Apri il menu principale
A.S.D. Astrea
Calcio Football pictogram.svg
Ministeriali, Stelle, Biancoblu
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Bianco e Blu a Strisce-Flag.svg Bianco, blu
Dati societari
Città Roma
Nazione Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Eccellenza
Fondazione 1948
Presidente Italia Santi Consolo
Allenatore Italia Quintiliano Mastrodonato
Stadio Casal del Marmo
(2.500 posti)
Sito web poliziapenitenziaria.gov.it/polizia-penitenziaria-site/it/astreacalcio.page
Palmarès
Trofei nazionali Coccarda Coppa Italia.svg 1 Coppa Italia Dilettanti
Si invita a seguire il modello di voce

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Astrea (in precedenza Unione Sportiva Astrea) è una società calcistica appartenente alla Polizia Penitenziaria e con sede a Roma.

I calciatori dell'Astrea sono conosciuti col soprannome di ministeriali.

Approdata in passato anche in Serie C2, l'Astrea milita nel girone A dell'Eccellenza laziale.

Indice

StoriaModifica

Venne creata nel 1948, grazie all'iniziativa di un gruppo di dipendenti del Ministero della giustizia, i quali decisero di formare un team calcistico formato dal Corpo degli Agenti di Custodia con lo scopo di partecipare al torneo amatoriale "Orlandini". Un anno dopo, nel 1949, Tommaso Jezzi e Girolamo Montervini, rispettivamente capo e vice dell'Ufficio del Personale di Polizia, di comune accordo decisero di iscrivere la squadra al campionato di Seconda Divisione affiliandola alla F.I.G.C., successivamente, l'Astrea cominciò la sua cavalcata fino alla Serie D, passando dalla Prima Divisione alla Promozione Laziale, ove nella stagione di Promozione Lazio 1972-1973 i biancoblu vinsero il campionato venendo promossi in Serie D (allora divisione semi-professionistica) rimanendoci però solo per un anno per poi retrocedere nella stagione successiva.

Il ritorno nella massima divisione dilettantistica, avvenne nella stagione di Promozione Lazio 1985-1986, quando l'Astrea, vinse il girone A della Promozione, acquisendo il diritto a partecipare al Campionato Interregionale 1986-1987 dopo 12 anni ove una volta passato il periodo di transizione vennero gettate le basi per tentare l'impresa di vincere il Campionato Interregionale ed essere promossi nel professionismo della Serie C2, cominciando a ristrutturare il Centro Sportivo di Casal del Marmo, attuale campo di gioco dell'Astrea. Nel maggio del 1990 con la vittoria del Campionato Interregionale 1989-1990, l'Astrea venne promossa in Serie C2 non senza difficoltà per via del divieto di assumere prestazioni contrattuali per i calciatori appartenenti al Corpo degli Agenti di Custodia.

Con la promozione di Serie C2, l'Astrea cambiò suffisso da Unione Sportiva ad Associazione Sportiva e in cui vi rimasero per sei stagioni di fila. L'ultima stagione in Serie C2 1995-1996 finì retrocedendo nel C.N.D. pareggiando prima con il risultato di 2-2 contro il Bisceglie e perdendo poi lo spareggio play-out contro il Marsala. L'anno successivo, con il ritorno tra i dilettanti l'A.S. Astrea, stabilì uno dei primati vincendo Campionato e Coppa Italia Dilettanti battendo la squadra del Noicattaro per 3 a 0. Il capocannoniere di quella stagione fu Alessandro Cordelli che si aggiudicò la classifica cannonieri con 20 reti, che aggiunte a quelle realizzate in Coppa e nella "Poule Scudetto", portarono il suo bottino personale a quota 30.

