Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Sportiva Roma.

AS Roma
Asroma 1935.jpg
Una formazione della Roma nel 1935-1936
Stagione 1935-1936
AllenatoreItalia Luigi Barbesino
PresidenteItalia Antonio Scialoja
Serie A2º posto (in Coppa dell'Europa Centrale)
Coppa ItaliaOttavi di finale
Coppa Europa CentraleOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Masetti, Monzeglio, Bernardini (30)
Totale: Masetti, Monzeglio, Bernardini (34)
Miglior marcatoreCampionato: Di Benedetti (7)
Totale: Subinaghi (8)
StadioCampo Testaccio

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Sportiva Roma nelle competizioni ufficiali della stagione 1935-1936.

Indice

StagioneModifica

La campagna acquisti porta in giallorosso i due terzini della Nazionale: Eraldo Monzeglio dal Bologna e Luigi Allemandi dall'Ambrosiana. Ma a due giorni dall'inizio del campionato, il 20 settembre 1935, i tre italo-argentini della Roma (Stagnaro, Scopelli e Guaita) decidono di fuggire dall'Italia temendo un'imminente chiamata alle armi da parte dell'esercito italiano. La società si trova nei guai e, in attesa dell'arrivo di un centravanti in grado di sostituire Guaita, inizia il campionato schierando come punta nientemeno che un difensore: Andrea Gadaldi. La scelta naturalmente non si rivela molto felice, cosicché Barbesino decide di lanciare in prima squadra un giovane attaccante proveniente dalla primavera, Dante Di Benedetti, il quale si rivela una vera e propria sorpresa grazie ai suoi gol (sette in tredici partite giocate). La Roma arriva seconda sfiorando lo scudetto di un solo punto.[1]

Maglie e sponsorModifica

La divisa primaria della Roma è costituita da maglia rossa con collo a V giallo e bordo manica giallo, pantaloncini bianchi e calzettoni neri con banda giallorossa orizzontale; la seconda divisa presenta una maglia bianca, pantaloncini bianchi e calzettoni neri, questi con una banda giallorossa orizzontale. Nelle partite casalinghe viene usata anche una divisa completamente nera con maglia con colletto a polo, in onore del governo fascista. I portieri hanno due divise: la prima costituita da maglia nera, colletto a polo e bordo manica giallorosso, la seconda grigia con colletto a polo; calzettoni e calzoncini sono neri, questi ultimi con bande giallorosse orizzontali.[2]

Casa
Casa (alternativa)
Trasferta
1ª div. portiere
2ª div. portiere

Organigramma societarioModifica

Di seguito l'organigramma societario.[1]

Area direttiva
Area tecnica

RosaModifica

CalciomercatoModifica

Di seguito il calciomercato.[5]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Luigi Allemandi Ambrosiana-Inter definitivo
D Giorgio Carpi - svincolato
D Eraldo Monzeglio Bologna definitivo
C Renato Cattaneo Alessandria definitivo
C Ugo Cerroni Alba Roma definitivo
C Armando Preti Pisa definitivo
C Otello Trombetta Savoia Roma definitivo
C Giacomo Valentini Montepaschi Roma definitivo
A Dante Di Benedetti Rhodense definitivo
A Domenico D'Alberto Cagliari definitivo
A Pietro Pastore Perugia definitivo
A Otello Subinaghi Cagliari definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Renato Bodini Sampierdarenese definitivo
D Giulio Liberati Grion Pola definitivo
C Balilla Lombardi Pistoiese definitivo
C Paolo Patrucchi fine carriera
A Fernando Belladonna Cosenza definitivo
A Raffaele Costantino Bari definitivo
A Fernando Eusebio Pistoiese definitivo
C Alejandro Scopelli - fuggito all'estero
C Andrés Stagnaro - fuggito all'estero
A Enrique Guaita - fuggito all'estero

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1935-1936.

Girone di andataModifica

Roma
22 settembre 1935, ore 15:30 CEST
1ª giornata
Roma1 – 0
referto
TorinoCampo Testaccio
Arbitro:  Scorzoni (Bologna)

Genova
29 settembre 1935
2ª giornata
Genova 18932 – 1
referto
RomaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Bonivento (Venezia)

Roma
6 ottobre 1935, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Roma1 – 0
referto
NapoliCampo Testaccio
Arbitro:  Barlassina (Novara)

Roma
13 ottobre 1935, ore 15:00 CEST
4ª giornata
Lazio0 – 1
referto
RomaStadio Nazionale del PNF
Arbitro:  Bevilacqua (Viareggio)

Roma
20 ottobre 1935, ore 15:00 CEST
5ª giornata
Roma0 – 0
referto
Ambrosiana-InterCampo Testaccio
Arbitro:  Scarpi (Dolo)

Bari
3 novembre 1935
6ª giornata
Bari0 – 1
referto
RomaStadio della Vittoria
Arbitro:  Turbiani (Ferrara)

Roma
10 novembre 1935, ore 14:30 CET
7ª giornata
Roma0 – 1
referto
FiorentinaCampo Testaccio
Arbitro:  Mattea (Torino)

Bologna
17 novembre 1935, ore 14:30 CET
8ª giornata
Bologna2 – 0
referto
RomaStadio Littoriale
Arbitro:  Scarpi (Dolo)

Milano
1º dicembre 1935, ore 14:30 CET
9ª giornata
Milan0 – 0
referto
RomaCampo San Siro
Arbitro:  Gonani (Ravenna)

Roma
8 dicembre 1935, ore 14:30 CET
10ª giornata
Roma1 – 1
referto
JuventusCampo Testaccio
Arbitro:  Scorzoni (Bologna)

Genova
15 dicembre 1935, ore 14:30 CET
11ª giornata
Sampierdarenese0 – 2
referto
RomaStadio del Littorio
Arbitro:  Caironi (Milano)

Roma
22 dicembre 1935, ore 14:30 CET
12ª giornata
Roma1 – 0
referto
BresciaCampo Testaccio
Arbitro:  Mazza (Torre del Greco)

Trieste
29 dicembre 1935, ore 14:30 CET
13ª giornata
Triestina0 – 0
referto
RomaStadio del Littorio
Arbitro:  Pizziolo (Firenze)

Alessandria
5 gennaio 1936, ore 14:30 CET
14ª giornata
Alessandria1 – 0
referto
RomaStadio del Littorio
Arbitro:  Scarpi (Dolo)

Roma
12 gennaio 1936, ore 14:30 CET
15ª giornata
Roma0 – 1
referto
PalermoCampo Testaccio
Arbitro:  Gianelli (Genova)

Girone di ritornoModifica

Torino
28 gennaio[6] 1936, ore 14:30 CET
16ª giornata
Torino1 – 0
referto
RomaStadio Filadelfia
Arbitro:  Turbiani (Ferrara)

Roma
2 febbraio 1936, ore 14:30 CET
17ª giornata
Roma0 – 0
referto
Genova 1893Campo Testaccio
Arbitro:  Caironi (Milano)

Napoli
9 febbraio 1936
18ª giornata
Napoli1 – 2
referto
RomaStadio Partenopeo
Arbitro:  Bertolio (Torino)

Roma
16 febbraio 1936, ore 15:00 CET
19ª giornata
Roma1 – 0
referto
LazioCampo Testaccio
Arbitro:  Ciamberlini (Genova)

Milano
26 febbraio 1936, ore 15:00 CET
20ª giornata
Ambrosiana-Inter5 – 1
referto
RomaArena Civica
Arbitro:  Scotto (Savona)

Roma
1º marzo 1936, ore 15:00 CET
21ª giornata
Roma3 – 0
referto
BariCampo Testaccio
Arbitro:  Bevilacqua (Viareggio)

Firenze
8 marzo 1936, ore 15:00 CET
22ª giornata
Fiorentina1 – 2
referto
RomaStadio Giovanni Berta
Arbitro:  Turbiani (Ferrara)

Roma
14 marzo 1936, ore 15:00 CET
23ª giornata
Roma1 – 0
referto
BolognaCampo Testaccio
Arbitro:  Scotto (Savona)

Roma
22 marzo 1936, ore 15:0 CET
24ª giornata
Roma0 – 0
referto
MilanCampo Testaccio
Arbitro:  Gianelli (Genova)

Torino
28 marzo 1936
25ª giornata
Juventus1 – 3
referto
RomaStadio Benito Mussolini
Arbitro:  Scotto (Savona)

Roma
12 aprile 1936, ore 15:30 CEST
26ª giornata
Roma2 – 0
referto
SampierdareneseCampo Testaccio
Arbitro:  Turbiani (Ferrara)

Brescia
19 aprile 1936, ore 15:00 CEST
27ª giornata
Brescia1 – 1
referto
RomaStadium di Viale Piave
Arbitro:  Ciamberlini (Genova)

Roma
26 aprile 1936, ore 15:00 CEST
28ª giornata
Roma1 – 0
referto
TriestinaCampo Testaccio
Arbitro:  Gonani (Ravenna)

Roma
3 maggio 1936, ore 15:00 CEST
29ª giornata
Roma3 – 1
referto
AlessandriaCampo Testaccio
Arbitro:  Ciamberlini (Genova)

Palermo
10 maggio 1936
30ª giornata
Palermo1 – 3
referto
RomaStadio del Littorio
Arbitro:  Saracini (Ancona)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1935-1936.

