Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Brescia Calcio.

Associazione Calcio Brescia
Associazione Calcio Brescia 1966-67.jpg
Stagione 1966-1967
AllenatoreItalia Renato Gei
PresidenteItalia Aldo Lupi
Serie A13º posto
Coppa ItaliaPrimo turno
Coppa dell'AmiciziaVincitore
Maggiori presenzeCampionato: Mazzia, Salvi, Troja (32)
Miglior marcatoreCampionato: Troja (8)

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Brescia nelle competizioni ufficiali della stagione 1966-1967.

StagioneModifica

Nella stagione 1966-1967 il Brescia ha disputato il campionato di Serie A, con 28 punti si è piazzato in tredicesima posizione, un solo punto sopra la zona pericolosa. Lo scudetto è stato vinto dalla Juventus con 49 punti, secondo l'Inter con 48 punti. Sono retrocesse in Serie B la Lazio, il Foggia, il Venezia ed il Lecco.

La stagione 1966-1967 il Brescia ha rinunciato al suo idolo Gigi De Paoli ceduto alla Juventus, dove contribuirà a vincere lo scudetto. Anche Ottavio Bianchi lascia Brescia per Napoli, a sostituire De Paoli arriva da Palermo Gaetano Troja, dalla Roma arriva il nuovo portiere Fabio Cudicini, dalla Juventus l'interno Bruno Mazzia. Nell'ultima giornata del torneo, fondamentale per i ragazzi di Renato Gei e per ottenere la salvezza, fu la sconfitta dei laziali per (2-1) nella partita contro la Juventus che rese nulla la sconfitta bresciana contro il Cagliari in casa (1-2 il risultato finale). In questa stagione le rondinelle hanno subito una delle più pesanti sconfitte: ha perso infatti per (7-1) contro la Fiorentina al Comunale di Firenze. Inoltre ci sono volute ben dieci giornate per ottenere la prima vittoria in campionato (3-2) al Venezia. In Coppa Italia eliminazione diretta al primo turno per mano dell'Hellas Verona. A giugno, appena terminato il campionato, vinse la Coppa dell'Amicizia italo-svizzera.

MaglieModifica

Le maglie utilizzate nella stagione furono quelle con disegno "classico", con la scelta di utilizzare il rosso per seconda e terza maglia (caratteristica delle maglie bresciane negli anni sessanta: la prima fu quella blu Savoia con V bianca, la seconda bianca con V rossa e la terza con colori invertiti rispetto a quest'ultima.

Casa
Trasferta
Terza maglia

RosaModifica

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1966-1967.

Girone di andataModifica

Roma
18 settembre 1966
1ª giornata
Roma1 – 0BresciaStadio Olimpico
Arbitro:  Bigi (Padova)

Brescia
25 settembre 1966
2ª giornata
Brescia0 – 0FiorentinaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Ferrara
2 ottobre 1966
3ª giornata
SPAL1 – 1BresciaStadio Comunale
Arbitro:  Marchiori (Padova)

Torino
9 ottobre 1966
4ª giornata
Juventus0 – 0BresciaStadio Comunale
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Brescia
16 ottobre 1966
5ª giornata
Brescia0 – 0  Lanerossi VicenzaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Vitullo (Roma)

Milano
23 ottobre 1966
6ª giornata
Inter1 – 0BresciaStadio San Siro
Arbitro:  Francescon (Padova)

Brescia
6 novembre 1966
7ª giornata
Brescia1 – 1MantovaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Picasso (Chiavari)

Brescia
13 novembre 1966
8ª giornata
Brescia0 – 0MilanStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Monti (Ancona)

Bergamo
20 novembre 1966
9ª giornata
Atalanta2 – 1BresciaStadio Comunale
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Brescia
4 dicembre 1966
10ª giornata
Brescia3 – 2VeneziaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Acernese (Roma)

Brescia
11 dicembre 1966
11ª giornata[1]
Brescia1 – 0NapoliStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Bologna
18 dicembre 1966
12ª giornata
Bologna2 – 0BresciaStadio Comunale
Arbitro:  Bigi (Padova)

Brescia
24 dicembre 1966
13ª giornata
Brescia2 – 0LeccoStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Genel (Trieste)

Brescia
31 dicembre 1966
14ª giornata
Brescia1 – 0LazioStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Foggia
8 gennaio 1967
15ª giornata
Foggia0 – 1BresciaStadio Pino Zaccheria
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Brescia
15 gennaio 1967
16ª giornata
Brescia0 – 1TorinoStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Vitullo (Roma)

Cagliari
22 gennaio 1967
17ª giornata
Cagliari2 – 0BresciaStadio Amsicora
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Girone di ritornoModifica

Brescia
29 gennaio 1967
18ª giornata
Brescia3 – 3RomaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Firenze
5 febbraio 1967
19ª giornata
Fiorentina7 – 1BresciaStadio Comunale
Arbitro:  Marengo (Chiavari)

Brescia
12 febbraio 1967
20ª giornata
Brescia0 – 0SPALStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Brescia
19 febbraio 1967
21ª giornata
Brescia1 – 1JuventusStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Vicenza
26 febbraio 1967
22ª giornata
Lanerossi Vicenza  1 – 1BresciaStadio Romeo Menti
Arbitro:  Gonella (Asti)

Brescia
5 marzo 1967
23ª giornata
Brescia0 – 3InterStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Pieroni (Roma)

Mantova
12 marzo 1967
24ª giornata
Mantova0 – 0BresciaStadio Danilo Martelli
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Milano
19 marzo 1967
25ª giornata
Milan0 – 1BresciaStadio San Siro
Arbitro:  De Robbio (Salerno)

Brescia
2 aprile 1967
26ª giornata
Brescia0 – 0AtalantaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Venezia
9 aprile 1967
27ª giornata
Venezia3 – 0BresciaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Acernese (Roma)

Napoli
16 aprile 1967
28ª giornata
Napoli1 – 1BresciaStadio San Paolo
Arbitro:  Picasso (Chiavari)

Brescia
23 aprile 1967
29ª giornata
Brescia0 – 2BolognaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Genel (Trieste)

Lecco
30 aprile 1967
30ª giornata
Lecco1 – 0BresciaStadio Mario Rigamonti (Lecco)
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Roma
7 maggio 1967
31ª giornata
Lazio0 – 2BresciaStadio Olimpico
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Brescia
14 maggio 1967
32ª giornata
Brescia0 – 0FoggiaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Torino
21 maggio 1967
33ª giornata
Torino3 – 0BresciaStadio Comunale
Arbitro:  De Robbio (Salerno)

Brescia
28 maggio 1967
34ª giornata[2]
Brescia1 – 2CagliariStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1966-1967.

Primo turnoModifica

Verona
4 settembre 1966
1º turno eliminatorio
Verona1 – 0BresciaStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Picasso (Chiavari)

Coppa dell'Amicizia italo-svizzeraModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa dell'Amicizia italo-svizzera 1967.
Winterthur
giugno 1967
1ª giornata
Winterthur0 – 1BresciaStadion Schützenwiese
Arbitro:   Strassle

Lucerna
giugno 1967
2ª giornata
Lucerna1 – 2BresciaStadion Allmend
Arbitro:   Grassi

Aarau
giugno 1967
3ª giornata
Aarau0 – 4BresciaStadion Brügglifeld
Arbitro:   Despland

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 28 17 4 9 4 13 15 17 3 5 9 9 25 34 7 14 13 22 40 -18
  Coppa Italia - - - - - - - 1 0 0 1 0 1 1 0 0 1 0 1 -1
Coppa dell'Amicizia 6[3] - - - - - - 3 3 0 0 7 1 3 3 0 0 7 1 +6
Totale - 17 4 9 4 13 15 21 6 5 10 16 27 38 10 14 14 29 42 -13

Statistiche dei giocatoriModifica

Giocatore Serie A
       
Botti, G. G. Botti 0000
Brotto, L. L. Brotto 19-21??
Brülls, A. A. Brülls 230??
Casati, D. D. Casati 310??
Cordova, F. F. Cordova 250??
Cudicini, F. F. Cudicini 18-19??
D'Alessi, D. D. D'Alessi 246??
Facchetti, D. D. Facchetti 0000
Frisoni, W. W. Frisoni 20??
Fumagalli, A. A. Fumagalli 270??
Mangili, F. F. Mangili 240??
Mazzia, B. B. Mazzia 326??
Pagani, A. A. Pagani 60??
Rizzolini, E. E. Rizzolini 310?1
Robotti, E. E. Robotti 190??
Salvi, E. E. Salvi 322??
Troja, G. G. Troja 328??
Vanzini, F. F. Vanzini 30??
Vasini, G. G. Vasini 290??

NoteModifica

  1. ^ Partita posticipata il 12 dicembre 1966.
  2. ^ Partita posticipata il 1º giugno 1967.
  3. ^ Il Brescia vince, rispetto al Mantova classificato a pari punti, per quoziente reti (7 contro 2.33)

BibliografiaModifica

Rosa della squadra:

  • Marco Bencivenga, Ciro Corradini; Carlo Fontanelli, Tutto il Brescia 1911-2007 - Tremila volte in campo.

Tabellini del campionato:

  • RSSSF, su rsssf.com. URL consultato il 20 luglio 2011.

Tabellini della Coppa dell'Amicizia:

  • RSSSF, su rsssf.com. URL consultato l'8 settembre 2012.

Arbitri degli incontri:

Statistiche dei giocatori:

Collegamenti esterniModifica