Nella stagione agonistica 1997-1998, i ministeriali vennero promossi per la seconda volta in Serie C2, ma l'esperienza fu molto breve e durò appena due anni, 1998-1999 e 1999-2000 retrocedendo, poi, nella rinata Serie D dove ha giocato per 17 anni consecutivi, prima di retrocedere in Eccellenza.[1]

CronistoriaModifica

Cronistoria dell'Associazione Sportiva Dilettantistica Astrea
  • 1948 - Fondazione dell'Unione Sportiva Astrea.
  • 1949-1950 - 1° nella Seconda Divisione Laziale.   Promossa in Prima Divisione.

  • 1950-1951 - 3° nel girone C della Prima Divisione Laziale.
  • 1951-1952 - 1° nel girone A della Prima Divisione Laziale. Ammessa nella neocostituita Promozione.
  • 1952-1953 - 3° nel girone A della Promozione Laziale.
  • 1953-1954 - 7° nel girone B della Promozione Laziale.
  • 1954-1955 - 8° nel girone A della Promozione Laziale.
  • 1955-1956 - 7° nel girone B della Promozione Laziale.
  • 1956-1957 - 9° nel girone B della Promozione Laziale.
  • 1957-1958 - 15° nel girone A del Campionato Laziale Dilettanti.   Retrocessa in Seconda Categoria.
  • 1958-1959 - 1° nel campionato di Seconda Categoria Laziale.   Promossa in Prima Categoria.
  • 1959-1960 - 6° nel girone A della Prima Categoria Laziale.

  • 1960-1961 - 11° nel girone B della Prima Categoria Laziale.
  • 1961-1962 - 15° nel girone A della Prima Categoria Laziale.   Retrocessa in Seconda Categoria.
  • 1962-1963 - 1° nel campionato di Seconda Categoria Laziale.   Promosso in Prima Categoria.
  • 1963-1964 - 11° nel girone B del campionato di Prima Categoria Laziale.
  • 1964-1965 - 9° nel girone B del campionato di Prima Categoria Laziale.
  • 1965-1966 - 11° nel girone A del campionato di Prima Categoria Laziale.
  • 1966-1967 - 11° nel girone B del campionato di Prima Categoria Laziale.
  • 1967-1968 - 3° nel girone A del campionato di Prima Categoria Laziale. Ammessa al nuovo campionato di Promozione.
  • 1968-1969 - 6° nel girone A del campionato di Promozione Laziale.
  • 1969-1970 - 10° nel girone A del campionato di Promozione Laziale.

  • 1970-1971 - 4° nel girone A del campionato di Promozione Laziale.
  • 1971-1972 - 6° nel girone A del campionato di Promozione Laziale.
  • 1972-1973 - 1° nel girone A del campionato di Promozione Laziale.   Promossa in Serie D.
  • 1973-1974 - 16° nel girone F della Serie D.   Retrocessa nel campionato di Promozione.
  • 1974-1975 - 5° nel girone A del campionato di Promozione Laziale.
  • 1975-1976 - 7° nel girone A del campionato di Promozione Laziale.
  • 1976-1977 - 8° nel girone A del campionato di Promozione Laziale.
  • 1977-1978 - 4° nel girone A del campionato di Promozione Laziale.
  • 1978-1979 - 7° nel girone A del campionato di Promozione Laziale.
  • 1979-1980 - 13° nel girone A del campionato di Promozione Laziale.

  • 1980-1981 - 15° nel girone A del campionato di Promozione Laziale. Retrocessa e successivamente ripescata.
  • 1981-1982 - 9° nel girone A del campionato di Promozione Laziale.
  • 1982-1983 - 2° nel girone A del campionato di Promozione Laziale.
  • 1983-1984 - 4° nel girone A del campionato di Promozione Laziale.
  • 1984-1985 - 2° nel girone A del campionato di Promozione Laziale.
  • 1985-1986 - 1° nel girone A del campionato di Promozione Laziale.   Promossa nel Campionato Interregionale.
  • 1986-1987 - 8° nel girone G del Campionato Interregionale.
  • 1987-1988 - 9° nel girone G del Campionato Interregionale.
  • 1988-1989 - 5° nel girone H del Campionato Interregionale.
  • 1989-1990 - 1° nel girone H del Campionato Interregionale.   Promossa in Serie C2.

  • 1990-1991 - 9° nel girone D della Serie C2. Assume la denominazione di Associazione Sportiva Astrea.
  • 1991-1992 - 13° nel girone C della Serie C2.
  • 1992-1993 - 17° nel girone C della Serie C2. Retrocessa e successivamente ripescata a completamento organici.
  • 1993-1994 - 10° nel girone C della Serie C2.
  • 1994-1995 - 14° nel girone C della Serie C2. Salva dopo play-out vinti contro il Molfetta.
  • 1995-1996 - 14° nel girone C della Serie C2.   Retrocessa nel C.N.D. dopo play-out persi contro il Marsala.
  • 1996-1997 - 1° nel girone F del Campionato Nazionale Dilettanti.   Promossa in Serie C2.
  • 1997-1998 - 13° nel girone C della Serie C2.
  • 1998-1999 - 18° nel girone C della Serie C2.   Retrocessa in Serie D.
  • 1999-2000 - 6° nel girone E della Serie D.

  • 2000-2001 - 5° nel girone F della Serie D.
  • 2001-2002 - 8° nel girone F della Serie D.
  • 2002-2003 - 11° nel girone G della Serie D.
  • 2003-2004 - 13° nel girone F della Serie D. Salva dopo play-out vinti contro il Todi.
  • 2004-2005 - 14° nel girone E della Serie D.
  • 2005-2006 - 14° nel girone G della Serie D. Salva dopo play-out vinti contro il Montenero.
  • 2006-2007 - 12° nel girone G della Serie D.
  • 2007-2008 - 9° nel girone G della Serie D.
  • 2008-2009 - 11° nel girone G della Serie D.
  • 2009-2010 - 14° nel girone G della Serie D. Salva dopo play-out vinti contro il Castelsardo.

  • 2010-2011 - 14° nel girone G della Serie D. Salva dopo play-out vinti contro il Guidonia.
  • 2011-2012 - 7° nel girone G della Serie D.
  • 2012-2013 - 8° nel girone F della Serie D.
  • 2013-2014 - 9° nel girone G della Serie D.
  • 2014-2015 - 12° nel girone G della Serie D.
  • 2015-2016 - 18° nel girone G della Serie D.   Retrocessa in Eccellenza.
  • 2016-2017 - 7° nel girone A dell'Eccellenza laziale.
  • 2017-2018 - 3° nel girone A dell'Eccellenza laziale.
  • 2018-2019 - 4° nel girone A dell'Eccellenza laziale.

Colori e simboliModifica

ColoriModifica

I colori sociali sono il bianco e il blu scuro.

StruttureModifica

StadioModifica

L'Astrea disputa le sue partite interne presso lo stadio Casal del Marmo, situato nel centro Penitenziario. L'impianto presenta le seguenti caratteristiche:

  • Posti totali: 2.500
  • Larghezza campo: 60,00 m
  • Lunghezza campo: 105,00 m
  • Fondo: Erba

Allenatori e presidentiModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori dell'A.S.D. Astrea

GiocatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori dell'A.S.D. Astrea

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1989-1990 (girone H)
1996-1997 (girone F)
1996-1997

Competizioni regionaliModifica

1972-1973 (girone A), 1985-1986 (girone A)

Altri piazzamentiModifica

Terzo posto: 2017-2018 (girone A)
Secondo posto: 1952-1953 (girone A), 1982-1983 (girone A), 1984-1985 (girone A)
Finalista: 1996-1997
Finalista: 2017-2018

Statistiche e recordModifica

Partecipazione ai campionatiModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Serie C2 8 1990-1991 1998-1999 11
Serie D 3 1973-1974 2016-2017
Campionato Interregionale 4 1986-1987 1989-1990 22
Campionato Nazionale Dilettanti 1 1996-1997
Serie D 17 1999-2000 2015-2016

NoteModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica