Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Football Club Bari 1908.

Associazione Sportiva Bari
Stagione 1961-1962
AllenatoreItalia Federico Allasio (1ª–21ª)
Italia Onofrio Fusco (22ª–38ª)
PresidenteItalia Vincenzo La Gioia, poi
Italia Angelo De Palo e
Italia Angelo Marino
Serie B12º posto
Coppa ItaliaSecondo turno
Maggiori presenzeCampionato: Magnaghi (37)
Totale: Magnaghi (39)
Miglior marcatoreCampionato: Catalano (13)
Totale: Catalano (14)
StadioStadio della Vittoria

Questa pagina raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Sportiva Bari nelle competizioni ufficiali della stagione 1961-1962.

StagioneModifica

Nella stagione 1961-1962 il Bari disputò il decimo campionato di Serie B della sua storia.

MaglieModifica

1ª divisa

Organigramma societarioModifica

[1]

Area direttiva

  • Commissari Straordinari: Vincenzo La Gioia, poi Angelo De Palo e Angelo Marino

Area tecnica

RosaModifica

RisultatiModifica

Serie BModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie B 1961-1962.

Girone d'andataModifica

Parma
3 settembre 1961
1ª giornata
Parma1 – 1BariStadio Ennio Tardini
Arbitro:  Cataldo (Reggio Calabria)

Bari
10 settembre 1961
2ª giornata
Bari1 – 1Pro PatriaStadio della Vittoria
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Bari
17 settembre 1961
3ª giornata
Bari0 – 1GenoaStadio della Vittoria
Arbitro:  Francescon (Padova)

Cosenza
24 settembre 1961
4ª giornata
Cosenza1 – 0BariStadio Emilio Morrone
Arbitro:  Ferrari (Milano)

Bari
1º ottobre 1961, ore 15:30 CET
5ª giornata
Bari0 – 0
referto
VeronaStadio della Vittoria (14.000 spett.)
Arbitro:  Varazzani (Parma)

San Benedetto del Tronto
8 ottobre 1961, ore 15:00 CET
6ª giornata
Sambenedettese0 – 0
referto
BariStadio Fratelli Ballarin (5.000 spett.)
Arbitro:  Babini (Ravenna)

Bari
22 ottobre 1961, ore 14:30 CET
7ª giornata
Bari3 – 0
referto
LuccheseStadio della Vittoria (12.000 spett.)
Arbitro:  Samani (Trieste)

Napoli
29 ottobre 1961, ore 14:30 CET
8ª giornata
Napoli0 – 0
referto
BariStadio San Paolo (50.000 spett.)
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Alessandria
5 novembre 1961
9ª giornata
Alessandria1 – 1BariStadio Giuseppe Moccagatta
Arbitro:  Angonese (Venezia)

Bari
19 novembre 1961
10ª giornata
Bari0 – 1BresciaStadio della Vittoria
Arbitro:  Cataldo (Reggio Calabria)

Roma
26 novembre 1961
11ª giornata
Lazio5 – 0BariStadio Flaminio
Arbitro:  Campanati (Milano)

Bari
3 dicembre 1961
12ª giornata
Bari4 – 0PratoStadio della Vittoria
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Messina
10 dicembre 1961
13ª giornata
Messina3 – 2BariStadio Giovanni Celeste
Arbitro:  Leita (Udine)

Bari
24 dicembre 1961
15ª giornata
Bari3 – 1ReggianaStadio della Vittoria
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Monza
31 dicembre 1961
16ª giornata
Simmenthal-Monza0 – 0BariStadio Città di Monza
Arbitro:  Trezza (Verona)

Bari
4 gennaio 1962
14ª giornata[4]
Bari1 – 0ComoStadio della Vittoria
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Bari
7 gennaio 1962
17ª giornata
Bari4 – 2CatanzaroStadio della Vittoria
Arbitro:  Babini (Ravenna)

Novara
14 gennaio 1962
18ª giornata
Novara3 – 1BariStadio Comunale
Arbitro:  Righi (Milano)

Bari
21 gennaio 1962
19ª giornata
Bari2 – 0
referto
ModenaStadio della Vittoria
Arbitro:  Samani (Trieste)

Girone di ritornoModifica

Bari
28 gennaio 1962
20ª giornata
Bari1 – 2ParmaStadio della Vittoria
Arbitro:  Cataldo (Reggio Calabria)

Busto Arsizio
4 febbraio 1962
21ª giornata
Pro Patria1 – 0BariStadio Comunale
Arbitro:  Babini (Ravenna)

Genova
11 febbraio 1962
22ª giornata
Genoa0 – 0BariStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Genel (Trieste)

Bari
18 febbraio 1962
23ª giornata
Bari2 – 0
referto
CosenzaStadio della Vittoria
Arbitro:  Angonese (Venezia)

Verona
25 febbraio 1962
24ª giornata
Verona2 – 1BariStadio Marcantonio Bentegodi
Arbitro:  Righi (Milano)

Bari
4 marzo 1962
25ª giornata
Bari0 – 0SambenedetteseStadio della Vittoria
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Lucca
11 marzo 1962
26ª giornata
Lucchese1 – 2BariStadio Porta Elisa
Arbitro:  Cirone (Palermo)

Bari
18 marzo 1962
27ª giornata
Bari1 – 0
referto
NapoliStadio della Vittoria
Arbitro:  Francescon (Padova)

Bari
25 marzo 1962
28ª giornata
Bari3 – 2AlessandriaStadio della Vittoria
Arbitro:  Samani (Trieste)

Brescia
1º aprile 1962
29ª giornata
Brescia1 – 0BariStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Monti (Ancona)

Bari
8 aprile 1962
30ª giornata
Bari0 – 0LazioStadio della Vittoria
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Prato
15 aprile 1962
31ª giornata
Prato1 – 2BariStadio Lungobisenzio
Arbitro:  D'Agostini (Roma)

Bari
22 aprile 1962
32ª giornata
Bari2 – 0MessinaStadio della Vittoria
Arbitro:  Righetti (Torino)

Como
29 aprile 1962
33ª giornata
Como0 – 3
referto
BariStadio Giuseppe Sinigaglia
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Reggio nell'Emilia
6 maggio 1962
34ª giornata
Reggiana0 – 0BariStadio Mirabello
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Bari
13 maggio 1962
35ª giornata
Bari4 – 1Simmenthal-MonzaStadio della Vittoria
Arbitro:  Angonese (Venezia)

Catanzaro
20 maggio 1962
36ª giornata
Catanzaro3 – 0BariStadio Comunale
Arbitro:  Sbardella (Roma)

Bari
27 maggio 1962
37ª giornata
Bari3 – 1NovaraStadio della Vittoria
Arbitro:  Roversi (Bologna)

Modena
3 giugno 1962
38ª giornata
Modena3 – 1BariStadio Alberto Braglia
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1961-1962.

Primo turno eliminatorioModifica

Monza
27 agosto 1961
Simmenthal-Monza0 – 3BariStadio Città di Monza (10.000 spett.)
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Secondo turno eliminatorioModifica

Lecco
15 ottobre 1961, ore 15:00 CET
Lecco3 – 2
(d.t.s.)
BariStadio Mario Rigamonti (4.000 spett.)
Arbitro:  Rigato (Venezia)

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Competizione[5] Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie B 35 (-6) 19 12 4 3 34 12 19 3 7 9 14 26 38 15 11 12 48 38 +10
  Coppa Italia - - - - - - 2 1 0 1 5 3 2 1 0 1 5 3 +2
Totale - 19 12 4 3 34 12 21 4 7 10 19 29 40 16 11 13 53 41 +12

Statistiche dei giocatoriModifica

[6]

Giocatore Serie B Coppa Italia Totale
           
Baccari, A. A. Baccari 35020370
Bandoni, C. C. Bandoni 13-19--13-19
Bonacchi, R. R. Bonacchi 19711208
Brancaleoni, I. I. Brancaleoni 120--120
Calzolari, G. G. Calzolari 502171
Carrano, A. A. Carrano 17120191
Catalano, B. B. Catalano 3513213714
Cicogna, B. B. Cicogna 3112203312
Conti, R. R. Conti 132--132
De Robertis, L. L. De Robertis 101020
Ghizzardi, I. I. Ghizzardi 21-172-323-20
Giammarinaro, A. A. Giammarinaro 27310283
Macchi, L. L. Macchi 23120251
Magnaghi, F. F. Magnaghi 37020390
Magnanini, E. E. Magnanini 2-21-03-2
Mazzoni, M. M. Mazzoni 33210342
Mupo, C. C. Mupo 13010140
Quadrello, E. E. Quadrello 20--20
Romano, G. G. Romano 20110211
Sacchella, U. U. Sacchella 160--160
Sardei, L. L. Sardei 90--90
Sciacovelli, S. S. Sciacovelli 10--10
Taiano, N. N. Taiano 30--30
Virgili, G. G. Virgili 14312155
Visentin, B. B. Visentin 16110171

NoteModifica

  1. ^ a b Mario Pennacchia. Una B da imparare a memoria, da Corriere dello Sport, 207 (XLII), 1º settembre 1961, p. 7
  2. ^ Esonerato Allasio!, da Corriere dello Sport, 31 (XLIII), 6 febbraio 1962, p. 9
  3. ^ Almanacco..., p. 170.
  4. ^ L'incontro avrebbe dovuto giocarsi il 17 dicembre 1961, ma fu rinviato per neve.
  5. ^ Melegari, pp. 286, 388.
  6. ^ Le statistiche sono ricavate sulla base dei tabellini pubblicati dal Corriere dello Sport (per le giornate di campionato dalla 1ª alla 15ª e dalla 17ª alla 38ª e per le gare di Coppa Italia) e da L'Unità (16ª giornata di campionato).

BibliografiaModifica

  • Almanacco illustrato del calcio 1963. Milano, Rizzoli, 1962.
  • Fabrizio Melegari (a cura di). Almanacco illustrato del calcio - La storia 1898-2004. Modena, Panini, 2004.
  • Corriere dello Sport, annate 1961 e 1962.
  • L'Unità, annate 1961 e 1962.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio