Apri il menu principale

Associazione Calcio Perugia 1997-1998

Associazione Calcio Perugia
Associazione Calcio Perugia 1997-98.jpg
Stagione 1997-1998
AllenatoreItalia Attilio Perotti, poi
Italia Alberto Bigon, poi
Italia Attilio Perotti, poi
Italia Ilario Castagner
PresidenteItalia Luciano Gaucci
Serie B4º posto (promosso in Serie A dopo spareggio)
Coppa ItaliaSedicesimi di finale
Miglior marcatoreCampionato: Bernardini (11)
Totale: Bernardini (11)
StadioRenato Curi

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Perugia nelle competizioni ufficiali della stagione 1997-1998.

StagioneModifica

Nella stagione 1997-98 il Perugia disputò il ventesimo campionato di Serie B della sua storia. Sulla panchina venne scelto Attilio Perotti, il quale tuttavia si dimise all'ottava giornata di campionato, dopo essere stato aspramente criticato per la sconfitta interna per 3-1 contro il fanalino di coda Padova.[1] Il presidente Luciano Gaucci contattò dapprima Giovanni Galeone, ancora sotto contratto, ma questi rifiutò sicché venne ingaggiato Alberto Bigon.[1] La squadra migliorò ma non secondo le aspettative della società, così il 6 gennaio 1998 venne richiamato Perotti.[1] La squadra però andò ancora a corrente alternata, finché il 22 marzo una nuova sconfitta contro l'undici biancoscudato portò all'esonero di Perotti.[1]

 
Da sinistra: Grossi, Bernardini, Rapaić e Manicone festeggiano la promozione in Serie A dopo lo spareggio di Reggio Emilia.

Al suo posto tornò Ilario Castagner e il Perugia tornò a sperare per la promozione, anche se il Torino era distante sei punti.[1] Il 31 maggio i biancorossi vinsero a Pescara mentre i granata pareggiarono in casa contro il Chievo.[1] Alla vigilia dello scontro diretto i punti distanza erano tre: il Perugia vinse 2-1 e le due squadre rimasero appaiate a pari merito fino all'ultima giornata rendendo così necessario uno spareggio, che si svolse a Reggio Emilia.[1] Il risultato dopo i tempi regolamentari e supplementari rimase sull'1-1 e si andò così ai calci di rigore.[1] I granata sbagliarono un solo tiro dal dischetto mentre i biancorossi andarono a segno tutti e cinque venendo così promossi in Serie A.[1][2][3]

Maglie e sponsorModifica

Nell'annata 1997-1998 il Perugia continuò a vestire divise realizzate dal fornitore tecnico Galex, mentre sponsor di maglia fu il gruppo alimentare Colussi.

 
Il neoacquisto Colonnello in azione nella trasferta di Foggia con la terza divisa giallonera.

Per la stagione vennero inizialmente approntate tre diverse casacche. La tradizionale prima divisa biancorossa prevedeva una maglia rossa, con colletto a "V" e un grande Grifone a mo' di serigrafia nella parte bassa del petto; le maniche erano percorse da due grandi inserti bianchi nella parte superiore, al cui interno erano presenti le parole «1905» (sulla manica destra) e «PERUGIA» (su quella sinistra), scritte con un tipo di carattere dal gusto gotico-medievale. I pantaloncini erano bianchi con dei marcati risvolti rossi, mentre i calzettoni erano completamente rossi.[4] Il medesimo stile era ripreso per le due divise da trasferta: come seconda casacca era prevista una maglia blu notte con inserti bianchi,[5] e pantaloncini blu notte con risvolti cobalto,[6] mentre la terza divisa presentava una maglia giallo limone con inserti bianco-neri, pantaloncini neri con risvolti limone, e calzettoni anch'essi di color limone.[7] Debuttò su queste maglie il rinnovato stemma societario del club, il quale (come la stagione precedente) aveva la caratteristica di variare colore a seconda della maglia utilizzata: rosso sulla prima casacca, blu sulla seconda e giallo-nero sulla terza.

Al termine del campionato di Serie B venne realizzata in tempi brevi anche una quarta divisa: infatti, in occasione dello spareggio contro il Torino valevole per la promozione in Serie A, la squadra biancorossa scese scaramanticamente in campo con una speciale casacca, identica a quella sfoggiata dal Perugia dei miracoli alla fine degli anni 1970.[2]

Casa
Trasferta
Terza divisa
Spareggio

RosaModifica

RisultatiModifica

CampionatoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1997-1998.

