Apri il menu principale
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

L’artrite tubercolare è quella infiammazione articolare creata dalla tubercolosi, ed interessa una piccola percentuale delle persone affette da tale malattia. Sono coinvolte determinate articolazioni quali ginocchia, vertebre, polsi caviglie.

Indice

SintomatologiaModifica

I sintomi di impatto violento per l'organismo sono spasmi, atrofia muscolare e crollo vertebrale. Può anche essere febbricola o leggera dolenza, ma mai come in un'artrite settica

EziologiaModifica

La causa è il micobatterio Mycobacterium tuberculosis, che forma, per la quasi totalità dei casi, un'artrite che interessa una singola articolazione (spesso vertebrale).

EsamiModifica

La radiografia è l'esame preliminare principale, dal quale si evince una osteoporosi subcondrale.

Diagnosi differenzialeModifica

Va fatta nei confronti dell'osteoblastoma e delle micobatteriosi atipiche

Voci correlateModifica

BibliografiaModifica

  • Joseph C. Sengen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Harrison, Principi di Medicina Interna (il manuale - 16ª edizione), New York - Milano, McGraw-Hill, 2006, ISBN 88-386-2459-3.
  • Gaetano Filice, Malattie infettive, 2ª edizione, Milano, McGraw-Hill, 1998, ISBN 88-386-2362-7.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina