Associazione Calcio Torino 1948-1949

1leftarrow blue.svgVoce principale: Torino Football Club.

AC Torino
Grande Torino 1948-49 6.jpg
Stagione 1948-1949
Direttore TecnicoUngheria Ernest Egri Erbstein[1], poi
Italia Roberto Copernico
AllenatoreInghilterra Leslie Lievesley[1], poi
Italia Oberdan Ussello
PresidenteItalia Ferruccio Novo
Serie A1º (in Coppa Latina)[2]
Maggiori presenzeCampionato: Gabetto (34)
Miglior marcatoreCampionato: Mazzola (16)
StadioFiladelfia

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Calcio Torino nelle competizioni ufficiali della stagione 1948-1949.

EventiModifica

La stagione è diventata tristemente nota per l'incidente aereo ora chiamato Tragedia di Superga, avvenuto il 4 maggio 1949. Dopo 4 scudetti consecutivi i granata si apprestavano a vincere il quinto tricolore. A 4 gare dalla fine il Grande Torino si recò a Lisbona, per disputare un incontro amichevole con il Benfica per festeggiare l'addio al calcio del capitano della squadra lusitana Francisco Ferreira. Partita che il Toro perse per 4-3.[3] Il Torino fu proclamato vincitore del campionato e gli avversari di turno, così come lo stesso Torino, schierarono formazioni giovanili nelle restanti quattro partite che vennero tutte vinte dal Torino.

La tragedia di SupergaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Tragedia di Superga.

L'aereo che stava riportando a casa la squadra si schiantò sul muraglione posteriore dalla Basilica di Superga. Nell'incidente perirono anche i dirigenti della squadra e gli accompagnatori, l'equipaggio e tre dei migliori giornalisti sportivi italiani: Renato Casalbore (fondatore di Tuttosport); Renato Tosatti (della Gazzetta del Popolo, padre di Giorgio Tosatti) e Luigi Cavallero (La Stampa). Il triste compito di identificare le salme fu chiesto all'ex Commissario Tecnico della Nazionale Vittorio Pozzo, che aveva trapiantato quasi tutto il Torino in Nazionale. Lo spezzino Sauro Tomà, infortunato al menisco, non prese parte alla trasferta portoghese. Non presero quel volo neanche il portiere di riserva Renato Gandolfi (gli fu preferito il terzo portiere Dino Ballarin, fratello del terzino Aldo, che intercesse per lui), il radiocronista Nicolò Carosio (bloccato dalla cresima del figlio) e l'ex C.T. della Nazionale nonché giornalista Vittorio Pozzo (il Torino preferì assegnare il posto a Cavallero).

 
Il muraglione posteriore dalla basilica di Superga colpito dall'aereo

L'impatto che la tragedia ebbe in Italia fu fortissimo. Il giorno dei funerali quasi un milione di persone scese in piazza a Torino per dare l'ultimo saluto ai campioni. Lo shock fu tale che l'anno seguente la nazionale si recò ai mondiali in Brasile viaggiando in nave.

Le vittimeModifica

 
La lapide commemorativa
Giocatori
Dirigenti
  • Arnaldo Agnisetta
  • Ippolito Civalleri
  • Andrea Bonaiuti (organizzatore delle trasferte della squadra granata)
Allenatori
Giornalisti
Equipaggio
  • Pierluigi Meroni
  • Celeste D'Inca
  • Cesare Bianciardi
  • Antonio Pangrazzi

SocietàModifica

  • Presidente:
  • Dirigenti:
    • Arnaldo Agnisetta
      (fino al 04/05/1949)
    • Andrea Bonaiuti (responsabile trasferte)
      (fino al 04/05/1949)
    • Ippolito Civalleri
      (fino al 04/05/1949)
    • Carlo Rocca
  • Segretario:
    • Igino Giusti
  • Medico sociale:
    • Dott. Micheli

RosaModifica

 
La squadra del Torino, stagione 1948-1949.
N. Ruolo Giocatore
  P Valerio Bacigalupo
  P Dino Ballarin
  P Renato Gandolfi
  D Aldo Ballarin
  D Virgilio Maroso
  D Piero Operto
  D Mario Rigamonti
  D Sauro Tomà
  C Pietro Biglino
  C Eusebio Castigliano
  C Rubens Fadini
  C Luigi Giuliano
N. Ruolo Giocatore
  C Giuseppe Grezar
  C Ezio Loik
  C Danilo Martelli
  C Július Schubert
  A Alfio Balbiano
  A Émile Bongiorni
  A Guglielmo Gabetto
  A Ruggero Grava
  A Valentino Mazzola (capitano)
  A Romeo Menti II
  A Franco Ossola

Squadra "Ragazzi"Modifica

 
I ragazzi del Torino che disputarono le ultime quattro partite di campionato.

In seguito alla Tragedia di Superga, la squadra "Ragazzi" del Torino sostituì i titolari nelle ultime quattro partite di campionato vincendole tutte quante: non sono considerati vincitori del titolo in quanto già assegnato alla prima squadra da parte della FIGC.

N. Ruolo Giocatore
  P Guido Vandone
  D Pietro Bersia
  D Sergio Lussu
  D Sergio Mari
  D Umberto Motto
  C Oscar Ferrari
N. Ruolo Giocatore
  C Antonio Gianmarinaro
  C Lando Macchi
  A Mario Audisio
  A Andrea Francone
  A Giuseppe Marchetto

CalciomercatoModifica

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Renato Gandolfi Carrarese definitivo
D Piero Operto Casale definitivo
D Vito Sante Miolli Castellana definitivo
C Rubens Fadini Gallaratese definitivo
C Luigi Giuliano Pro Vercelli definitivo
C Július Schubert Slovan Bratislava definitivo
A Émile Bongiorni RC France definitivo
A Ruggero Grava Roubaix-Tourcoing definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Raffaele Cuscela Lucchese prestito
A Josef Fabian Lucchese definitivo
A Pietro Ferraris II Novara definitivo
A Oreste Guaraldo Prato definitivo

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1948-1949.

Girone di andataModifica

Torino
19 settembre 1948, ore 16:00 UTC+1
1ª giornata
Torino4 – 1Pro PatriaStadio Filadelfia
Arbitro:   Boffardi (Genova)

Bergamo
26 settembre 1948, ore 16:00 UTC+1
2ª giornata
Atalanta3 – 2TorinoStadio Comunale (18.000 spett.)
Arbitro:   Bernardi (Bologna)

Torino
3 ottobre 1948, ore 15:30 UTC+1
3ª giornata
Torino4 – 0RomaStadio Filadelfia (20.533 spett.)
Arbitro:   Galeati (Bologna)

Livorno
10 ottobre 1948, ore 15:30 UTC+1
4ª giornata
Livorno0 – 2TorinoStadio Ardenza (20.000 spett.)
Arbitro:   Agnolin (Bassano del Grappa)

Torino
17 ottobre 1948, ore 15:00 UTC+1
5ª giornata
Torino2 – 1LuccheseStadio Filadelfia
Arbitro:   Zambotto (Padova)

Torino
24 ottobre 1948, ore 15:00 UTC+1
6ª giornata
Juventus1 – 2TorinoStadio Comunale (60.000 spett.)
Arbitro:   Dattilo (Roma)

Torino
31 ottobre 1948, ore 14:30 UTC+1
7ª giornata
Torino3 – 1PadovaStadio Filadelfia (5.400 spett.)
Arbitro:   Zilli (Reggio Emilia)

Milano
4 novembre 1948, ore 14:30 UTC+1
8ª giornata
Milan1 – 0TorinoStadio San Siro (45.000 spett.)
Arbitro:   Orlandini (Roma)

Torino
7 novembre 1948, ore 14:30 UTC+1
9ª giornata
Torino1 – 0LazioStadio Filadelfia (12.454 spett.)
Arbitro:   Camiolo (Milano)

Bologna
14 novembre 1948, ore 14:30 UTC+1
10ª giornata
Bologna2 – 2TorinoStadio Comunale
Arbitro:   Dattilo (Roma)

Novara
21 novembre 1948, ore 14:30 UTC+1
11ª giornata
Novara0 – 2TorinoStadio Comunale
Arbitro:   Bernardi (Bologna)

Torino
28 novembre 1948, ore 14:30 UTC+1
12ª giornata
Torino1 – 1TriestinaStadio Filadelfia
Arbitro:   Tassini (Verona)

Modena
5 dicembre 1948, ore 14:30 UTC+1
13ª giornata
Modena0 – 1TorinoStadio Cesare Marzari
Arbitro:   Pieri (Trieste)

Torino
12 dicembre 1948, ore 14:30 UTC+1
15ª giornata
Torino4 – 2InterStadio Filadelfia (26.700 spett.)
Arbitro:   Orlandini (Roma)

Firenze
19 dicembre 1948, ore 14:30 UTC+1
16ª giornata
Fiorentina0 – 0TorinoStadio Comunale
Arbitro:   Galeati (Bologna)

Genova
26 dicembre 1948, ore 14:30 UTC+1
17ª giornata
Genoa3 – 0TorinoStadio Luigi Ferraris
Arbitro:   Gemini (Roma)

Torino
29 dicembre 1948, ore 14:30 UTC+1
14ª giornata[4]
Torino2 – 0BariStadio Filadelfia (4.000 spett.)
Arbitro:   Vannini (Roma)

Palermo
6 gennaio 1949, ore 14:30 UTC+1
19ª giornata
Palermo2 – 2TorinoStadio La Favorita (40.000 spett.)
Arbitro:   Pera (Firenze)

Girone di ritornoModifica

Busto Arsizio
9 gennaio 1949, ore 14:30 UTC+1
20ª giornata
Pro Patria0 – 1TorinoStadio Comunale
Arbitro:   Dattilo (Roma)

Torino
16 gennaio 1949, ore 14:30 UTC+1
21ª giornata
Torino2 – 0AtalantaStadio Filadelfia
Arbitro:   Maurelli (Roma)

Roma
23 gennaio 1949, ore 14:30 UTC+1
22ª giornata
Roma1 – 2TorinoStadio Nazionale (33.000 spett.)
Arbitro:   Tassini (Verona)

Torino
27 gennaio 1949, ore 15:00 UTC+1
18ª giornata[5]
Torino2 – 1SampdoriaStadio Filadelfia
Arbitro:   Bellè (Venezia)

Torino
30 gennaio 1949, ore 15:00 UTC+1
23ª giornata
Torino1 – 0LivornoStadio Filadelfia
Arbitro:   Cappucci (Roma)

Lucca
6 febbraio 1949, ore 15:00 UTC+1
24ª giornata
Lucchese1 – 1TorinoStadio Porta Elisa
Arbitro:   Orlandini (Roma)

Torino
13 febbraio 1949, ore 15:00 UTC+1
25ª giornata
Torino3 – 1JuventusStadio Filadelfia
Arbitro:   Galeati (Bologna)

Padova
20 febbraio 1949, ore 15:00 UTC+1
26ª giornata
Padova4 – 4TorinoStadio Silvio Appiani (20.000 spett.)
Arbitro:   Gemini (Roma)

Torino
6 marzo 1949, ore 15:30 UTC+1
27ª giornata
Torino4 – 1MilanStadio Comunale (50.000 spett.)
Arbitro:   Dattilo (Roma)

Roma
13 marzo 1949, ore 15:30 UTC+1
28ª giornata
Lazio2 – 2TorinoStadio Nazionale
Arbitro:   Bellè (Venezia)

Torino
20 marzo 1949, ore 15:30 UTC+1
29ª giornata
Torino1 – 0BolognaStadio Filadelfia
Arbitro:   Camiolo (Milano)

Torino
3 aprile 1949, ore 15:30 UTC+1
30ª giornata
Torino4 – 0NovaraStadio Filadelfia
Arbitro:   Vannini (Roma)

Trieste
10 aprile 1949, ore 15:30 UTC+1
31ª giornata
Triestina1 – 1TorinoStadio Comunale
Arbitro:   Orlandini (Roma)

Torino
17 aprile 1949, ore 15:30 UTC+1
32ª giornata
Torino3 – 1ModenaStadio Filadelfia
Arbitro:   Cappucci (Roma)

Bari
24 aprile 1949, ore 15:30 UTC+1
33ª giornata
Bari1 – 1TorinoStadio della Vittoria
Arbitro:   Pera (Firenze)

Milano
30 aprile 1949, ore 16:00 UTC+1
34ª giornata
Inter0 – 0TorinoStadio San Siro (37.000 spett.)
Arbitro:   Gemini (Roma)

Torino
15 maggio 1949, ore 16:30 UTC+1
36ª giornata[6]
Torino4 – 0GenoaStadio Filadelfia
Arbitro:   Bellè (Venezia)

Firenze
22 maggio 1949, ore 15:30 UTC+1
38ª giornata[6][7][8]
Torino3 – 0PalermoStadio Comunale[9] (85.000 spett.)
Arbitro:   Massai (Pisa)

Genova
29 maggio 1949, ore 16:00 UTC+1
37ª giornata[6]
Sampdoria2 – 3TorinoStadio Luigi Ferraris
Arbitro:   Carpani (Milano)

Torino
12 giugno 1949, ore 16:00 UTC+1
35ª giornata[6][10]
Torino2 – 0FiorentinaStadio Filadelfia
Arbitro:   Parpaiola (Padova)

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 60 19 18 1 0 48 10 19 7 9 3 30 24 38 25 10 3 78 34 +44

Statistiche dei giocatoriModifica

I giocatori aggregati dalla "Squadra ragazzi" a titolo già assegnato sono indicati in corsivo.

Giocatore Serie A
   
Audisio, M. M. Audisio 31
Bacigalupo, V. V. Bacigalupo 32-31
Balbiano, A. A. Balbiano 20
Ballarin, A. A. Ballarin 321
Bersia, P. P. Bersia 10
Biglino, P. P. Biglino 20
Bongiorni, E. E. Bongiorni 82
Castigliano, E. E. Castigliano 211
Fadini, R. R. Fadini 101
Ferrari, O. O. Ferrari 30
Francone, A. A. Francone 41
Gabetto, G. G. Gabetto 348
Gandolfi, R. R. Gandolfi 2-1
Gianmarinaro, A. A. Gianmarinaro 42
Giuliano, L. L. Giuliano 84
Grava, R. R. Grava 10
Grezar, G. G. Grezar 213
Loik, E. E. Loik 289
Lussu, S. S. Lussu 42
Macchi, L. L. Macchi 30
Marchetto, G. G. Marchetto 45
Mari, S. S. Mari 40
Maroso, V. V. Maroso 180
Martelli, D. D. Martelli 280
Mazzola, V. V. Mazzola 3016
Menti II, R. R. Menti II 299
Motto, U. U. Motto 40
Operto, P. P. Operto 110
Ossola, F. F. Ossola 2511
Rigamonti, M. M. Rigamonti 311
Schubert, J. J. Schubert 51
Tomà, S. S. Tomà 20
Vandone, G. G. Vandone 4-2

NoteModifica

  1. ^ a b Fino al 04/05.
  2. ^ Dichiarato campione d'Italia per delibera della FIGC dopo la tragedia di Superga, prima della fine del campionato.
  3. ^ 3 maggio 1949: Benfica-Torino 4-3, su toro.it.
  4. ^ Recupero della partita in programma l'8 dicembre sospesa al 66' sul punteggio di 2-0 per nebbia.
  5. ^ Partita originariamente prevista il 2 gennaio
  6. ^ a b c d Partita disputata fra squadre "Ragazzi"
  7. ^ Partita originariamente prevista il 5 giugno e anticipata
  8. ^ Partita disputata in due tempi da 30 minuti ciascuno
  9. ^ Partita disputata a Firenze prima dell'incontro internazionale Italia-Austria
  10. ^ Partita originariamente prevista l'8 maggio
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio