Apri il menu principale

Associazione Calcio Sportiva Dilettantistica Saluzzo

ACS D. Saluzzo
Calcio Football pictogram.svg
Granata
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Granata, bianco
Dati societari
Città Saluzzo
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta
Fondazione 1901
Stadio Stadio Amedeo Damiano
(1.730 posti)
Sito web www.saluzzocalcio.com
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Associazione Calcio Sportiva Dilettantistica Saluzzo è la principale società calcistica di Saluzzo.

Indice

StoriaModifica

La società è nata ufficialmente il 15 settembre 1901 con la denominazione originaria di Unione Ginnico Sportiva Jolanda Margherita; l'associazione fondata dal torinese Eugenio Mortarini assunse, col trascorrere degli anni, altre denominazioni. La squadra si aggiudicò nel 1902 il primo Campionato Provinciale cuneese in assoluto (successo bissato poi nel 1911) e organizzò uno dei primissimi match internazionali, ospitando a Saluzzo nel 1911 la formazione elvetica dell'Etoile Sportive.

Con la fusione con la Società Sportiva La Saluzzo (1912) e l'assunzione delle gloriose casacche granata, il club calcistico pone le necessarie premesse nel 1926 per partecipare ai campionati federali: sarà il FBC Ginnico (frutto dell'ennesima fusione) a difendere i colori locali nei tornei di Terza e Seconda Divisione. Per problemi economici a partire dal 1932 l'interesse per il calcio andò diminuendo. La rinascita avvenne nel 1937, con la trasformazione in dell'AC Saluzzo capace di traghettare la gioventù in granata nel duro periodo di guerra: nel 1944, i saluzzesi si aggiudicano il campionato provinciale con una squadra autoctona.

La ripresa, nel dopoguerra, saluta uno dei periodi migliori del Saluzzo che, dopo i tre anni di serie C (dal 1945 al 1948), raggiunge nel 1952/53 l'agognata IV Serie al termine di un testa a testa coll'Ivrea, decisosi solamente nello spareggio disputato sul terreno dello Stadio Filadelfia di Torino.

Ripiombato dal 1955 nell'anonimato, il Saluzzo fatica a riscuotersi correndo poi, nel 1966, il concreto rischio di scomparire: la risalita dagli infimi campionati di Terza e Seconda Categoria è lenta; per trent'anni la formazione milita nelle categorie inferiori.

A inizio anni '80 dopo la retrocessione in Prima Categoria inizia una lenta risalita con alla guida della squadra Sandro Damilano. Dopo aver mancato la promozione per pochi punti nelle stagioni 82-83 e 83-84, nella stagione successiva il Saluzzo giunge a due giornate dal termine con 3 punti di vantaggio sul Vinovo. Si gioca la penultima giornata proprio a Vinovo dove perde dopo una gara sfortunata per 2-1. Nell'ultimo incontro ha davanti il Villafranca nell'ennesimo sentissimo derby. Dopo un'umiliante sconfitta all'andata il Villafranca, pur senza nessun obiettivo, ci tiene a cercare vendetta e riesce a imporsi sul proprio campo. Il Saluzzo è ancora una volta secondo. Fortunatamente la promozione è solo rimandata all'anno successivo quando il Saluzzo domina il campionato di Prima Categoria. Da ricordare la coppia del goal di quell'anno Arioli, Origlia, oltre ai primi passi del futuro Capitano Gigi Barale.

Nella stagione 1994/95, arriva l'accesso al Campionato Nazionale Dilettanti: la squadra, però, perde la categoria retrocedendo all'ultima giornata. Per tornare in Serie D, i granata devono attendere sino alla stagione 2004/05 quando, con Vittorio Zaino allenatore e Piero Calandri presidente, la spuntano allo sprint nel girone B dell'Eccellenza piemontese. I tre anni di Serie D sono tribolati: nel primo, la salvezza arriva ai play-out, nel secondo c'è la retrocessione ai play-out e il ripescaggio, poi la definitiva retrocessione, che segna l'ultima partecipazione ai campionati nazionali.

CronistoriaModifica

Cronistoria del Saluzzo
  • 1901: fondazione del club con il nome di Unione Ginnico Sportiva Jolanda Margherita.
  • 1902: si aggiudica il campionato provinciale cuneese.

  • 1911: si aggiudica il campionato provinciale cuneese.
  • 1912: viene rinominato Società Sportiva La Saluzzo.
  • 1926-1927 - 8° nel Girone C di Terza Divisione del Piemonte.
  • 1927-1928 - 7° nel Girone C di Terza Divisione del Piemonte.
  • 1928-1929 - 5° nel Girone B di Terza Divisione del Piemonte.
  • 1929-1930 - vince il Girone D di Terza Divisione del Piemonte: ammesso alle finali Nord. 4° nel Girone A delle finali Nord; ripescato in Seconda Divisione.

  • 1930-1931 - 6° nel Girone A di Seconda Divisione del Piemonte.
  • 1931-1932 - 5° nel Girone A di Seconda Divisione del Piemonte.
  • 1937: cambia denominazione in 'AC Saluzzo.
  • 1937-1938 - 5° nel Girone C di Prima Divisione del Piemonte.
  • 1938-1939 - nel Girone D di Prima Divisione del Piemonte.
  • 1939-1940 - nel Girone B di Prima Divisione del Piemonte.
  • 1940-1941 - nel Girone B di Prima Divisione del Piemonte.

  • 1941-1942 - partecipa al girone A di Prima Divisione Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 1942-1943 - nel Girone B di Prima Divisione del Piemonte.
  • 1943-1944 - vince il campionato provinciale Propaganda.
  • 1945-1946 - 11° nel girone D di Serie C dell'Alta Italia.
  • 1946-1947 - 9° nel girone B della Lega Nord di Serie C.
  • 1947-1948 - 15° nel girone A della Lega Nord di Serie C.   Retrocesso direttamente in Prima Divisione.
  • 1948-1949 - 4° nel Girone F di Prima Divisione del Piemonte.
  • 1949-1950 - 4° nel Girone E di Prima Divisione del Piemonte.

  • 1950-1951 - nel Girone D di Prima Divisione del Piemonte.
  • 1951-1952 - 2° nel girone D di Prima Divisione Piemontese.
  • 1952-1953 - 1° nel girone B di Promozione Piemontese.   Promosso in IV Serie.
  • 1953-1954 - 11° nel girone A di IV Serie.
  • 1954-1955 - 17° nel girone A di IV Serie.   Retrocesso in Promozione.
  • 1955-1956 - 9° nel girone B di Promozione Piemontese.
  • 1956-1957 - 10° nel girone B di Promozione Piemontese.
  • 1957-1958 - 10° nel girone B del Campionato Dilettanti Piemontese.
  • 1958-1959 - 4° nel girone B del Campionato Dilettanti Piemontese.
  • 1959-1960 - 4° nel Girone C della Prima Categoria Piemonte-Valle d'Aosta.

  • 1960-1961 - 4° nel Girone B della Prima Categoria Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 1961-1962 - 13° nel Girone B della Prima Categoria Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 1962-1963 - 8° nel Girone B della Prima Categoria Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 1963-1964 - 7° nel Girone B della Prima Categoria Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 1964-1965 - 8° nel Girone B della Prima Categoria Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 1965-1966 - 15° nel Girone B della Prima Categoria Piemonte-Valle d'Aosta.   Retrocesso.

  • 1980-1981: 13º in uno dei gironi piemontesi di Promozione.
  • 1981-1982: 16º in uno dei gironi piemontesi di Promozione.

  Retrocesso in 1º Categoria .

  • 1982-1983: 2º in uno dei gironi piemontesi di 1º Categoria.
  • 1983-1984: 3º in uno dei gironi piemontesi di 1º Categoria.
  • 1984-1985: 2º in uno dei gironi piemontesi di 1º Categoria.
  • 1985-1986: vince uno dei gironi di 1º Categoria.   Promosso in Promozione.
  • 1986-1987 - 7º nel Girone C di Promozione Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 1987-1988 - 6º nel Girone C di Promozione Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 1988-1989 - 5º nel Girone C di Promozione Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 1989-1990 - 9º nel Girone C di Promozione Piemonte-Valle d'Aosta.

  • 1990-1991 - vince il Girone C di Promozione Piemonte-Valle d'Aosta.   Promosso in Eccellenza.
  • 1991-1992 - 2º nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 1992-1993 - 5º nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 1993-1994 - 4º nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 1994-1995 - vince il girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta.   Promosso nel Campionato Nazionale Dilettanti.
  • 1995-1996 - 15º nel girone A del Campionato Nazionale Dilettanti 1995-1996.   Retrocesso in Eccellenza.
  • 1996-1997 - 7º nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 1997-1998 - 10º nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 1998-1999 - 6º nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 1999-2000 - 13º nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta. Salvo dopo i play-out.

  • 2000-2001 - 2º nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta. Vince i play-off regionali. Eliminato ai play-off nazionali.
  • 2001-2002 - 8º nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 2002-2003 - 5º nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 2003-2004 - 3º nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 2004-2005 - vince il girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta.   Promosso in Serie D.
  • 2005-2006 - 15º nel Girone A di Serie D. Salvo dopo i play-out.
  • 2006-2007 - 15º nel Girone A di Serie D. Retrocesso dopo i play-out con il Sestri Levante, in seguito ripescato.
  • 2007-2008 - 18º nel Girone A di Serie D.   Retrocesso in Eccellenza.
  • 2008-2009 - 13º nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta. Salvo dopo i play-out con il Chisola.
  • 2009-2010 - 11º nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta.

  • 2010-2011 - 13º nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta. Salvo dopo i playout.
  • 2011-2012 - 12° nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 2012-2013 - 15° nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta. Salvo dopo i playout contro la CBS Scuola Calcio.
  • 2013-2014 - 10° nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 2014-2015 - 12° nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 2015-2016 - 5° nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta.
  • 2016-2017 - 3° nel girone B di Eccellenza Piemonte-Valle d'Aosta.

PalmarèsModifica

Competizioni regionaliModifica

2004-2005 (girone B)
1952-1953 (girone B)

Altri piazzamentiModifica

Secondo posto: 1991-1992 (girone B), 2000-2001 (girone B)
Terzo posto: 2003-2004 (girone B), 2016-2017 (girone B), 2017-2018 (girone B)
Secondo posto: 1951-1952 (girone D)
Finalista: 2013-2014

ColoriModifica

Colori sociali: granata e bianco

StruttureModifica

StadioModifica

Campo di Gioco: Stadio Amedeo Damiano, via della Croce 12037 Saluzzo (CN), costruito nel 1991 e inaugurato nella stagione 1992-93.

  • Fondo: erboso
  • Dimensioni: mt.105 x 69
  • Tribuna: coperta

Centro di allenamentoModifica

Il vecchio impianto di Via della Croce, intitolato a Michele Giordanengo, è oggi campo d'allenamento.

AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del Saluzzo Calcio

Albanese Stefano -(Juniores) Ghiglione Davide - Peano Marco - Allasia Matteo - Boscolo Pietro - Bossolasco Andrea - Brignolo Enrico - Caldarola Andrea - Caracciolo Tomasz - Carli Gabriele -Casassa Mont Cristian Caserio Luis Daniel - Demaria Alberto - Falco Matteo -(Juniores) Forgia Mattia - (Juniores) Gozzo Andrea - Magno Vincenzo - Mardoda Gjulian - Marzanati Andrea - Morero Stefano - Moretti Federico - Peyracchia Mirco - Serra Alessandro - Selvarolo Fabio - Tallarico William -

Voci correlateModifica