Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Sportiva Roma.

AS Roma
AsRoma6364.jpg
Una formazione della Roma nella stagione 1963-1964.
Stagione 1963-1964
AllenatoreItalia Alfredo Foni (fino all'8ª giornata)
Albania Naim Krieziu (10ª giornata)
Spagna Luis Miró (la 9ª giornata e dall'11ª in poi)
PresidenteItalia Francesco Marini-Dettina
Serie A12º posto
Coppa ItaliaVincitore
Coppa delle FiereQuarti di finale
Coppa delle Alpi3º posto
Maggiori presenzeCampionato: Angelillo (33)
Totale: Angelillo, Ardizzon (43)
Miglior marcatoreCampionato: Orlando, De Sisti (7)
Totale: Schütz (11)
StadioStadio Olimpico di Roma
Media spettatori31.269¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Sportiva Roma nelle competizioni ufficiali della stagione 1963-1964.

Indice

StagioneModifica

La stagione della prima Coppa Italia della Roma è parecchio tribolata, dopo un inizio stagione carico di promesse, specialmente dopo l'ingaggio di Sormani, per il quale la Roma spende mezzo miliardo, l'acquisto non fa però fede alle promesse fatte dai dirigenti giallorossi ed a fine stagione viene immediatamente ceduto al Milan, dove successivamente riesce ad affermarsi, dopo l'avvicendamento di tre allenatori sulla panchina, in campionato la Roma arriva dodicesima, senza mai brillare[1].

Maglie e sponsorModifica

La divisa primaria è costituita da maglia rossa con colletto a polo giallo, pantaloncini bianchi, calze rosse bordate di giallo; in trasferta viene usata una maglia bianca con colletto a polo e con una banda giallorossa obliqua, pantaloncini neri e calzettoni bianchi bordati di giallorosso, I portieri hanno una divisa costituita da maglia grigia con colletto a polo giallorosso abbinata a calzoncini neri e calzettoni rossi bordati di giallo.[2]

Casa
Trasferta
Portiere

Organigramma societarioModifica

Di seguito l'organigramma societario.[1]

Area direttiva

  • Presidente: Francesco Marini-Dettina

Area tecnica

RosaModifica

CalciomercatoModifica

Di seguito il calciomercato.[3]

Acquisti
R. Nome da Modalità
D Mario Ardizzon Venezia definitivo
C Franco Dori Venezia definitivo
C Sergio Frascoli Venezia definitivo
C Saul Malatrasi Fiorentina definitivo
C Karl Heinz Schnellinger Colonia definitivo 175 Mln. £[5]
C Jürgen Schütz Borussia Dortmund definitivo 130 Mln. £[5]
A Fulvio Francesconi Como definitivo
A Angelo Benedicto Sormani Mantova definitivo 500 Mln. £
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Bartolomeo Tarantino Venezia definitivo
D Franco Dori Venezia definitivo[4]
D Egidio Guarnacci Fiorentina definitivo
C Wilhelm Huberts Eintracht Francoforte definitivo
C Torbjörn Jonsson Mantova definitivo
C Francisco Lojacono Fiorentina definitivo
C Giampaolo Menichelli Juventus definitivo
C Paolo Pestrin Padova definitivo 40 Mln. £[6]
C Karl Heinz Schnellinger Mantova prestito
A John Charles Cardiff City definitivo

RisultatiModifica

CampionatoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1963-1964.

Girone di andataModifica

Bari
15 settembre 1963, ore 15:30
1ª giornata
Bari1 – 3
referto
RomaStadio della Vittoria
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Roma
22 settembre 1963, ore 15:30
2ª giornata
Roma6 – 1
referto
SampdoriaStadio Olimpico di Roma
Arbitro:  Roversi (Bologna)

Genova
25 settembre 1963, ore 20:30
3ª giornata
Genoa3 – 0
referto
RomaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Bergamo
29 settembre 1963, ore 15:30
4ª giornata
Atalanta1 – 0
referto
RomaStadio Comunale (25.000 circa spett.)
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Roma
6 ottobre 1963, ore 15:00
5ª giornata
Roma0 – 0
referto
LazioStadio Olimpico di Roma (80.000 circa spett.)
Arbitro:  Righi (Milano)

Torino
20 ottobre 1963, ore 15:00
6ª giornata
Juventus3 – 1
referto
RomaStadio Comunale
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Roma
23 ottobre 1963, ore 15:30
7ª giornata
Roma2 – 0
referto
MessinaStadio Olimpico di Roma (25.000 circa spett.)
Arbitro:  Monti (Ancona)

Roma
27 ottobre 1963, ore 14:30
8ª giornata
Roma0 – 1
referto
InterStadio Olimpico di Roma
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Bologna
19 gennaio[7] 1964, ore 14:30
9ª giornata
Bologna4 – 0
referto
RomaStadio Comunale
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Roma
17 novembre 1963, ore 14:30
10ª giornata
Roma3 – 0
referto
TorinoStadio Olimpico di Roma
Arbitro:  Campanati (Milano)

Firenze
24 novembre 1963, ore 14:30
11ª giornata
Fiorentina0 – 0
referto
RomaStadio Comunale (30.000 circa spett.)
Arbitro:  Righi (Milano)

Ferrara
1º dicembre 1963, ore 14:30
12ª giornata
SPAL2 – 0
referto
RomaStadio Comunale
Arbitro:  Campanati (Milano)

Roma
8 dicembre 1963, ore 14:30
13ª giornata
Roma2 – 0
referto
ModenaStadio Olimpico di Roma
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Milano
22 dicembre 1963, ore 14:30
14ª giornata
Milan2 – 1
referto
RomaStadio San Siro
Arbitro:  Rigato (Mestre)

Roma
29 dicembre 1963, ore 14:30
15ª giornata
Roma1 – 1
referto
Lanerossi VicenzaStadio Olimpico di Roma (30.000 circa spett.)
Arbitro:  Angelini (Firenze)

Roma
5 gennaio 1964, ore 14:30
16ª giornata
Roma2 – 1
referto
MantovaStadio Olimpico di Roma (35.000 circa spett.)
Arbitro:  Righi (Milano)

Catania
12 gennaio 1964, ore 14:30
17ª giornata
Catania0 – 0
referto
RomaStadio Cibali (18.000 circa spett.)
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Girone di ritornoModifica

Roma
26 gennaio 1964, ore 14:30
18ª giornata
Roma0 – 0
referto
BariStadio Olimpico di Roma (30.000 circa spett.)
Arbitro:  Roversi (Bologna)

Genova
2 febbraio 1964, ore 14:45
19ª giornata
Sampdoria0 – 2
referto
RomaStadio Luigi Ferraris
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Roma
9 febbraio 1964, ore 15:00
20ª giornata
Roma1 – 0
referto
GenoaStadio Olimpico di Roma (40.000 circa spett.)
Arbitro:  Genel (Trieste)

Roma
16 febbraio 1964, ore 15:00
21ª giornata
Roma1 – 1
referto
AtalantaStadio Olimpico di Roma (45.000 circa spett.)
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Roma
23 febbraio 1964, ore 15:00
22ª giornata
Lazio1 – 1
referto
RomaStadio Olimpico di Roma (60.000 circa spett.)
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Roma
1º marzo 1964, ore 15:00
23ª giornata
Roma1 – 2
referto
JuventusStadio Olimpico di Roma (50.000 circa spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Messina
8 marzo 1964, ore 15:00
24ª giornata
Messina2 – 1
referto
RomaStadio Giovanni Celeste (18.000 circa spett.)
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Milano
15 marzo 1964, ore 15:00
25ª giornata
Inter1 – 0
referto
RomaStadio San Siro (40.000 circa spett.)
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Roma
22 marzo 1964, ore 15:00
26ª giornata
Roma0 – 1
referto
BolognaStadio Olimpico di Roma (50.000 circa spett.)
Arbitro:  Francescon (Padova)

Torino
29 marzo 1964, ore 15:00
27ª giornata
Torino2 – 2
referto
RomaStadio Comunale (17.000 circa spett.)
Arbitro:  Carminati (Milano)

Roma
5 aprile 1964, ore 15:30
28ª giornata
Roma1 – 1
referto
FiorentinaStadio Olimpico di Roma (40.000 circa spett.)
Arbitro:  Gambarotta (Genova)

Roma
19 aprile 1964, ore 15:30
29ª giornata
Roma2 – 0
referto
SPALStadio Olimpico di Roma (20.000 circa spett.)
Arbitro:  Jonni (Macerata)

Modena
26 aprile 1964, ore 15:30
30ª giornata
Modena3 – 3
referto
RomaStadio Alberto Braglia (20.000 circa spett.)
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Roma
3 maggio 1964, ore 16:00
31ª giornata
Roma2 – 3
referto
MilanStadio Olimpico di Roma (30.000 circa spett.)
Arbitro:  Marchese (Napoli)

Vicenza
17 maggio 1964, ore 16:00
32ª giornata
Lanerossi Vicenza2 – 1
referto
RomaStadio Romeo Menti (8.000 circa spett.)
Arbitro:  Righi (Milano)

Mantova
24 maggio 1964, ore 16:00
33ª giornata
Mantova1 – 0
referto
RomaStadio Danilo Martelli (13.000 circa spett.)
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Roma
31 maggio 1964, ore 16:00
34ª giornata
Roma4 – 4
referto
CataniaStadio Olimpico di Roma (20.000 circa spett.)
Arbitro:  Monti (Ancona)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1963-1964.
Potenza
8 settembre 1963, ore 16:00
Primo turno
Potenza0 – 2
referto
RomaStadio Alfredo Viviani
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Roma
13 novembre 1963
Secondo turno
Roma5 – 0
referto
NapoliStadio Olimpico di Roma
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Foggia
15 aprile 1964, ore 15:30
Terzo turno
Foggia & Incedit0 – 2
referto
RomaStadio Comunale (15.000 circa spett.)
Arbitro:  Politano (Cuneo)

Roma
3 giugno 1964, ore 21:15
Quarti di finale
Roma1 – 0
referto
AtalantaStadio Flaminio (10.000 circa spett.)
Arbitro:  Righetti (Torino)

Roma
10 giugno 1964, ore 21:15
Semifinale
Roma1 – 1
(d.t.s.)
referto
FiorentinaStadio Olimpico di Roma (30.000 circa spett.)
Arbitro:  Genel (Trieste)

Roma
6 settembre 1964, ore 18:30
Finale
Roma0 – 0
(d.t.s.)
TorinoStadio Olimpico di Roma (50.000 circa spett.)
Arbitro:  Campanati (Milano)

Torino
1º novembre 1964, ore 14:30
Finale - Replay
Torino0 – 1
referto
RomaStadio Comunale (31.145 spett.)
Arbitro:  Campanati (Milano)

Coppa delle FiereModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa delle Fiere 1963-1964.
Berlino
16 ottobre 1963, ore 19:30
Sedicesimi di finale - Andata
Hertha Berlino1 – 3
referto
RomaOlympiastadion
Arbitro:   Hansen

Roma
30 ottobre 1963, ore 15:30
Sedicesimi di finale - Ritorno
Roma2 – 0
referto
Hertha BerlinoStadio Olimpico di Roma
Arbitro:   Dienst

Roma
4 dicembre 1963, ore 14:30
Ottavi di finale - Andata
Roma2 – 1
referto
BelenensesStadio Olimpico di Roma (6.000 circa spett.)
Arbitro:   Heymann

Lisbona
11 dicembre 1963
Ottavi di finale - Ritorno
Belenenses0 – 1
referto
RomaEstádio do Restelo
Arbitro:   Echevarria

Roma
29 gennaio 1964, ore 14:30
Quarti di finale - Andata
Roma3 – 1
referto
ColoniaStadio Olimpico di Roma (5.000 circa spett.)
Arbitro:   Basar

Colonia
5 marzo 1964, ore 19:30
Quarti di finale - Ritorno
Colonia4 – 0
referto
RomaMüngersdorfer Stadion
Arbitro:   van Leeuwen

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Di seguito le statistiche di squadra.[1]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 29 17 7 6 4 28 16 17 2 5 10 15 28 34 9 11 14 43 44 - 1
  Coppa Italia - 4 2 2 0 7 1 3 3 0 0 5 0 7 5 2 0 12 1 + 11
Coppa delle Fiere - 3 3 0 0 7 2 3 2 0 1 4 5 6 5 0 1 11 7 + 4
Totale - 24 12 8 4 42 19 23 7 5 11 24 33 47 19 13 15 66 52 + 14

Andamento in campionatoModifica

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34
Luogo T C T T C T C C T C T T C T C C T C T C C T C T T C T C C T C T T C
Risultato V V P P N P V P P V N P V P N V N N V V N N P P P P N N V N P P P N
Posizione 1 1 3 8 9 9 8 9 12 10 10 11 9 10 11 8 8 8 7 6 6 6 7 7 8 9 10 10 8 8 8 11 11 12

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatoriModifica

Desunte dai tabellini del Corriere dello Sport, de La Stampa e de L'Unità.[8]

Giocatore Serie A Coppa Italia Coppa delle
Fiere
Totale
               
Cudicini, F. F. Cudicini 23-30503-531-35
Ginulfi, A. A. Ginulfi 00000000
Matteucci, E. E. Matteucci 11-142-13-216-17
Ardizzon, M. M. Ardizzon 3007060430
Carpanesi, S. S. Carpanesi 2927040402
Carpenetti, F. F. Carpenetti 20100030
Corsini, G. G. Corsini 50101070
Fontana, A. A. Fontana 2815050381
Losi, G. G. Losi 2907050410
De Sisti, G. G. De Sisti 2874052379
Dori, F. F. Dori 10100020
Frascoli, S. S. Frascoli 1203030180
Malatrasi, S. S. Malatrasi 2821050342
Orlando, A. A. Orlando 31742514010
Schütz, J. J. Schütz 15531552311
Angelillo, A. A. Angelillo 3344060434
Francesconi, F. F. Francesconi 41210062
Leonardi, L. L. Leonardi 2516341355
Manfredini, P. P. Manfredini 1554430229
Sormani, A. A. Sormani 2562031307
Tomasin, G. G. Tomasin[9] 00200020
Schnellinger, K. K. Schnellinger[9] 00200020
Tamborini, G. G. Tamborini[9] 00200020
Salvori, E. E. Salvori[9] 00100010
Nicolè, B. B. Nicolè[9] 00210021

GiovaniliModifica

PiazzamentiModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c Romano, 1942-1964 Gli assi dell'Olimpico
  2. ^ Castellani, Ceci, de Conciliis, pp. 94-96.
  3. ^ a b Rosa AS Roma - Saison 63/64, su transfermarkt.it. URL consultato il 10 aprile 2018.
  4. ^ a b Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  5. ^ a b Roma, 400 milioni per i due tedeschi (JPG), su asromaultras.org.
  6. ^ Pestrin ceduto per 40 milioni! (JPG), su asromaultras.org.
  7. ^ La nona giornata di campionato era prevista per il 3 novembre 1963. Venne spostata al 19 gennaio 1964 a causa del match della nazionale Italia - URSS.
  8. ^ A completamento dei dati vanno conteggiati due autogol in campionato e uno in Coppa delle Fiere.
  9. ^ a b c d e Giocatore acquistato nella sessione estiva del 1964 per la stagione 1964-1965 e utilizzato nelle finali di Coppa Italia che statisticamente appartengono alla stagione 1963-1964.

BibliografiaModifica

  • Paolo Castellani, Massimilano Ceci e Riccardo de Conciliis, La maglia che ci unisce. Storia delle divise dell'AS Roma dalla nascita ai giorni nostri, Roma, Goalbook Edizioni, 2012, ISBN 978-88-908115-0-0.

VideografiaModifica

  • Manuela Romano (a cura di), La storia della A.S. Roma (10 DVD-Video), Corriere dello Sport, Rai Trade, 2006.

Collegamenti esterniModifica