Fase a eliminazione direttaModifica

Foggia
26 dicembre 1935
Sedicesimi di finale
Foggia0 – 4
referto
RomaCampo Sportivo del Littorio
Arbitro:  Bevilacqua (Viareggio)

Roma
19 gennaio 1936, ore 14:30 CET
Ottavi di finale
Lazio2 – 1
referto
RomaStadio Nazionale del PNF
Arbitro:  Mattea (Torino)

Coppa dell'Europa CentraleModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa dell'Europa Centrale 1935.

Fase a eliminazione direttaModifica

Roma
16 giugno 1935, ore 16:30 CEST
Ottavi di finale - Andata
Roma3 – 1
referto
FerencvárosCampo Testaccio
Arbitro:   Frankestein

22 giugno 1935, ore 18:00 CEST
Ottavi di finale - Ritorno
Ferencváros8 – 0
referto
Roma
Arbitro:   Pfutzner

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Di seguito le statistiche di squadra.[1]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 39 15 9 4 2 15 4 15 7 3 5 17 16 30 16 7 7 32 20 +12
  Coppa Italia 0 0 0 0 0 0 2 1 0 1 5 2 2 1 0 1 5 2 +3
Coppa Mitropa 1 1 0 0 3 1 1 0 0 1 0 8 2 1 0 1 3 9 -6
Totale 16 10 4 2 18 5 18 8 3 7 22 26 34 18 7 9 40 31 +9

Andamento in campionatoModifica

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30
Luogo C T C T C T C T T C T C T T C T C T C T C T C C T C T C C T
Risultato V P V V N V P P N N V V N P P P N V V P V V V N V V N V V V
Posizione 1 6 4 3 2 2 3 4 5 5 4 4 4 4 4 7 6 5 4 5 4 4 4 4 3 3 3 2 2 2

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatoriModifica

Desunte dalle edizioni cartacee dei giornali dell'epoca.

Giocatore Serie A Coppa Italia Coppa Mitropa Totale
               
Masetti, G. G. Masetti 30-202-22-934-31
Zucca, G. G. Zucca 0-00-00-00-0
Allemandi, L. L. Allemandi 2702000290
Allemandi, R. R. Allemandi 00000000
Carpi, G. G. Carpi 20000020
Celestini, N. N. Celestini 00000000
Gadaldi, A. A. Gadaldi 2112220253
Marini, A. A. Marini 10000010
Monzeglio, E. E. Monzeglio 3002020340
Bernardini, F. F. Bernardini 3012020341
Cattaneo, R. R. Cattaneo 2862021327
Cerroni, U. U. Cerroni 1000000100
Frisoni (II), E. E. Frisoni (II) 2802020320
Fusco, A. A. Fusco 1302020170
Preti, A. A. Preti 10000010
Scaramelli, F. F. Scaramelli 1811020211
Scopelli, A. A. Scopelli[4] 00002222
Stagnaro, A. A. Stagnaro[4] 00000000
Tomasi, E. E. Tomasi 2631020293
Trombetta, O. O. Trombetta 41210062
Valentini, G. G. Valentini 61100071
Di Benedetti, D. D. Di Benedetti 1370000137
D'Alberto, D. D. D'Alberto 1740000174
Guaita, E. E. Guaita[4] 00002020
Marchegiani, M. M. Marchegiani 00000000
Pastore, P. P. Pastore 41000041
Subinaghi, O. O. Subinaghi 2161200228

NoteModifica

  1. ^ a b c Romano, 1927-1942 Dalla fondazione al primo scudetto.
  2. ^ Castellani, Ceci, de Conciliis, pp. 33-34.
  3. ^ Rosa AS Roma - Saison 35/36, su transfermarkt.it.
  4. ^ a b c d e f Fuggito all'estero a stagione iniziata.
  5. ^ Rosa AS Roma - Saison 35/36, su transfermarkt.it.
  6. ^ Partita prevista per il 26 gennaio e rinviata al martedì per una fitta nevicata su Torino.

BibliografiaModifica

  • Paolo Castellani, Massimilano Ceci e Riccardo de Conciliis, La maglia che ci unisce. Storia delle divise dell'AS Roma dalla nascita ai giorni nostri, Roma, Goalbook Edizioni, 2012, ISBN 978-88-908115-0-0.

VideografiaModifica

  • Manuela Romano (a cura di), La storia della A.S. Roma (10 DVD-Video), Corriere dello Sport, Rai Trade, 2006.

Collegamenti esterniModifica