Rami terminaliArteria epatica propria
Identificatori
TAA12.2.12.029
FMA14772

L'arteria epatica (o arteria epatica propria) è un vaso sanguigno di medio calibro che porta sangue ossigenato al fegato.

Decorso e rapportiModifica

Origina dal tronco celiaco, biforcazione posta subito al di sotto del foro aortico del diaframma, decorre trasversalmente verso destra e obliquamente in direzione addominale, passando anteriormente al pilastro mediale destro del diaframma, ad di dietro della borsa omentale; mediante essa è in rapporto con il margine superiore del pancreas. Successivamente decorre sul bordo superiore del duodeno orizzontale; da qui passa anteriormente alla vena porta e prosegue insieme ad essa e al dotto coledoco tra i foglietti del legamento epatoduodenale, terminando nel fegato al livello dell'ilo.

Rami collateraliModifica