Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Ascoli Picchio F.C. 1898.

Ascoli
Stagione 2015-2016
AllenatoreItalia Mario Petrone (1ª-11ª)
Italia Devis Mangia (12ª-40ª)
Italia autogestione (41ª-42ª)
All. in secondaItalia Paolo Cozzi
PresidenteItalia Canada Francesco Bellini
Serie B15º posto
Coppa ItaliaPrimo turno
Maggiori presenzeCampionato: 3 giocatori (7)
Totale: 3 giocatori (7)
Miglior marcatoreCampionato: Giorgi, Perez, Petagna (2)
Totale: Giorgi, Perez, Petagna (2)
StadioDel Duca
Abbonati3.810
Maggior numero di spettatori9 216[1] vs. Pescara
(11 ottobre 2015)
Minor numero di spettatori2 454 vs. Cosenza
(2 agosto 2015)
Media spettatori6 249[1]

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Ascoli nelle competizioni ufficiali della stagione 2015-2016.

StagioneModifica

Nella stagione 2015/2016 l'Ascoli disputa il suo diciannovesimo campionato di Serie B della sua storia. Nella stagione 2014-2015 ha militato nel girone B della Lega Pro classificandosi seconda alla conclusione del campionato e venendo successivamente eliminata al primo turno dei playoff dalla Reggiana. Alla vigilia della stagione calcistica 2015-2016 l'Ascoli ottiene diritto di richiedere l'ammissione al Campionato di Serie B nella Stagione Sportiva 2015/2016[2], poiché il Teramo, vincitore del campionato è condannato dalla giustizia sportiva per illecito sportivo con retrocessione in Lega Pro, in seguito alla combine della penultima partita di campionato della squadra abruzzese a Savona, terminata con la vittoria fuori casa per 0-2 che ha permesso la promozione in serie B con una giornata di anticipo rendendo inutile lo scontro diretto proprio con l'Ascoli allo stadio Bonolis all'ultima giornata della stagione regolare.

Maglie e sponsorModifica

Le maglie ufficiali sono state presentate il 13 agosto 2015[3]: la prima maglia è a strisce bianconere, pantaloncini e calzettoni bianchi; La seconda divisa è rappresentata da una maglia rossa attraversata verticalmente da una banda verticale bianconera; la terza divisa dell'Ascoli Picchio è rappresentata da una maglia nera attraversata verticalmente da una banda verticale bianconera.[4]. Lo sponsor tecnico è Max Sport, gli sponsor ufficiali principali sono le aziende ascolane Fainplast e Ciam.[5]

Casa
Trasferta
Terza divisa

Organigramma societarioModifica

Area direttiva

  • Presidente: Francesco Bellini
  • Consiglio di amministrazione: Marisa Bellini, M. Cristina Celani, Luca Ciccoianni, Alfredo Fabiani, Battista Faraotti, Giuliano Tosti
  • Direttore generale: Gianni Lovato

Area tecnica

  • Direttore sportivo: Francesco Marroccu
  • Allenatore: Mario Petrone[6] (dimesso il 2 novembre 2015), poi Devis Mangia (dimessosi il 10 maggio 2016), poi Cesare Beggi
  • Allenatore in seconda: Andrea Bergamo
  • Allenatore dei portieri: Gilberto Vallesi
  • Preparatore atletico: Paolo Amadio, Andrea Arpili

RosaModifica

Rosa tratta dal sito ufficiale dell'Ascoli, aggiornata al 30 gennaio 2016.

N. Ruolo Giocatore
1   P Ivan Lanni
2   D Simone Pecorini
3   D Luca Antonini
4   C Žan Benedičič
5   D Andrea Mengoni
6   D Bogdan Mitrea
8   C Gianluca Carpani
9   A Leonardo Perez
11   D Federico Dimarco
12   P Andrea D'Egidio
13   D Davide Cinaglia
14   C Jakub Jankto
17   C Luigi Giorgi
N. Ruolo Giocatore
19   C Bright Christopher Addae
21   A Daniele Cacia
22   P Tomas Švedkauskas
23   D Michele Canini
24   A Lorenzo De Grazia
25   C Daniele Altobelli
27   D Alberto Almici
28   D Milan Milanović
29   A Andrea Petagna [7]
30   C Tommaso Bianchi
31   D Dario Del Fabro
32   P Riccardo Ragni
  A Salvatore Caturano [7]

Staff tecnicoModifica

  •   Devis Mangia - Allenatore
  •   Paolo Cozzi - Allenatore in seconda
  •   Andrea Arpili - Preparatore atletico
  •   Paolo Amadio - Preparatore atletico
  •   Gilberto Vallesi - Preparatore dei portieri
  •   Lorenzo Vagnini[8] - Videoanalista tattico
  •   Pasquale Allevi - Coordinatore area medica
  •   Serafino Salvi - Responsabile sanitario
  •   Giustino Zu - Terapista della riabilitazione e osteopata
  •   Emiliano Di Luigi - Fisioterapista
  •   Mirko Evangelista - Team Manager

RisultatiModifica

Serie BModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie B 2015-2016.

Girone di andataModifica

Ascoli Piceno
15 settembre 2015, ore 18:00 CEST
1ª giornata
Ascoli1 – 0Virtus EntellaStadio Cino e Lillo Del Duca (6 350[1] spett.)
Arbitro:  Abbattista (Molfetta)

Lanciano
12 settembre 2015, ore 15:00 CEST
2ª giornata
Virtus Lanciano2 – 0AscoliStadio Guido Biondi (3 610[1] spett.)
Arbitro:  Ghersini (Genova)

Ascoli Piceno
19 settembre 2015, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Ascoli1 – 3CesenaStadio Cino e Lillo Del Duca (7 102[1] spett.)
Arbitro:  Di Paolo (Avezzano)

Latina
22 settembre 2015, ore 20:30 CEST
4ª giornata
Latina1 – 0AscoliStadio Domenico Francioni (3 117[1] spett.)
Arbitro:  Chiffi (Padova)

Ascoli Piceno
26 settembre 2015, ore 15:00 CEST
5ª giornata
Ascoli0 – 0BresciaStadio Cino e Lillo Del Duca (5 462[1] spett.)
Arbitro:  Ripa (Nocera Inferiore)

Como
3 ottobre 2015, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Como0 – 4AscoliStadio Giuseppe Sinigaglia (1 544[1] spett.)
Arbitro:  Rapuano (Rimini)

Ascoli Piceno
10 ottobre 2015, ore 20:30 CEST
7ª giornata
Ascoli3 – 1PescaraStadio Cino e Lillo Del Duca (9 216[1] spett.)
Arbitro:  La Penna (Roma)

Modena
17 ottobre 2015, ore 15:00CEST
8ª giornata
Modena2 – 1AscoliStadio Alberto Braglia (4 628[1] spett.)
Arbitro:  Candussio (Cervignano)

Ascoli Piceno
24 ottobre 2015, ore 15:00CEST
9ª giornata
Ascoli0 – 1CrotoneStadio Cino e Lillo Del Duca (6 020[1] spett.)
Arbitro:  Abisso (Palermo)

Avellino
27 ottobre 2015, ore 15:00CEST
10ª giornata
Avellino3 – 0AscoliStadio Partenio (7 000[1] spett.)
Arbitro:  Marini (Roma)

Ascoli Piceno
3 novembre 2015, ore 15:00CEST
11ª giornata
Ascoli0 – 1Pro VercelliStadio Cino e Lillo Del Duca (5 082[1] spett.)
Arbitro:  Aureliano (Bologna)

Vicenza
7 novembre 2015, ore 15:00CEST
12ª giornata
Vicenza3 – 0AscoliStadio Romeo Menti (7 276[1] spett.)
Arbitro:  Martinelli (Roma)

Ascoli Piceno
15 novembre 2015, ore 15.00CEST
13ª giornata
Ascoli1 – 0PerugiaStadio Cino e Lillo Del Duca (7 184[1] spett.)
Arbitro:  Baracani (Firenze)

