Apri il menu principale
Arthur Space nel 1960

Charles Arthur Space (New Brunswick, 12 ottobre 1908Hollywood, 13 gennaio 1983) è stato un attore statunitense.

È apparso in oltre 170 film dal 1941 al 1980 ed ha recitato in più di cento produzioni per il piccolo schermo dal 1952 al 1981.[1]

Indice

BiografiaModifica

Arthur Space nacque a New Brunswick, in New Jersey, il 12 ottobre 1908. Iniziò a lavorare come attore in teatro e fece parte di diverse produzioni a Broadway fin dagli anni trenta.[2] Dopo il debutto al cinema nei primi anni quaranta, nel 1944 lavorò con Stanlio e Ollio nel film Il grande botto, in cui interpretò l'eccentrico inventore Alva P. Hartley.[2]

Dagli anni cinquanta fu interprete di diversi personaggi per serie televisive, tra cui il dottor Frank Weaver in 41 episodi della serie Lassie dal 1955 al 1964, Walter Cronan in 4 episodi della serie Crusader (1956), Gonzales in tre episodi della serie Zorro (1959), Herbert Brown in 58 episodi della serie Il magnifico King dal 1960 al 1962, e diede vita a numerosi personaggi minori in molti episodi di serie televisive collezionando diverse apparizioni come guest star dagli anni cinquanta agli anni ottanta. Il ruolo del veterinario Doc Weaver in Lassie è probabilmente il suo personaggio più conosciuto

La sua carriera per gli schermi cinematografici conta diverse partecipazioni; tra i personaggi a cui diede vita si possono citare Jess Hogan in Last of the Pony Riders (1953), Foley in Orgoglio di razza (1955) e il dottor Sharman in A 30 milioni di Km dalla Terra (1957).

Terminò la carriera televisiva interpretando Ezra Cawley nell'episodio Deadly Impact della serie Uno sceriffo contro tutti che fu mandato in onda il 24 marzo 1981, mentre per gli schermi cinematografici l'ultimo ruolo che interpretò fu quello nel film On the Nickel (1980).

Morì a Hollywood, in California, il 13 gennaio 1983, all'età di settantaquattro anni[3].

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

NoteModifica

  1. ^ Internet Movie Database, op. cit.
  2. ^ a b Allmovie, op. cit.
  3. ^ Find a Grave, op. cit.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN88476998 · ISNI (EN0000 0000 5990 4304 · LCCN (ENno2009069457 · WorldCat Identities (ENno2009-069457