Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Sportiva Roma.

AS Roma
Asroma 1936.jpg
Una formazione della Roma nel 1936-1937
Stagione 1936-1937
AllenatoreItalia Luigi Barbesino
PresidenteItalia Igino Betti
Serie A10º posto
Coppa ItaliaFinalista
Coppa dell'Europa CentraleQuarti di finale
Maggiori presenzeCampionato: Monzeglio (30)
Totale: Monzeglio (39)
Miglior marcatoreCampionato: D'Alberto (7)
Totale: Di Benedetti (12)
StadioCampo Testaccio

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Sportiva Roma nelle competizioni ufficiali della stagione 1936-1937.

StagioneModifica

Durante la campagna acquisti estiva giunge nella capitale, fra gli altri, il centrocampista della Nazionale Pietro Serantoni. La squadra accusa gli infortuni di Guido Masetti e di Dante Di Benedetti, attaccante rivelazione del precedente campionato. Quell'anno esordisce Amedeo Amadei che, andando a segno nella partita contro la Lucchese, diventa il marcatore più giovane della Serie A a 15 anni 9 mesi 14 giorni, record che tuttora detiene. La stagione si conclude con il decimo posto e la finale di Coppa Italia persa contro il Genoa per 1-0. Nella Coppa dell'Europa Centrale la squadra non va oltre i quarti di finale, venendo eliminata dallo Sparta Praga.[1]

Maglie e sponsorModifica

La divisa primaria della Roma è costituita da maglia rossa con collo a V giallo e bordo manica giallo, pantaloncini bianchi e calzettoni neri con banda giallorossa orizzontale; la seconda divisa presenta una maglia bianca, pantaloncini bianchi e calzettoni neri, questi con una banda giallorossa orizzontale. Nelle partite casalinghe viene usata anche una divisa completamente nera con maglia con colletto a polo, in onore del governo fascista. I portieri hanno due divise: la prima costituita da maglia nera, colletto a polo e bordo manica giallorosso, la seconda grigia con colletto a polo; calzettoni e calzoncini sono neri, questi ultimi con bande giallorosse orizzontali.[2]

Casa
Casa (alternativa)
Trasferta
1ª div. portiere
2ª div. portiere

Organigramma societarioModifica

Di seguito l'organigramma societario.[1]

Area direttiva
Area tecnica

RosaModifica

CalciomercatoModifica

Di seguito il calciomercato.[7]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Cesare Valinasso Juventus definitivo
D Renato Cipriani - svincolato
C Alfredo Mazzoni Modena definitivo
C Gastone Prendato Juventus definitivo
C Pietro Serantoni Juventus definitivo
A Glauco Signorini Roman definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Giovanni Zucca - svincolato
D Giorgio Carpi - svincolato
C Armando Preti MATER definitivo
C Otello Trombetta L'Aquila definitivo
C Giacomo Valentini L'Aquila definitivo
A Pietro Pastore - svincolato

RisultatiModifica

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1936-1937.

Girone di andataModifica

Napoli
13 settembre 1936
1ª giornata
Napoli0 – 0
referto
RomaStadio Partenopeo
Arbitro:  Scarpi (Dolo)

Roma
20 settembre 1936
2ª giornata
Roma3 – 0
referto
SampierdareneseCampo Testaccio
Arbitro:  Bevilacqua (Viareggio)

Torino
27 settembre 1936
3ª giornata
Torino2 – 0
referto
RomaStadio Filadelfia
Arbitro:  Scotto (Savona)

Roma
4 ottobre 1936, ore 15:00
4ª giornata
Roma1 – 0
referto
AlessandriaCampo Testaccio
Arbitro:  Casati (Como)

Milano
18 ottobre 1936
5ª giornata
Ambrosiana-Inter2 – 1
referto
RomaArena Civica
Arbitro:  Ciamberlini (Genova)

Roma
25 ottobre 1936, ore 15:00
6ª giornata
Roma3 – 1
referto
LazioCampo Testaccio
Arbitro:  Scorzoni (Bologna)

Trieste
1º novembre 1936
7ª giornata
Triestina2 – 2
referto
RomaStadio del Littorio (10.000 circa spett.)
Arbitro:  Mastellari (Bologna)

Roma
8 novembre 1936, ore 14:30
8ª giornata
Roma5 – 2
referto
BariCampo Testaccio (7.000 circa spett.)
Arbitro:  Gonani (Ravenna)

Torino
22 novembre 1936
9ª giornata
Juventus5 – 1
referto
RomaStadio Benito Mussolini
Arbitro:  Scorzoni (Bologna)

Roma
29 novembre 1936, ore 14:30
10ª giornata
Roma0 – 0
referto
Genova 1893Campo Testaccio
Arbitro:  Caironi (Milano)

Roma
6 dicembre 1936, ore 14:30
11ª giornata
Roma0 – 1
referto
BolognaCampo Testaccio
Arbitro:  Mattea (Torino)

Milano
20 dicembre 1936
12ª giornata
Milan1 – 0
referto
RomaCampo San Siro
Arbitro:  Ciamberlini (Genova)

Firenze
27 dicembre 1936
13ª giornata
Fiorentina2 – 0
referto
RomaStadio Giovanni Berta (13.000 spett.)
Arbitro:  Scarpi (Dolo)

Roma
3 gennaio 1937, ore 14:30
14ª giornata
Roma3 – 0
referto
LuccheseCampo Testaccio
Arbitro:  Saracini (Ancona)

Novara
10 gennaio 1937, ore 14:30
15ª giornata
Novara5 – 1
referto
RomaStadio Littorio
Arbitro:  Gonani (Ravenna)

Girone di ritornoModifica

Roma
17 gennaio 1937, ore 14:30
16ª giornata
Roma1 – 0
referto
NapoliCampo Testaccio (13.000 circa spett.)
Arbitro:  Scorzoni (Bologna)

Genova
24 gennaio 1937, ore 14:30
17ª giornata
Sampierdarenese0 – 1
referto
RomaStadio del Littorio
Arbitro:  Mattea (Torino)

Roma
31 gennaio 1937, ore 15:00
18ª giornata
Roma1 – 1
referto
TorinoCampo Testaccio
Arbitro:  Bevilacqua (Viareggio)

Alessandria
7 febbraio 1937
19ª giornata
Alessandria5 – 3
referto
RomaStadio del Littorio (3.000 circa spett.)
Arbitro:  Turbiani (Ferrara)

Roma
14 febbraio 1937, ore 15:00
20ª giornata
Roma0 – 0
referto
Ambrosiana-InterCampo Testaccio (14.000 circa spett.)
Arbitro:  Scorzoni (Bologna)

Roma
21 febbraio 1937, ore 15:00
21ª giornata
Lazio0 – 1
referto
RomaStadio Nazionale del PNF (27.000 circa spett.)
Arbitro:  Scarpi (Dolo)

Roma
28 febbraio 1937, ore 15:00
22ª giornata
Roma1 – 3
referto
TriestinaCampo Testaccio (10.000 circa spett.)
Arbitro:  Bertolio (Torino)

Bari
7 marzo 1937
23ª giornata
Bari1 – 0
referto
RomaStadio della Vittoria (Bari) (20.000 circa spett.)
Arbitro:  Moretti (Genova)

Roma
14 marzo 1937, ore 15:00
24ª giornata
Roma3 – 1
referto
JuventusCampo Testaccio
Arbitro:  Bevilacqua (Viareggio)

Genova
28 marzo 1937
25ª giornata
Genova 18933 – 1
referto
RomaStadio Luigi Ferraris (6.000 circa spett.)
Arbitro:  Pizziolo (Firenze)

Bologna
4 aprile 1937
26ª giornata
Bologna1 – 0
referto
RomaStadio Littoriale (10.000 circa spett.)
Arbitro:  Ciamberlini (Genova)

Roma
18 aprile 1937
27ª giornata
Roma0 – 0
referto
MilanCampo Testaccio (10.000 circa spett.)
Arbitro:  Gonani (Ravenna)

Roma
2 maggio 1937
28ª giornata
Roma2 – 2
referto
FiorentinaCampo Testaccio (7.000 circa spett.)
Arbitro:  Mattea (Torino)

Lucca
3 maggio 1937
29ª giornata
Lucchese5 – 1
referto
RomaStadio del Littorio (4.000 circa spett.)
Arbitro:  Salvagno (Trieste)

Roma
16 maggio 1937, ore 14:30
30ª giornata
Roma1 – 0
referto
NovaraCampo Testaccio
Arbitro:  Pizziolo (Firenze)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1936-1937.

Fase finaleModifica

Roma
6 gennaio 1937
Sedicesimi di finale
Roma2 – 1
referto
TriestinaCampo Testaccio (3.000 circa spett.)
Arbitro:  Ciamberlini (Genova)

Roma
6 maggio 1937
Ottavi di finale
Roma3 – 1
referto
TorinoCampo Testaccio (5.000 circa spett.)
Arbitro:  Scorzoni (Bologna)

Napoli
23 maggio 1937
Quarti di finale
Napoli0 – 1
referto
RomaStadio Partenopeo (6.000 circa spett.)
Arbitro:  Bevilacqua (Viareggio)

Milano
30 maggio 1937, ore 15:15
Semifinale
Ambrosiana-Inter0 – 2
referto
RomaCampo San Siro
Arbitro:  Scorzoni (Bologna)

Firenze
6 giugno 1937, ore 16:45
Finale
Genova 18931 – 0
referto
RomaStadio Giovanni Berta (7.000 circa spett.)
Arbitro:  Mattea (Torino)

Coppa dell'Europa CentraleModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa dell'Europa Centrale 1936.

Fase ad eliminazione direttaModifica

Vienna
21 giugno 1936
Ottavi di finale - Andata
Rapid Vienna3 – 1
referto
RomaPfarrwiese (35.000 spett.)
Arbitro:   ?

Roma
28 giugno 1936
Ottavi di finale - Ritorno
Roma5 – 1
referto
Rapid ViennaCampo Testaccio
Arbitro:   Bangerter

Praga
4 luglio 1936, ore 18:15
Quarti di finale - Andata
Sparta Praga  3 – 0
referto
RomaStadion Letná (22.000 spett.)
Arbitro:   ?

Roma
12 luglio 1936
Quarti di finale - Ritorno
Roma1 – 1
referto
SpartaCampo Testaccio
Arbitro:   ?

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Di seguito le statistiche di squadra.[1]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 27 15 8 5 2 24 11 15 2 2 11 12 34 30 10 7 13 36 45 -9
  Coppa Italia 2 2 0 0 5 2 3 2 0 1 3 1 5 4 0 1 8 3 +5
Coppa dell'Europa Centrale 2 1 1 0 6 2 2 0 0 2 1 6 4 1 1 2 7 8 -1
Totale 19 11 6 2 35 15 20 4 2 14 16 41 39 15 8 16 51 56 -5

Andamento in campionatoModifica

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30
Luogo T C T C T C T C T C C T T C T C T C T C T C T C T T C C T C
Risultato N V P V P V N V P N P P P V P V V N P N V P P V P P N N P V
Posizione 6 2 7 3 7 3 4 4 4 5 7 9 11 9 11 9 6 7 9 9 8 9 10 10 10 10 10 10 12 10

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatoriModifica

Desunte dalle edizioni cartacee dei giornali dell'epoca.[8]

Giocatore Serie A Coppa Italia Coppa dell'Europa
Centrale
Totale
               
Masetti, G. G. Masetti 21-301-11-123-32
Francalancia, C. C. Francalancia 2-10-00-02-1
Nardi, A. A. Nardi 3-90-02-45-13
Valinasso, C. C. Valinasso 4-54-20-08-7
Zucca, G. G. Zucca 0-00-01-31-3
Allemandi, L. L. Allemandi 2114020271
Allemandi, R. R. Allemandi 20000020
Cipriani, R. R. Cipriani 10000010
Celestini, N. N. Celestini 00000000
Gadaldi, A. A. Gadaldi 2925030372
Marini, A. A. Marini 20000020
Monzeglio, E. E. Monzeglio 3005040390
Bernardini, F. F. Bernardini 2834040363
Cattaneo , R. R. Cattaneo 700040110
Cerroni, U. U. Cerroni 00000000
Frisoni, E. E. Frisoni 1904030260
Mazzoni, A. A. Mazzoni 1535200205
Fusco , A. A. Fusco 2102000230
Prendato, G. G. Prendato 1021000112
Scaramelli, F. F. Scaramelli 20000020
Serantoni, P. P. Serantoni 2335142326
Signorini, G. G. Signorini 10000010
Tomasi, E. E. Tomasi 1914040271
Amadei, A. A. Amadei 31400071
Di Benedetti, D. D. Di Benedetti 18644422612
D'Alberto, D. D. D'Alberto 2972141359
Marchegiani, M. M. Marchegiani 20000020
Subinaghi, O. O. Subinaghi 1861041237

NoteModifica

  1. ^ a b c Romano, 1927-1942 Dalla fondazione al primo scudetto.
  2. ^ Castellani, Ceci, de Conciliis, pp. 33-34.
  3. ^ Rosa AS Roma - Saison 36/37, su transfermarkt.it.
  4. ^ a b c Aggregato alla prima squadra dalla formazione Primavera.
  5. ^ Acquistato durante la sessione invernale di calciomercato.
  6. ^ Ceduto a stagione iniziata
  7. ^ Rosa AS Roma - Saison 36/37, su transfermarkt.it.
  8. ^ A completamento dei dati vanno considerati due autogol, uno in campionato e uno in Coppa dell'Europa Centrale.

BibliografiaModifica

  • Paolo Castellani, Massimilano Ceci e Riccardo de Conciliis, La maglia che ci unisce. Storia delle divise dell'AS Roma dalla nascita ai giorni nostri, Roma, Goalbook Edizioni, 2012, ISBN 978-88-908115-0-0.

VideografiaModifica

  • Manuela Romano (a cura di), La storia della A.S. Roma (10 DVD-Video), Corriere dello Sport, Rai Trade, 2006.

Collegamenti esterniModifica