Cagliari
23 novembre 2015, ore 20:30CEST
14ª giornata
Cagliari3 – 0AscoliStadio Sant'Elia (12 810[1] spett.)
Arbitro:  Minelli (Varese)

Ascoli Piceno
29 novembre 2015, ore 17:30CEST
15ª giornata
Ascoli0 – 0TrapaniStadio Cino e Lillo Del Duca (5 697[1] spett.)
Arbitro:  Pasqua (Tivoli)

Bari
5 dicembre 2015, ore 15:00CEST
16ª giornata
Bari3 – 0AscoliStadio San Nicola (17 522[1] spett.)
Arbitro:  Serra (Torino)

Ascoli Piceno
8 dicembre 2015, ore 15:00CEST
17ª giornata
Ascoli1 – 0TernanaStadio Cino e Lillo Del Duca (5 960[1] spett.)
Arbitro:  Ripa (Nocera Inferiore)

Salerno
12 dicembre 2015, ore 15:00CEST
18ª giornata
Salernitana2 – 0AscoliStadio Arechi (9 266[1] spett.)
Arbitro:  Nasca (Bari)

Ascoli Piceno
19 dicembre 2015, ore 15:00CEST
19ª giornata
Ascoli1 – 3NovaraStadio Cino e Lillo Del Duca (5 220[1] spett.)
Arbitro:  Maresca (Napoli)

Livorno
24 dicembre 2015, ore CEST
20ª giornata
Livorno1 – 3AscoliStadio Armando Picchi (5 281[1] spett.)
Arbitro:  Marini (Roma)

Ascoli Piceno
27 dicembre 2015, ore 15:00CEST
21ª giornata
Ascoli3 – 0SpeziaStadio Cino e Lillo Del Duca (6 866[1] spett.)
Arbitro:  Saia (Palermo)

Girone di ritornoModifica

Chiavari
18 gennaio 2016, ore 20:30 CEST
22ª giornata
Entella4 – 0AscoliStadio comunale (1 632[1] spett.)
Arbitro:  Chiffi (Padova)

Ascoli Piceno
23 gennaio 2016, ore 15:00 CEST
23ª giornata
Ascoli1 – 0Virtus LancianoStadio Cino e Lillo Del Duca (5 452[1] spett.)
Arbitro:  Pasqua (Tivoli)

Cesena
30 gennaio 2016, ore 15,00 CET
24ª giornata
Cesena3 – 0AscoliStadio Dino Manuzzi
Arbitro:  Leonardo Baracani (Firenze)

Ascoli Piceno
6 febbraio 2016, ore 15:00 CET
25ª giornata
Ascoli0 – 0
referto
LatinaStadio Cino e Lillo Del Duca (5 702[1] spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Brescia
15 febbraio 2016, ore 20,30 CET
26ª giornata
Brescia2 – 2
referto
AscoliStadio Mario Rigamonti (7 334 spett.)
Arbitro:  Valerio Marini (Roma)

Ascoli Piceno
20 febbraio 2016, ore 15:00 CET
27ª giornata
Ascoli1 – 0
referto
ComoStadio Cino e Lillo Del Duca (5 616 spett.)
Arbitro:  Ripa (Nocera Inferiore)

Pescara
27 febbraio 2016, ore 15:00 CET
28ª giornata
Pescara2 – 2
referto
AscoliStadio Adriatico-Giovanni Cornacchia
Arbitro:  Pinzani (Empoli)

Ascoli Piceno
1º marzo 2016, ore 20:30 CET
29ª giornata
Ascoli2 – 1
referto
ModenaStadio Cino e Lillo Del Duca (5.977 spett.)
Arbitro:  Serra (Torino)

Crotone
5 marzo 2016, ore 15:00 CET
30ª giornata
Crotone2 – 0
referto
AscoliStadio Ezio Scida (6 184[9] spett.)
Arbitro:  La Penna (Roma 1)

Ascoli Piceno
12 marzo 2016, ore 15:00 CET
31ª giornata
Ascoli3 – 4AvellinoStadio Cino e Lillo Del Duca
Arbitro:  Saia (Palermo)

Vercelli
19 marzo 2016, ore 15:00 CET
32ª giornata
Pro Vercelli1 – 1
referto
AscoliStadio Silvio Piola
Arbitro:  Pezzuto (Lecce)

Ascoli Piceno
26 marzo 2016, ore 15:00 CET
33ª giornata
Ascoli1 – 2
referto
VicenzaStadio Cino e Lillo Del Duca (7.219 spett.)
Arbitro:  Nasca (Bari)

Perugia
2 aprile 2016, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Perugia0 – 2
referto
AscoliStadio Renato Curi
Arbitro:  Ros (Pordenone)

Ascoli Piceno
9 aprile 2016, ore 15:00 CEST
35ª giornata
Ascoli2 – 1
referto
CagliariStadio Cino e Lillo Del Duca (6.186 spett.)
Arbitro:  Manganiello (Pinerolo)

Erice
16 aprile 2016, ore 15:00 CEST
36ª giornata
Trapani4 – 3
referto
AscoliStadio Polisportivo Provinciale (5.799 spett.)
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

Ascoli Piceno
19 aprile 2016, ore 20:30 CEST
37ª giornata
Ascoli0 – 1
referto
BariStadio Cino e Lillo Del Duca (7.896 spett.)
Arbitro:  Ghersini (Genova)

Terni
23 aprile 2016, ore 15:00 CEST
38ª giornata
Ternana1 – 3AscoliStadio Libero Liberati (3.789 spett.)
Arbitro:  La Penna (Roma1)

Ascoli Piceno
30 aprile 2016, ore 15:00 CEST
39ª giornata
Ascoli2 – 2
referto
SalernitanaStadio Cino e Lillo Del Duca (8.835[1] spett.)
Arbitro:  Abbattista (Molfetta)

Novara
7 maggio 2016, ore 15:00 CEST
40ª giornata
Novara2 – 0
referto
AscoliStadio Silvio Piola
Arbitro:  Rapuano (Rimini)

Ascoli Piceno
14 maggio 2016, ore 15:00 CEST
41ª giornata
Ascoli1 – 3LivornoStadio Cino e Lillo Del Duca
Arbitro:  Pairetto (Nichelino)

La Spezia
20 maggio 2016, ore 20:30 CEST
42ª giornata
Spezia0 – 0
referto
AscoliStadio Alberto Picco (7 818 spett.)
Arbitro:  Chiffi (Padova)

StatisticheModifica

Statistiche aggiornate all'11 ottobre 2015.

Statistiche di squadraModifica

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie B 47 21 9 4 8 24 23 21 4 4 13 21 41 42 13 8 21 45 64 -19
  Coppa Italia Primo Turno 1 0 0 1 1 2 0 0 0 0 0 0 1 0 0 1 1 2 -1
Totale 47 22 9 4 9 25 25 21 4 4 13 21 41 43 13 8 22 46 66 -20

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z aa Statistiche Spettatori Serie B 2015-2016, in Stadiapostcards.com.
  2. ^ CORTE FEDERALE D’APPELLO - F.I.G.C., COMUNICATO UFFICIALE N. 016/CFA (2015/2016) (PDF), su figc.it, 30 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).
  3. ^ http://www.ascolilive.it/ascoli-presentazione-maglie-e-progetto-stadio/
  4. ^ Copia archiviata, su maxsport.it. URL consultato il 21 settembre 2015 (archiviato dall'url originale il 5 ottobre 2015).
  5. ^ Calcio: Ascoli. Applicati gli sponsor sulle maglia bianconere, 30 agosto 2014.
  6. ^ Ascoli, inizia l'avventura per mister Petrone, su tuttolegapro.com. URL consultato il 3 giugno.
  7. ^ a b Ceduto a gennaio
  8. ^ Ascoli Calcio, mister Mario Petrone si presenta a stampa e tifosi, in Piceno Time, 2 luglio 2014. URL consultato il 3 luglio 2014.
  9. ^ Serie B Conte.it, 30ª giornata: Crotone-Ascoli 2-0, fccrotone.it, 5 marzo 2016. URL consultato il 6 marzo 2016.
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio