Feralpisalò

società calcistica italiana
(Reindirizzamento da Associazione Calcio Feralpi Salò)
Feralpisalò
Calcio Football pictogram.svg
Stemma FeralpiSalò srl.png
Leoni del Garda[1], Gardesani[2], Benacensi[3], Verdazzurri[4], Verdeblù[5]
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali 600px Blue HEX-0082D6 Green HEX-008736.svg verde-azzurro
Simboli Leoni rampanti
Inno Forza Feralpisalò!
S. Chiodaroli
Dati societari
Città Salò e Lonato del Garda (BS)
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Lega Pro
Fondazione 2009
Presidente Italia Giuseppe Pasini
Allenatore Italia Michele Serena
Stadio Stadio Lino Turina
(2500 posti)
Sito web www.feralpisalo.it
Palmarès
Soccerball current event.svg Stagione in corso
Si invita a seguire il modello di voce

La Feralpisalò s.r.l. è una società calcistica italiana che rappresenta le città di Salò (ove ha sede) e Lonato del Garda, entrambe in provincia di Brescia.

È stata fondata nel 2009 a seguito della fusione tra l'Associazione Calcio Salò, fondata nel 1985, e l'Associazione Calcio Feralpi Lonato di Lonato del Garda, fondata nel 1963 con il nome di Pejo Lonato e rinominata dieci anni dopo a seguito dell'acquisizione da parte dell'industria Feralpi Siderurgica[6].

Nella stagione 2016-2017 milita nel girone B di Lega Pro, terzo livello del campionato italiano di calcio.

Indice

StoriaModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Associazione Calcio Salò.

La società nasce nell'estate del 2009 a seguito della fusione tra i biancoverdi dell'Associazione Calcio Feralpi Lonato di Lonato del Garda e i biancoblù dell'Associazione Calcio Salò[7] di Salò, due compagini della provincia bresciana, entrambe reduci dal campionato di Serie D 2008-2009. L'unione delle tinte sociali del club diede origine all'accostamento verde e azzurro del nuovo club, che assunse la denominazione ufficiale di Feralpisalò,

Non essendo Lonato del Garda dotata di un campo omologato per disputare la massima categoria dilettantistica (la Feralpi infatti giocava le proprie gare interne al campo "Tre Stelle" di Desenzano del Garda)[8], il nuovo sodalizio optò per basarsi allo stadio Lino Turina di Salò. Della società salodiana venne mantenuta la matricola federale, valida per iscriversi alla Seconda Divisione (cui l'A.C. Salò era stato ammesso dopo il quarto posto nel girone D della Serie D e la sessione di play-off terminata al secondo posto dopo la Nocerina e a seguito della contestuale estromissione della Pistoiese).[9]

Alla sua prima stagione, nel campionato di Lega Pro Seconda Divisione 2009-2010, la nuova squadra verdeblù disputa un ottimo campionato chiudendo al quarto posto con sole cinque sconfitte. Ai play-off sarà battuta dal Legnano in semifinale (sconfitta 2-1 in casa e pareggio 0-0 in trasferta). Nella stagione seguente la formazione lombarda riesce a ottenere la promozione in Prima Divisione, grazie alla vittoria sulla Pro Patria in finale play-off (3-2 per i bresciani il risultato aggregato).

Alla sua prima stagione in terza serie, la squadra riesce a evitare i play-out all'ultima giornata chiudendo il torneo al tredicesimo posto. L'anno dopo si salva tranquillamente arrivando decima. Nel 2013-2014 riesce ad arrivare nona e, grazie alle regole in vigore in quella stagione, ottiene la qualificazione ai play-off; qui viene eliminata al primo turno, perdendo per 3-0 sul campo della Pro Vercelli.

CronistoriaModifica

Cronistoria della Feralpisalò
Fase a gironi di Coppa Italia Lega Pro.

Primo turno di Coppa Italia.
Primo turno di Coppa Italia Lega Pro.
Primo turno di Coppa Italia.
Primo turno di Coppa Italia Lega Pro.
Primo turno di Coppa Italia Lega Pro.
Primo turno di Coppa Italia.
Primo turno di Coppa Italia Lega Pro.
Secondo turno di Coppa Italia.
Ottavi di finale di Coppa Italia Lega Pro.
Secondo turno di Coppa Italia.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia Lega Pro.
Primo turno di Coppa Italia.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia Lega Pro.

Colori e simboliModifica

ColoriModifica

I colori societari sono il blu e il verde, a rimarcare l'unione tra le due preesistenti società, in quanto la Feralpi Lonato adottava i colori bianco e verde, mentre il Salò sfoggiava una divisa a tinte bianche e blu.

StemmaModifica

Lo stemma, adottato fin dalla costituzione societaria nel 2009, è costituito da uno scudo francese antico partito verde-azzurro, all'interno del quale vi sono due leoni rampanti affrontati (mutuati dagli stemmi araldici comunali di Salò e di Lonato del Garda), di colore dorato, che sorreggono un pallone da calcio; più in basso è riportato l'anno di fondazione del club. Il bordo dello scudetto (che reca in capo una fascia contenente la scritta FERALPISALÒ, a caratteri stampatelli bianchi) è dorato.

StruttureModifica

StadioModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Stadio Lino Turina e Stadio Mario Rigamonti.

La squadra gioca le gare interne allo Stadio Lino Turina di Salò. Lo stadio, capace di ospitare 2 500 spettatori, è dedicato alla memoria di un infermiere che per molti anni allenò squadre calcistiche giovanili a Salò.[10] Il terreno è in erba naturale, misura 105m x 65m ed è circondato da una pista d'atletica a 8 corsie.

Nella stagione 2012-2013, a causa del mancato adeguamento del Turina ai nuovi standard del campionato di terza serie (che imponevano una capienza minima di 4.000 posti), la società decise di trasferire il suo campo casalingo presso lo Stadio Mario Rigamonti di Brescia, in condivisione con la squadra cittadina. Una deroga emanata poco prima dell'inizio del campionato consentì tuttavia ai verdazzurri di continuare ad usufruire dello stadio di Salò.[11]

SocietàModifica

OrganigrammaModifica

Di seguito l'organigramma tratto dal sito internet ufficiale della società.[12]

Staff dell'area amministrativa
  •   Giuseppe Pasini - Presidente
  •   Dino Capitanio - Vice presidente
  •   Alessandro Franzoni - Vice presidente
  •   Giovanni Goffi - Vice presidente
  •   Omar Pezzotti - Segretario generale
  •   Francesco Marroccu - Direttore generale
  •   Francesco Marroccu - Direttore sportivo
  •   Luciano Bianchi - Consigliere
  •   Giansebastiano Chiodaroli - Consigliere
  •   Raimondo Cuccuru - Consigliere
  •   Domenico Bruni - Consigliere
  •   Aldo Fornaro - Consigliere
  •   Marco Leali - Consigliere
  •   Isabella Manfredi - Consigliere
  •   Hervé Sacchi - Responsabile ufficio stampa
  •   Alberto Pavia - Delegato alla sicurezza
  •   Pietro Lodi - Responsabile settore giovanile
  •   Sara Zizioli - Segretario settore giovanile

Modifica

Di seguito la cronologia di fornitori tecnici e sponsor ufficiali.

Cronologia degli sponsor tecnici
Cronologia degli sponsor ufficiali
  • 2009-2012 Feralpi e Ivars/Fonte Tavina (alternativamente)[13]
  • 2012-2013 Feralpi[14]
  • dal 2013 Fonte Tavina e Feralpi Siderurgica[15][16]

Allenatori e presidentiModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori della Feralpisalò

Di seguito la cronologia degli allenatori e dei presidenti.

Allenatori
Presidenti
  • 2009-   Giuseppe Pasini

CalciatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori della Feralpisalò

CapitaniModifica

PalmarèsModifica

Altri piazzamentiModifica

secondo posto: 2010-2011

Statistiche e recordModifica

Partecipazione ai campionatiModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Lega Pro Prima Divisione 3 2011-2012 2013-2014 6
Lega Pro 3 2014-2015 2016-2017
Lega Pro Seconda Divisione 2 2009-2010 2010-2011 2

Partecipazione alle coppeModifica

Competizione Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Coppa Italia 5 2010-2011 2015-2016 5
Coppa Italia Lega Pro 7 2009-2010 2015-2016 7

OrganicoModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Feralpisalò 2016-2017.

RosaModifica

Aggiornata al 2 marzo 2017.[18]

N. Ruolo Giocatore
1   P Nicholas Caglioni
2   D Antonio Aquilanti
3   D Luca Ruffini
4   C Lorenzo Staiti
5   C Guido Davì
6   D Alessandro Ranellucci
7   C Andrea Settembrini
8   C Lorenzo Tassi
9   A Juan Surraco
10   C Andrea Bracaletti
11   A Andrea Ferretti
12   P Alessandro Livieri
13   C Matteo Ghidinelli
14   C Sebastián Gamarra
15   D Guido Turano
16   D Giuseppe Boldini
17   A Simone Guerra
N. Ruolo Giocatore
18   C Nicola Luche
19   D Roberto Codromaz
20   A Federico Gerardi
21   D Riccardo Tantardini
22   P Enrico Romeda
23   C Luca Parodi
24   C Medin Murati
25   D Andrea Franzini
26   D Giacomo Gambaretti
27   D Simone Bacchin
28   C Andrea Crema
29   A Mor Sene
30   A Luca Bignotti
31   D Marco Lirli
32   P Lorenzo Pizzamiglio
33   D Daniele Liotti
42   P Matteo Vaccarecci

Staff tecnicoModifica

Di seguito lo staff tecnico, tratto dal sito internet ufficiale della società.[19]

Staff dell'area tecnica
  •   Michele Serena - Allenatore
  •   Davide Zanon - Vice allenatore
  •   Maurizio Ballò - Preparatore atletico
  •   Marco Barbieri - Preparatore atletico e Addetto recupero infortunati
  •   Flavio Rivetti - Preparatore dei portieri
  •   Alberto Gheza - Responsabile sanitario
  •   Achille Lazzaroni - Medico addetto prima squadra
  •   Luciano Bonici - Fisioterapista
  •   Gabriele Crescini - Fisioterapista
  •   Silvano Panelli - Team manager
  •   Carlo Dalboni - Addetto ufficiali di gara
  •   Giuseppe Eckschlager - Magazziniere
  •   Angelo Fontana - Magazziniere

NoteModifica

AnnotazioniModifica

  1. ^ a b A causa di un grave infortunio patito da Leonarduzzi, nel campionato 2013-2014 la fascia fu affidata a Bracaletti, che a partire da febbraio 2014 (in accordo con la società) decise di cederla a Pinardi. Cfr. FeralpiSalò, Bracaletti rinuncia alla fascia: "Ci affidiamo all'esperienza di Pinardi", http://www.tuttolegapro.com/, 3 febbraio 2014. URL consultato il 4 gennaio 2016.

FontiModifica

  1. ^ Cfr. sito ufficiale
  2. ^ (PDF) FeralpiSalò, Gardesani afflitti dal mal d’attacco - calciosalodiano.com
  3. ^ (PDF) FeralpiSalò. Dal Garda con furore - calciosalodiano.com
  4. ^ Svelato il lato umano dei verdazzurri - calciobresciano.it
  5. ^ ESCLUSIVA TLP - FeralpiSalò, Bracaletti: "Vi racconto i miei sei anni in verdeblù. Ecco cosa è cambiato da Scienza a Serena. Con un reparto offensivo così..." - tuttolegapro.com
  6. ^ Su veneziaunited.com, sito visitato il 15 marzo 2016.
  7. ^ Il sito ufficiale della FeralpiSalò, quello non ufficiale del Salò e Soccerway hanno abbinato alla denominazione della società "A.C. Salò" quella geografica "Valsabbia" sebbene a livello F.I.G.C. (vedere tutti i documenti ufficiali ancora conservati dai siti lombardia.informacalcio.quotidiano.net - C.R. Lombardia e i comunicati della Serie D su lnd.it) la denominazione esatta fosse solo e soltanto "A.C. Salò".
  8. ^ Su Gardanotizie, sito visitato il 19 agosto 2009.
  9. ^ Su TuttoLegaPro del 7 agosto 2009.
  10. ^ Articolo su Bresciaoggi del 28 maggio 2004, wrc.onde.net.
  11. ^ Ufficiale: la FeralpiSalò giocherà a Brescia, feralpisalo.it.
  12. ^ Organigramma, http://www.feralpisalo.it/. URL consultato il 4 gennaio 2016.
  13. ^ a b Kit Design – Le maglie della Prima Divisione Girone B di Lega Pro 2011-2012, http://www.passionemaglie.it/, 19 marzo 2012. URL consultato il 4 gennaio 2016.
  14. ^ a b Feralpisalò le maglie Lotto per la Lega Pro 2012-2013, http://www.passionemaglie.it/, 1 agosto 2012. URL consultato il 4 gennaio 2016.
  15. ^ a b Erreà sponsor tecnico del FeralpiSalò, ecco le maglie per la Lega Pro 2013-2014, http://www.passionemaglie.it/, 9 settembre 2013. URL consultato il 4 gennaio 2016.
  16. ^ a b La FeralpiSalò rinnova il suo look, svelate le maglie 2015-2016, http://www.passionemaglie.it/, 22 agosto 2015. URL consultato il 4 gennaio 2016.
  17. ^ FeralpiSalò, capitan Leonarduzzi e i sette anni in verdeblù: "E' come stare in famiglia", http://www.tuttolegapro.com/, 24 giugno 2014. URL consultato il 4 gennaio 2016.
  18. ^ Feralpisalò, la nuova numerazione delle maglie, http://www.tuttolegapro.com. URL consultato il 1° febbraio 2016.
  19. ^ Staff, http://www.feralpisalo.it/. URL consultato il 4 gennaio 2016.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica