Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Sportiva Roma.

AS Roma
Associazione Sportiva Roma 1966-1967.jpg
Una formazione della Roma nella stagione 1966-1967.
Stagione 1966-1967
AllenatoreItalia Oronzo Pugliese
PresidenteItalia Franco Evangelisti
Serie A10º posto (in Coppa Mitropa)
Coppa ItaliaPrimo turno
Coppa delle Alpi3º posto
Maggiori presenzeCampionato: Peiró, Tamborini (32)
Totale: Peiró, Tamborini (33)
Miglior marcatoreCampionato: Peiró (9)
Totale: Peiró (9)
StadioStadio Olimpico di Roma
Media spettatori35.375[1]¹
¹ considera le partite giocate in casa in campionato.

Questa voce raccoglie le informazioni riguardanti l'Associazione Sportiva Roma nelle competizioni ufficiali della stagione 1966-1967.

Indice

StagioneModifica

Durante la stagione i giallorossi ottengono undici vittoria, altrettanti pareggi e dodici sconfitte in campionato, ottenendo solo un decimo posto finale. Nelle coppe non va meglio: in Coppa Italia viene subito eliminata dal Palermo, mentre in Coppa delle Alpi si piazza terza.[2]

Maglie e sponsorModifica

La divisa primaria è costituita da maglia rossa con colletto a polo giallo, pantaloncini bianchi, calze rosse bordate di giallo; in trasferta viene usata una maglia bianca con colletto a polo e con una banda giallorossa obliqua, pantaloncini bianchi e calzettoni bianchi bordati di giallorosso. I portieri hanno tre maglie: una nera, una verde, una nera con colletto a polo giallorosso decorata con una V giallorossa; queste sono abbinate a calzoncini neri e calzettoni rossi bordati di giallo.[3]

Casa
Trasferta
1ª div. portiere
2ª div. portiere
3ª div. portiere

Organigramma societarioModifica

Di seguito l'organigramma societario.[2]

Area direttiva
Area tecnica
Area sanitaria
  • Medici sociali: Gatello Di Martino
  • Massaggiatori: Roberto Minaccioni

RosaModifica

CalciomercatoModifica

Di seguito il calciomercato.[4]

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Pier Luigi Pizzaballa Atalanta definitivo (120 mln £ + prestito di Salvori)[7]
D Gennaro Olivieri SPAL definitivo (22 mln £ + Tomasin)[7]
D Paolo Sirena Inter definitivo (50 mln £)[7]
C Luigi Ossola Varese definitivo (25 mln £)[7]
C Joaquín Peiró Inter definitivo (125 mln £)[7]
C Sergio Pellizzaro Mantova definitivo (105 mln £)[7]
C Mario Russo Lecce definitivo
C Gastone Rizzato Venezia definitivo (65 mln £ + Comproprietà Cappelli)[7]
C Nevio Scala Milan prestito
C Jürgen Schütz Torino fine prestito
A Giordano Colausig Lanerossi Vicenza definitivo (60 mln £ + Benaglia)[7]
A Fabio Enzo Tevere Roma definitivo
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Fabio Cudicini Brescia definitivo (40 mln £)[7]
P Enzo Matteucci Sampdoria definitivo
D Mario Ardizzon Bologna definitivo (120 mln £)[7]
D Francesco Cappelli Venezia comproprietà (50 mln £)[7][8]
D Glauco Tomasin SPAL definitivo[7][9]
C Renato Benaglia Lanerossi Vicenza definitivo[7][10]
C Víctor Morales Benítez Venezia definitivo (35 mln £)[7]
C Mauro Nardoni Lanerossi Vicenza comproprietà (17,5 mln £ con riscatto definitivo a 60 mln £)[7]
C Gastone Rizzato Sampdoria definitivo[6]
A Elvio Salvori Atalanta definitivo[11]
A Angelo Spanio Savona definitivo[6]
A José Ricardo da Silva Lanerossi Vicenza definitivo
A Fulvio Francesconi Sampdoria definitivo
A Lamberto Leonardi Varese definitivo

RisultatiModifica

CampionatoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 1966-1967.

Girone di andataModifica

Roma
18 settembre 1966, ore 16:30
1ª giornata
Roma1 – 0
referto
BresciaStadio Olimpico di Roma (40.000 spett.)
Arbitro:  Bigi (Padova)

Mantova
25 settembre 1966, ore 15:00
2ª giornata
Mantova1 – 0
referto
RomaStadio Danilo Martelli (10.000 circa spett.)
Arbitro:  Piantoni (Terni)

Roma
2 ottobre 1966, ore 15:00
3ª giornata
Roma0 – 2
referto
NapoliStadio Olimpico di Roma (75.000 circa spett.)
Arbitro:  Monti (Ancona)

Vicenza
9 ottobre 1966, ore 15:00
4ª giornata
Lanerossi Vicenza0 – 1
referto
RomaStadio Romeo Menti (8.394 spett.)
Arbitro:  Bernardi (Bologna)

Roma
16 ottobre 1966, ore 15:00
5ª giornata
Roma0 – 0
referto
CagliariStadio Olimpico di Roma (15.000 circa spett.)
Arbitro:  Motta (Monza)

Roma
23 ottobre 1966, ore 14:45
6ª giornata
Lazio0 – 1
referto
RomaStadio Olimpico di Roma (50.000 circa spett.)
Arbitro:  Gonella (Asti)

Roma
6 novembre 1966, ore 14:30
7ª giornata
Roma0 – 2
referto
BolognaStadio Olimpico di Roma (40.000 circa spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Milano
12 novembre 1966, ore 14:30
8ª giornata
Inter0 – 0
referto
RomaStadio San Siro (40.000 circa spett.)
Arbitro:  Gonella (Asti)

Roma
20 novembre 1966, ore 14:30
9ª giornata
Roma2 – 1
referto
LeccoStadio Olimpico di Roma (20.000 circa spett.)
Arbitro:  Marchiori (Padova)

Roma
4 dicembre 1966, ore 14:30
10ª giornata
Roma1 – 0
referto
JuventusStadio Olimpico di Roma (60.000 circa spett.)
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Bergamo
12 dicembre 1966, ore 14:30
11ª giornata
Atalanta2 – 4
referto
RomaStadio Comunale (12.000 circa spett.)
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Foggia
18 dicembre 1966, ore 14:30
12ª giornata
Foggia & Incedit2 – 2
referto
RomaStadio Pino Zaccheria (21.000 circa spett.)
Arbitro:  Carminati (Milano)

Roma
24 dicembre 1966, ore 14:00
13ª giornata
Roma4 – 0
referto
TorinoStadio Olimpico di Roma (35.000 circa spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Roma
31 dicembre 1966, ore 14:30
14ª giornata
Roma0 – 1
referto
MilanStadio Olimpico di Roma (60.000 circa spett.)
Arbitro:  Monti (Ancona)

Ferrara
8 gennaio 1967, ore 14:30
15ª giornata
SPAL1 – 0
referto
RomaStadio Comunale (12.000 circa spett.)
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Roma
15 gennaio 1967, ore 14:30
16ª giornata
Roma1 – 0
referto
VeneziaStadio Olimpico di Roma (12.000 circa spett.)
Arbitro:  Marengo (Chiavari)

Firenze
22 gennaio 1967, ore 14:30
17ª giornata
Fiorentina2 – 2
referto
RomaStadio Comunale (25.000 circa spett.)
Arbitro:  Bernardis (Trieste)

Girone di ritornoModifica

Brescia
29 gennaio 1967, ore 14:30
18ª giornata
Brescia3 – 3
referto
RomaStadio Mario Rigamonti (25.000 circa spett.)
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Roma
5 febbraio 1967, ore 15:00
19ª giornata
Roma1 – 1
referto
MantovaStadio Olimpico di Roma (25.000 circa spett.)
Arbitro:  Motta (Monza)

Napoli
12 febbraio 1967, ore 15:00
20ª giornata
Napoli2 – 0
referto
RomaStadio San Paolo (85.000 circa spett.)
Arbitro:  Francescon (Padova)

Roma
19 febbraio 1967, ore 15:00
21ª giornata
Roma1 – 1
referto
Lanerossi VicenzaStadio Olimpico di Roma (10.596 spett.)
Arbitro:  Varazzani (Parma)

Cagliari
26 febbraio 1967, ore 15:00
22ª giornata
Cagliari2 – 1
referto
RomaStadio Amsicora (25.000 circa spett.)
Arbitro:  Marengo (Chiavari)

Roma
5 marzo 1967, ore 15:00
23ª giornata
Roma0 – 0
referto
LazioStadio Olimpico di Roma (50.000 circa spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Bologna
12 marzo 1967, ore 15:00
24ª giornata
Bologna2 – 0
referto
RomaStadio Comunale (30.000 circa spett.)
Arbitro:  Gonella (Asti)

Roma
19 marzo 1967, ore 15:00
25ª giornata
Roma0 – 0
referto
InterStadio Olimpico di Roma (65.000 circa spett.)
Arbitro:  Lo Bello (Siracusa)

Lecco
2 aprile 1967, ore 15:30
26ª giornata
Lecco2 – 2
referto
RomaStadio Mario Rigamonti
Arbitro:  Bigi (Padova)

Torino
9 aprile 1967, ore 15:30
27ª giornata
Juventus2 – 0
referto
RomaStadio Comunale (20.000 circa spett.)
Arbitro:  Di Tonno (Lecce)

Roma
16 aprile 1967, ore 15:30
28ª giornata
Roma3 – 2
referto
AtalantaStadio Olimpico di Roma (25.000 circa spett.)
Arbitro:  Marengo (Chiavari)

Roma
23 aprile 1967, ore 15:30
29ª giornata
Roma0 – 0
referto
Foggia & InceditStadio Olimpico di Roma (25.000 circa spett.)
Arbitro:  Gussoni (Varese)

Torino
30 aprile 1967, ore 16:00
30ª giornata
Torino3 – 1
referto
RomaStadio Comunale
Arbitro:  Angonese (Mestre)

Milano
7 maggio 1967, ore 16:00
31ª giornata
Milan3 – 1
referto
RomaStadio San Siro (25.000 circa spett.)
Arbitro:  Toselli (Cormons)

Roma
14 maggio 1967, ore 16:00
32ª giornata
Roma1 – 0
referto
SPALStadio Olimpico di Roma
Arbitro:  De Marchi (Pordenone)

Venezia
21 maggio 1967, ore 16:00
33ª giornata
Venezia1 – 2
referto
RomaStadio Pierluigi Penzo
Arbitro:  Orlando (Bergamo)

Roma
28 maggio 1967, ore 16:30
34ª giornata
Roma0 – 1
referto
FiorentinaStadio Olimpico di Roma
Arbitro:  Vacchini (Milano)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 1966-1967.
Palermo
4 settembre 1966, ore 17:00
Primo turno
Palermo2 – 2
(d.t.s.)
Palermo qualificato per sorteggio
referto
RomaStadio La Favorita (12.000 circa spett.)
Arbitro:  De Robbio (Torre Annunziata)

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Di seguito le statistiche di squadra.[2]

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 33 17 7 6 4 15 11 17 4 5 8 20 28 34 11 11 12 35 39 -4
  Coppa Italia 0 0 0 0 0 0 1 0 1 0 2 2 1 0 1 0 2 2 0
Totale - 17 7 6 4 15 11 18 4 6 8 22 30 35 11 12 12 37 41 -4

Andamento in campionatoModifica

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34
Luogo C T C T C T C T C C T T C C T C T T C T C T C T C T T C C T T C T C
Risultato V P P V N V P N V V V N V P P V N N N P N P N P N N P V N P P V V P
Posizione 1 10 11 8 7 5 9 9 7 7 5 7 5 6 6 6 6 6 7 7 7 8 8 9 10 10 10 9 9 9 10 9 9 10

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatoriModifica

Desunte dai tabellini del Corriere dello Sport, de La Stampa e de L'Unità.[12]

Giocatore Serie A Coppa Italia Totale
           
Ginulfi, A. A. Ginulfi 4-5004-5
Pizzaballa, P.L. P.L. Pizzaballa 31-01-232-2
Carloni, G. G. Carloni 100010
Carpenetti, F. F. Carpenetti 29110301
Losi, G. G. Losi 30110311
Olivieri, G. G. Olivieri 17010180
Sensibile, A. A. Sensibile 26000260
Sirena, P. P. Sirena 22300223
Carpanesi, S. S. Carpanesi 13010140
Ossola, L. L. Ossola 900090
Peiró, J. J. Peiró 32910339
Pellizzaro, S. S. Pellizzaro 12110131
Rizzato, G. G. Rizzato 000000
Russo, M. M. Russo 000000
Scala, N. N. Scala 28100281
Schutz, J. J. Schutz 610061
Spanio, A. A. Spanio 201030
Tamborini, G. G. Tamborini 32111332
Barison, P. P. Barison 30711318
Colausig, G. G. Colausig 28210292
Enzo, F. F. Enzo 23600236

GiovaniliModifica

PiazzamentiModifica

NoteModifica

  1. ^ Media spettatori Serie A dal 62-63 al 73-74, su stadiapostcards.com.
  2. ^ a b c Romano, 1965-1973 L'era dei maghi: da Oronzo Pugliese a Helenio Herrera.
  3. ^ Castellani, Ceci, de Conciliis, p. 105.
  4. ^ a b Rosa AS Roma - Saison 66/67, su transfermarkt.it. URL consultato il 10 aprile 2018.
  5. ^ Aggregato alla prima squadra dalla formazione Primavera.
  6. ^ a b c d Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato.
  7. ^ a b c d e f g h i j k l m n o Uno per uno i movimenti della Roma per la stagione 1966-67" (JPG), in Corriere dello Sport.
  8. ^ Come parziale contropartita tecnica per l'acquisto di Rizzato
  9. ^ Come parziale contropartita tecnica per l'acquisto di Olivieri
  10. ^ Come parziale contropartita tecnica per l'acquisto di Colausig
  11. ^ Come parziale contropartita tecnica per l'acquisto di Pizzaballa
  12. ^ A completamento dei dati vanno conteggiati 2 autogol in campionato.

BibliografiaModifica

  • Paolo Castellani, Massimilano Ceci e Riccardo de Conciliis, La maglia che ci unisce. Storia delle divise dell'AS Roma dalla nascita ai giorni nostri, Roma, Goalbook Edizioni, 2012, ISBN 978-88-908115-0-0.

VideografiaModifica

  • Manuela Romano (a cura di), La storia della A.S. Roma (10 DVD-Video), Corriere dello Sport, Rai Trade, 2006.

Collegamenti esterniModifica