Girone di andataModifica

31 agosto 1997
1ª giornata
Perugia4 – 1Fidelis Andria

7 settembre 1997
2ª giornata
Ravenna0 – 0Perugia

14 settembre 1997
3ª giornata
Perugia1 – 0Lucchese

21 settembre 1997
4ª giornata
Venezia2 – 0Perugia

28 settembre 1997
5ª giornata
Perugia2 – 1Treviso

5 ottobre 1997
6ª giornata
Salernitana2 – 0Perugia

12 ottobre 1997
7ª giornata
Reggina0 – 1Perugia

19 ottobre 1997
8ª giornata
Perugia1 – 3Padova

26 ottobre 1997
9ª giornata
Perugia1 – 1Ancona

9 novembre 1997
10ª giornata
Reggiana2 – 0Perugia

16 novembre 1997
11ª giornata
Perugia1 – 0Castel di Sangro

30 novembre 1997
12ª giornata
Chievo1 – 1Perugia

7 dicembre 1997
13ª giornata
Perugia1 – 1Cagliari

14 dicembre 1997
14ª giornata
Verona0 – 1Perugia

21 dicembre 1997
15ª giornata
Perugia2 – 2Foggia

4 gennaio 1998
16ª giornata
Genoa2 – 0Perugia

11 gennaio 1998
17ª giornata
Perugia1 – 1Pescara

18 gennaio 1998
18ª giornata
Torino0 – 0Perugia

25 gennaio 1998
19ª giornata
Perugia3 – 2Monza

Girone di ritornoModifica

1 febbraio 1998
20ª giornata
Fidelis Andria1 – 1Perugia

8 febbraio 1998
21ª giornata
Perugia2 – 1Ravenna

15 febbraio 1998
22ª giornata
Lucchese0 – 0Perugia

22 febbraio 1998
23ª giornata
Perugia2 – 0Venezia

1 marzo 1998
24ª giornata
Treviso2 – 1Perugia

8 marzo 1998
25ª giornata
Perugia1 – 1Salernitana

15 marzo 1998
26ª giornata
Perugia0 – 1Reggina

22 marzo 1998
27ª giornata
Padova3 – 1Perugia

5 aprile 1998
28ª giornata
Ancona2 – 2Perugia

11 aprile 1998
29ª giornata
Perugia2 – 0Reggiana

19 aprile 1998
30ª giornata
Castel di Sangro1 – 1Perugia

26 aprile 1998
31ª giornata
Perugia3 – 0Chievo

3 maggio 1998
32ª giornata
Cagliari0 – 0Perugia

10 maggio 1998
33ª giornata
Perugia2 – 1Verona

17 maggio 1998
34ª giornata
Foggia1 – 1Perugia

24 maggio 1998
35ª giornata
Perugia1 – 0Genoa

31 maggio 1998
36ª giornata
Pescara1 – 2Perugia

7 giugno 1998
37ª giornata
Perugia2 – 1Torino

14 giugno 1998
38ª giornata
Monza0 – 2Perugia

Spareggio promozioneModifica

Reggio Emilia
21 giugno 1998, ore 17:00 UTC+2
Gara unica
Perugia1 – 1
(d.t.s.)
referto
TorinoStadio Giglio (19.614 spett.)
Arbitro:  Cesari (Genova)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1997-1998.
17 agosto 1997
Primo turno - andata
Savoia0 – 0Perugia

24 agosto 1997
Primo turno - ritorno
Perugia3 – 1Savoia

3 settembre 1997
Secondo turno - andata
Perugia3 – 2Napoli

24 settembre 1997
Secondo turno - ritorno
Napoli2 – 1Perugia

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i Carlo Giulietti, Perotti-Bigon-Perotti-Castagner: è Serie A! (JPG), in Vecchia Guardia Grifo News, 10 aprile 2011, p. 8 (archiviato dall'url originale il 16 aprile 2013).
  2. ^ a b Perugia in A, su www2.raisport.rai.it, 21 giugno 1998. URL consultato il 22 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 18 novembre 2015).
  3. ^ Mario Gherarducci, Decidono i rigori, Perugia in serie A, in Corriere della Sera, 22 giugno 1998, p. 39 (archiviato dall'url originale in data pre 1/1/2016).
  4. ^ a b Stagione 1997/98, su grifovunque.com.
  5. ^ Shirt Match Worn Perugia 1997-1998, su wikishirtscollection.blogspot.it.
  6. ^ Salernitana-Perugia (JPG), su gianlucacolonnello.it.
  7. ^ Torino-Perugia 0-0, su www2.raisport.rai.it, 17 gennaio 1998. URL consultato il 7 aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 18 novembre 2015).
  8. ^ a b Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  9. ^ Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.

Collegamenti esterniModifica