Apri il menu principale
Asea
Nome originale Ἀσέα
Territorio e popolazione
Lingua greco antico
Localizzazione
Stato attuale Grecia Grecia

Asea (in greco antico: Ἀσέα) era una polis dell'antica Grecia ubicata in Arcadia.

StoriaModifica

Secondo la mitologia greca, il fondatore eponimo della città fu Aseatas.[1]

Strabone la menziona come la città nel cui territorio si trovava l'origine dei fiumi Alfeo ed Eurota, che scorrevano vicini l'uno all'altro.[2]

Pausania dice che era una delle città appartenenti al territorio di Menalo che si riunirono per formare Megalopoli. Ai suoi tempi era in rovina, comprese le sue mura. Era situata a cinque stadi dalla fonte dell'Alfeo e dell'Eurota che gli scorreva accanto. Vicino ad Asea c'era il monte Boreo, dove esistevano i resti di un santuario dedicato a Atena Soteira e Poseidone, che, secondo la tradizione, fu eretto da Ulisse dopo il suo ritorno da Troia.[3]

Si trovava su una collina vicino all'attuale città che conserva il suo stesso nome.[4]

NoteModifica

  1. ^ Pausania, VIII,3,4.
  2. ^ Strabone, VIII,3,12.
  3. ^ Pausania, VIII,27,3; VIII,44,3-4.
  4. ^ Strabone, Geografía libri VIII-X, p.54, nota 144 di Juan José Torres Esbarranch, Madrid: Gredos (2001), ISBN 84-249-2298-0.
Controllo di autoritàVIAF (EN151625108 · LCCN (ENno2005017961
  Portale Antica Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antica Grecia