Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Associazione Sportiva Roma.

AS Roma
Stagione 2010-2011
AllenatoreItalia Claudio Ranieri (fino al 21/02/11)
Italia Vincenzo Montella (dal 21/02/11)
All. in secondaFrancia Christian Damiano (fino al 21/02/11)
Italia Daniele Russo (dal 21/02/11)
PresidenteItalia Rosella Sensi
Serie A6º posto (in Europa League)
Coppa Italiasemifinale
Supercoppa ItalianaFinalista
Champions LeagueOttavi di finale
Maggiori presenzeCampionato: Ménez (29)
Totale: Borriello (40)
Miglior marcatoreCampionato: Totti (15)
Totale: Borriello e Totti (17)
Maggior numero di spettatori58.355 vs Milan (7 maggio 2011)
Minor numero di spettatori22.365 vs Basilea (19 ottobre 2010)

Questa pagina raccoglie i dati riguardanti l'Associazione Sportiva Roma nelle competizioni ufficiali della stagione 2010-2011.

StagioneModifica

La stagione 2010-2011 è la 78ª stagione in Serie A della Roma e la 82ª nel campionato di massima serie italiano. L'allenatore è Claudio Ranieri, commissario tecnico romano originario di San Saba, che ha guidato la squadra anche nella stagione precedente.

Il primo impegno ufficiale della Roma è la Supercoppa Italiana. La gara, tuttavia, vede imporsi l'Inter a Milano per 3-1.[1] In campionato, i giallorossi cominciano con il pareggio interno per 0-0 con il neopromosso Cesena e nella giornata seguente vengono pesantemente sconfitti dal Cagliari per 5-1 in trasferta.[2][3]

Dopo un pareggio per 2-2 in casa con il Bologna (con gli emiliani che rimontano uno svantaggio di due gol) e una discussa sconfitta per 2-1 con il Brescia, la Roma ottiene, all'Olimpico, la prima vittoria stagionale, battendo, con un gol di Mirko Vučinić allo scadere, l'Inter.[4][5][6] Dopo aver perso per 2-0 in esterna con il Napoli, la Roma rimane imbattuta per 7 partite, vincendo anche il Derby di Roma per 2-0, contro la Fiorentina per 3-2 e pareggiando per 1-1 a Torino contro la Juventus e salendo dalla zona retrocessione al quinto posto.[7][8][9][10][11][12][13] Persa la partita seguente per 3-1 con il Palermo in Sicilia e pareggiata per 2-2 la partita esterna con il Chievo (con i clivensi che, anche qui, rimontano uno svantaggio di due gol), la Roma ottiene una vittoria di misura sul Bari (1-0) e quindi vince lo scontro diretto con il Milan per 1-0 a San Siro.[14][15][16][17][18]

Dopo la pausa invernale, la Roma sconfigge 4-2 il Catania in casa e entra in zona Champions, per poi perdere contro la Sampdoria a Genova, con i blucerchiati vincenti per 2-1 in rimonta. Inizia quindi il girone di ritorno, che per la Roma comincia con tre risultati utili, due vittorie contro Cesena fuori casa (1-0) e Cagliari in casa (3-0) e un pareggio, sempre in casa, con il Brescia (1-1).[19][20][21][22][23] Viene poi però sconfitta per 5-3 dall'Inter a Milano.[24] Seguono quindi la prima sconfitta interna della stagione, per 2-0 con il Napoli, e poi una incredibile sconfitta esterna per 4-3 con il Genoa, con la Roma che, avanti per 3-0, subisce ben 4 gol negli ultimi 40 minuti di partita.[25][26] A seguito di questo risultato, vista la cattiva posizione di classifica della Roma (ottavo posto) , Claudio Ranieri si dimette dal ruolo di allenatore, che viene affidato a Vincenzo Montella, allenatore delle giovanili e bandiera romanista, che esordisce con una vittoria esterna per 1-0 contro il Bologna, nel recupero della terza giornata di ritorno.[27] Dopo un pareggio interno per 2-2 con il Parma, anche in questo caso con i ducali che rimontano due reti di svantaggio, e una vittoria esterna per 2-1 con il Lecce, la Roma vince il terzo derby stagionale, battendo per 2-0 Lazio con una doppietta di Francesco Totti e portandosi a - 4 dal 4º posto .[28][29][30]

Per la seconda volta nella sua storia, la Roma vince 5 derby di fila (ma in due stagioni). La giornata successiva, a Firenze, la Roma pareggia 2-2 con i padroni di casa grazie a un'altra doppietta di Totti, che si sblocca nello stadio dove non aveva mai segnato.[31] Poi la Roma fa 13 punti nelle ultime partite di campionato ma dopo la sconfitta contro il Catania per 2-1, la Roma rimane fuori dalla Champions League. La stagione si chiude con un 3-1 in favore dei giallorossi all'Olimpico contro la Sampdoria , la quale retrocede in Serie B e si qualifica ai preliminari di Europa League con il sesto posto.[32] In Coppa Italia la Roma comincia dagli ottavi, dove sconfigge la Lazio per 2-1 nel secondo derby cittadino stagionale.[33] Ai quarti elimina la Juventus, vincendo per 2-0 fuori casa.[34] In semifinale viene eliminata dall'Inter.[35][36]

In Champions League la Roma è sorteggiata nel gruppo E con Bayern Monaco, Cluj e Basilea. La Roma comincia con una sconfitta esterna per 2-0 con i tedeschi del Bayern Monaco, per poi vincere la partita seguente per 2-1 con i romeni del Cluj.[37][38] La terza giornata vede la Roma perdere un'altra partita, in casa per 3-1 con gli svizzeri del Basilea.[39] Tuttavia, nella partita seguente, sempre contro il Basilea, ma in Svizzera, i giallorossi vincono per 3-2 e si rimettono in corsa per gli ottavi.[40] Quindi, la Roma trionfa contro il Bayern Monaco in casa, vincendo 3-2 in rimonta, dopo essere passati in svantaggio di due gol.[41] Nell'ultima giornata dei gironi, la Roma pareggia 1-1 in Romania con il Cluj, qualificandosi agli ottavi.[42] Qui viene sorteggiata contro gli ucraini dello Šachtar Donec'k, che eliminano i giallorossi vincendo 3-2 a Roma e 3-0 in Ucraina.[43][44]

Maglie e sponsorModifica

Lo sponsor tecnico per la stagione 2010-2011 è Kappa, mentre lo sponsor ufficiale è Wind. La prima divisa è costituita da maglia rossa con bordi manica e colletto gialli, pantaloncini bianchi e calzettoni neri. In trasferta i Lupi usano una costituita da maglia bianca con dettagli giallorossi e il "lupetto" di Piero Gratton al posto dello stemma societario, pantaloncini bianchi, calzettoni bianchi. Come terza divisa viene usato un kit nero con dettagli gialli. I portieri usano tre divise: una nera, una rossa, una grigia, tutte con dettagli gialli.[45]

Casa
Trasferta
Terza Divisa
1ª Portiere
2ª Portiere
3ª Portiere

Organigramma societarioModifica

Di seguito l'organigramma societario.[46][47]

Area direttiva

Area organizzativa

  • Coordinatore e ottimizzatore delle risorse umane dell'area sportiva: Gian Paolo Montali
  • Responsabile organizzativo e logistica: Antonio Tempestilli
  • Responsabile organizzazione e stadio: Maurizio Cenci
  • Team manager: Salvatore Scaglia
  • Dirigente addetto agli arbitri: Vittorio Benedetti

Area comunicazione

  • Responsabile comunicazione: Elena Turra

Area tecnica

Area sanitaria

  • Responsabile sanitario: Vincenzo Affinito
  • Massaggiatore: Giorgio Rossi
  • Medico Responsabile Prima Squadra: Luca Pengue
  • Fisioterapista: Silio Musa
  • Fisioterapista: Silvano Cotti
  • Fisioterapista: Vincenzo Buzzi
  • Fisioterapista: Umberto Mei
  • Fisioterapista: Alessandro Cardini
  • Servizio di Fisioterapia: Francesco Di Pilla (coord.), Marco Di Giovanbattista, Enrico Damiani, Marco Mafrica

RosaModifica

CalciomercatoModifica

Di seguito il calciomercato.[48]

Sessione estiva (dall'1/7 al 31/8)Modifica

Acquisti
R. Nome da Modalità
P Bogdan Lobonț Dinamo Bucarest riscatto prestito (0,8 mln €)[50]
D Vitorino Antunes Leixões fine prestito
D Guillermo Burdisso Rosario Central prestito con diritto di riscatto (0,5 mln €)[51]
D Nicolás Burdisso Inter definitivo (8 mln €)[52]
D Paolo Castellini Parma prestito gratuito con diritto di riscatto[53]
D Cicinho San Paolo fine prestito
D Alessandro Crescenzi Grosseto fine prestito
D Federico Maria Erba Cesena riscatto metà[54]
D Simone Loria Torino fine prestito
C Ahmed Barusso Rimini riscatto comproprietà (0,1 mln €)[54]
C Andrea Bertolacci Lecce fine prestito
C Marco D'Alessandro Grosseto fine prestito
C Leandro Greco Piacenza fine prestito
C Stefano Guberti Sampdoria fine prestito
C Massimiliano Marsili Cosenza fine prestito
C Adrian Piț Triestina fine prestito
C Aleandro Rosi Siena rinnovo comproprietà[54]
C Fábio Simplício Palermo svincolato[55]
C Valerio Virga Cosenza fine prestito
A Adriano Leite Ribeiro Flamengo svincolato[56]
A Marco Borriello Milan prestito gratuito con obbligo di riscatto (10 mln €)[57]
A Mauro Esposito Grosseto fine prestito
A Stefano Okaka Fulham fine prestito
Cessioni
R. Nome a Modalità
P Artur Moraes Braga svincolato[58]
D Marco Andreolli Chievo definitivo (0,8 milioni € + bonus 0,4 milioni €)[59]
D Alessandro Crescenzi Crotone prestito diritto riscatto metà[60]
D Alessandro Malomo Verona prestito diritto riscatto[61]
D Marco Motta Udinese riscatto comproprietà (1,45 mln €)[62]
D Simone Sini Lecce prestito diritto riscatto metà[63]
D Max Tonetto fine carriera[64]
C Ahmed Barusso Livorno prestito[65]
C Alessio Cerci Fiorentina definitivo (4 mln €)[66]
C Marco D'Alessandro Bari prestito diritto riscatto metà[67]
C Ricardo Faty Arīs Salonicco definitivo (0 mln € + bonus)[68]
C Stefano Guberti Sampdoria comproprietà (1,5 milioni €)[69]
C Stefano Pettinari Siena prestito diritto riscatto[70]
C Adrian Stoian Pescara prestito diritto riscatto metà[71]
C Adrian Piț U Cluj definitivo (0 mln €)
A Mauro Esposito Atletico Roma svincolato[72]
A Filippo Scardina Como prestito[73]
A Luca Toni Bayern Monaco fine prestito

Sessione invernale (dal 3/1 all'31/1)Modifica

Acquisti
R. Nome da Modalità
- - - -
Cessioni
R. Nome a Modalità
D Vitorino Antunes Livorno prestito[74]
D Cicinho Villarreal prestito[75]
A Adriano Leite Ribeiro Corinthians rescissione[76][77]
C Marco D'Alessandro Livorno prestito[74]
A Júlio Baptista Málaga definitivo (2.5 mln €)[75]
A Stefano Okaka Bari prestito[75]
A Keivan Zarineh Latina prestito
D Federico Maria Erba Latina definitivo

RisultatiModifica

Supercoppa italianaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Supercoppa italiana.
Milano
21 agosto 2010, ore 20:45 CEST
Finale, gara unica
Inter3 – 1
referto
RomaStadio Giuseppe Meazza (50.000 circa spett.)
Arbitro:  Bergonzi (Genova)

Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Serie A 2010-2011.

Girone di andataModifica

Roma
28 agosto 2010, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Roma0 – 0
referto
CesenaStadio Olimpico di Roma (33.000 spett.)
Arbitro:  Gava (Conegliano Veneto)

Cagliari
11 settembre 2010, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Cagliari5 – 1
referto
RomaStadio Sant'Elia (15.000 circa spett.)
Arbitro:  Celi (Campobasso)

Roma
19 settembre 2010, ore 15:00 CEST
3ª giornata
Roma2 – 2
referto
BolognaStadio Olimpico di Roma (29.559 spett.)
Arbitro:  Peruzzo (Schio)

Brescia
22 settembre 2010, ore 20:45 CEST
4ª giornata
Brescia2 – 1
referto
RomaStadio Mario Rigamonti (11.600 spett.)
Arbitro:  Russo (Nola)

Roma
25 settembre 2010, ore 20:45 CET
5ª giornata
Roma1 – 0
referto
InterStadio Olimpico di Roma (38.726 spett.)
Arbitro:  Morganti (Ascoli)

Napoli
3 ottobre 2010, ore 15:00 CEST
6ª giornata
Napoli2 – 0
referto
RomaStadio San Paolo (50.832 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Roma
16 ottobre 2010, ore 20:45 CEST
7ª giornata
Roma2 – 1
referto
GenoaStadio Olimpico di Roma (30.958 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Parma
24 ottobre 2010, ore 12:30 CEST
8ª giornata
Parma0 – 0
referto
RomaStadio Ennio Tardini (13.937 spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Roma
30 ottobre 2010, ore 18:00 CEST
9ª giornata
Roma2 – 0
referto
LecceStadio Olimpico di Roma (29.309 spett.)
Arbitro:  Gervasoni (Mantova)

Roma
7 novembre 2010, ore 15:00 CET
10ª giornata
Lazio0 – 2
referto
RomaStadio Olimpico di Roma (52.121 spett.)
Arbitro:  Morganti (Ascoli Piceno)

Roma
10 novembre 2010, ore 20:45 CET
11ª giornata
Roma3 – 2
referto
FiorentinaStadio Olimpico di Roma (28.532 spett.)
Arbitro:  Bergonzi (Genova)

Torino
13 novembre 2010, ore 20:45 CET
12ª giornata
Juventus1 – 1
referto
RomaStadio Olimpico di Torino (23.869 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Roma
20 novembre 2010, ore 18:00 CET
13ª giornata
Roma2 – 0
referto
UdineseStadio Olimpico di Roma (28.391 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Palermo
28 novembre 2010, ore 20:45 CET
14ª giornata
Palermo3 – 1
referto
RomaStadio Renzo Barbera (29.597 spett.)
Arbitro:  Brighi (Cesena)

Verona
4 dicembre 2010, ore 18:00 CET
15ª giornata
Chievo2 – 2
referto
RomaStadio Marcantonio Bentegodi (11.447 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Roma
11 dicembre 2010, ore 18:00 CET
16ª giornata
Roma1 – 0
referto
BariStadio Olimpico di Roma (28.459 spett.)
Arbitro:  Romeo (Verona)

Milano
19 dicembre 2010, ore 15:00 CET
17ª giornata
Milan0 – 1
referto
RomaStadio Giuseppe Meazza (53.769 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Roma
6 gennaio 2011, ore 20:45 CET
18ª giornata
Roma4 – 2
referto
CataniaStadio Olimpico di Roma (31.000 spett.)
Arbitro:  Brighi (Cesena)

Genova
9 gennaio 2011, ore 15:00 CET
19ª giornata
Sampdoria2 – 1
referto
RomaStadio Luigi Ferraris (22.802 spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Girone di ritornoModifica

Cesena
16 gennaio 2011, ore 15:00 CET
20ª giornata
Cesena0 – 1
referto
RomaStadio Dino Manuzzi (21.000 spett.)
Arbitro:  Giannoccaro (Lecce)

Roma
22 gennaio 2011, ore 20:45 CET
21ª giornata
Roma3 – 0
referto
CagliariStadio Olimpico (28.521 spett.)
Arbitro:  Gava (Conegliano Veneto)

Bologna
23 febbraio 2011, ore 18:30 CET
22ª giornata
Bologna0 – 1
referto
RomaStadio Renato Dall'Ara (18.000 spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Roma
2 febbraio 2011, ore 20:45 CET
23ª giornata
Roma1 – 1
referto
BresciaStadio Olimpico di Roma (25.000 spett.)
Arbitro:  De Marco (Chiavari)

Milano
6 febbraio 2011, ore 20:45 CET
24ª giornata
Inter5 – 3
referto
RomaStadio Giuseppe Meazza (62.344 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Roma
12 febbraio 2011, ore 20:45 CET
25ª giornata
Roma0 – 2
referto
NapoliStadio Olimpico di Roma (32.737 spett.)
Arbitro:  Bergonzi (Genova)

Genova
20 febbraio 2011, ore 15:00 CET
26ª giornata
Genoa4 – 3
referto
RomaStadio Luigi Ferraris (22.180 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Roma
27 febbraio 2011, ore 15:00 CET
27ª giornata
Roma2 – 2
referto
ParmaStadio Olimpico di Roma (28.771 spett.)
Arbitro:  Brighi (Cesena)

Lecce
4 marzo 2011, ore 20:45 CET
28ª giornata
Lecce1 – 2
referto
RomaStadio Via del Mare (10.450 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Roma
13 marzo 2011, ore 15:00 CET
29ª giornata
Roma2 – 0
referto
LazioStadio Olimpico di Roma (49.227 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Firenze
20 marzo 2011, ore 15:00 CET
30ª giornata
Fiorentina2 – 2
referto
RomaStadio Artemio Franchi (23.634 spett.)
Arbitro:  Mazzoleni (Bergamo)

Roma
3 aprile 2011, ore 15:00 CEST
31ª giornata
Roma0 – 2
referto
JuventusStadio Olimpico di Roma (51.224 spett.)
Arbitro:  Rocchi (Firenze)

Udine
10 aprile 2011, ore 15:00 CEST
32ª giornata
Udinese1 – 2
referto
RomaStadio Friuli (24.981 spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Roma
17 aprile 2011, ore 15:00 CEST
33ª giornata
Roma2 – 3
referto
PalermoStadio Olimpico di Roma (34.123 spett.)
Arbitro:  Romeo (Verona)

Roma
23 aprile 2011, ore 15:00 CEST
34ª giornata
Roma1 – 0
referto
ChievoStadio Olimpico di Roma (27.561 spett.)
Arbitro:  Pierpaoli (Firenze)

Bari
1º maggio 2011, ore 20:45 CEST
35ª giornata
Bari2 – 3
referto
RomaStadio San Nicola (15.649 spett.)
Arbitro:  Russo (Nola)

Roma
7 maggio 2011, ore 20:45 CEST
36ª giornata
Roma0 – 0
referto
MilanStadio Olimpico di Roma (58.355 spett.)
Arbitro:  Morganti (Ascoli Piceno)

Catania
15 maggio 2011, ore 15:00 CEST
37ª giornata
Catania2 – 1
referto
RomaStadio Angelo Massimino (19.083 spett.)
Arbitro:  Tagliavento (Terni)

Roma
22 maggio 2011, ore 20:45 CEST
38ª giornata
Roma3 – 1
referto
SampdoriaStadio Olimpico di Roma (29.216 spett.)
Arbitro:  Banti (Livorno)

Coppa ItaliaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Coppa Italia 2010-2011.
Roma
19 gennaio 2011, ore 20:45 CET
Ottavi di finale
Roma2 – 1
referto
LazioStadio Olimpico di Roma (40.637 spett.)
Arbitro:  Bergonzi (Genova)

Torino
27 gennaio 2011, ore 20:45 CET
Quarti di finale
Juventus0 – 2
referto
RomaStadio Olimpico di Torino (18.000 circa spett.)
Arbitro:  Damato (Barletta)

Roma
19 aprile 2011, ore 20:45
Semifinale, andata
Roma0 – 1
referto
InterStadio Olimpico di Roma (23.979 spett.)
Arbitro:  Rizzoli (Bologna)

Milano
11 maggio 2011, ore 20:45
Semifinale, ritorno
Inter1 – 1
referto
RomaStadio Giuseppe Meazza (33.094 spett.)
Arbitro:  Orsato (Schio)

Champions LeagueModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2010-2011.

Fase a gironiModifica

Monaco di Baviera
15 settembre 2010, ore 20:45 CEST
1ª giornata
Bayern Monaco2 – 0
referto
RomaAllianz Arena (66.000 circa spett.)
Arbitro:   Lannoy

Roma
28 settembre 2010, ore 20:45 CEST
2ª giornata
Roma2 – 1
referto
CFR ClujStadio Olimpico di Roma (30.000 circa spett.)
Arbitro:   Eriksson

Roma
19 ottobre 2010, ore 20:45 CEST
3ª giornata
Roma1 – 3
referto
BasileaStadio Olimpico di Roma (22.365 spett.)
Arbitro:   Nikolaev

Basilea
3 novembre 2010, ore 20:45 CET
4ª giornata
Basilea2 – 3
referto
RomaSt. Jakob-Park (36.675 spett.)
Arbitro:   Kuipers

Roma
23 novembre 2010, ore 20:45 CET
5ª giornata
Roma3 – 2
referto
Bayern MonacoStadio Olimpico di Roma (40.000 circa spett.)
Arbitro:   Undiano Mallenco

Cluj Napoca
8 dicembre 2010, ore 20:45 CET
6ª giornata
CFR Cluj1 – 1
referto
RomaStadio Dr. Constantin Rădulescu (10.000 circa spett.)
Arbitro:   Collum

Fase a eliminazione direttaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: UEFA Champions League 2010-2011 (fase a eliminazione diretta).
Roma
16 febbraio 2011, ore 20:45 CET
Ottavi di finale, - andata
Roma2 – 3
referto
Šachtar Donec'kStadio Olimpico di Roma (35.873 spett.)
Arbitro:   Benquerença

Donec'k
8 marzo 2011, ore 20:45 CET
Ottavi di finale, - ritorno
Šachtar Donec'k3 – 0
referto
RomaDonbas Arena (40.000 spett.)
Arbitro:   Webb

StatisticheModifica

Statistiche di squadraModifica

Di seguito le statistiche di squadra aggiornate all'11 maggio 2011.

Competizione Punti In casa In trasferta Totale DR
G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs G V N P Gf Gs
  Serie A 63 19 11 5 3 31 18 19 7 4 8 28 34 38 18 9 11 59 52 +7
  Coppa Italia - 2 1 0 1 2 2 2 1 1 0 3 1 4 2 1 1 5 3 +2
  Supercoppa italiana - - - - - - - 1 0 0 1 1 3 1 0 0 1 1 3 -2
  Champions League - 4 2 0 2 7 9 4 1 1 2 4 8 8 3 1 4 11 17 -6
Totale - 25 14 5 6 40 29 26 9 6 11 36 45 51 23 11 17 76 75 +1

Andamento in campionatoModifica

Giornata 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38
Luogo C T C T C T C T C T C T C T T C T C T T C T C T C T C T C T C T C C T C T C
Risultato N P N P V P V N V V V N V P N V V V P V V V N P P P N V V N P V P V V N P V
Posizione 14 19 17 19 18 19 13 14 9 7 6 6 5 7 8 7 6 5 5 5 4 4 4 5 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6 6

Legenda:
Luogo: C = Casa; T = Trasferta. Risultato: V = Vittoria; N = Pareggio; P = Sconfitta.

Statistiche dei giocatoriModifica

Tra parentesi le autoreti.

Giocatore Serie A Coppa Italia Champions League Totale
                               
Adriano, Adriano 5000100010007000
Antunes, V. V. Antunes 0000000000000000
Baptista, J. J. Baptista 7000000010008000
Borriello, M. M. Borriello 34110042008400461700
Brighi, M. M. Brighi 251102000500032110
Burdisso, G. G. Burdisso 2000000010003000
Burdisso, N. N. Burdisso 282324000800040232
Caprari, G. G. Caprari 2000100010004000
Cassetti, M. M. Cassetti 320603000701042070
Castellini, P. P. Castellini 80000000400012000
Cicinho, Cicinho 6000000020008000
De Rossi, D. D. De Rossi 282004000710039300
Doni, Doni 16-17002-2002-60020-2500
Florenzi, A. A. Florenzi 1000000000001000
Greco, L. L. Greco 140002000310019100
Juan, Juan 312 (1)0030003000372 (1)00
Júlio Sérgio, Júlio Sérgio 19-31112-1003-60024-3811
Lobonț, B. B. Lobonț 6-40000003-5009-900
Loria, S. S. Loria 6200000000006200
Ménez, J. J. Ménez 322104000620042410
Mexès, P. P. Mexès 221012000611030211
Okaka, S. S. Okaka 4010000000004010
Perrotta, S. S. Perrotta 263503000610035450
Pizarro, D. D. Pizarro 221102000500029110
Riise, J.A. J.A. Riise 320004000500041000
Rosi, A. A. Rosi 161201000200019120
Simplício, F. F. Simplício 244004100300031500
Taddei, R. R. Taddei 230002100300028100
Totti, F. F. Totti 32151100007200391711
Vučinić, M. M. Vučinić 28101041005000371110

GiovaniliModifica

Organigramma societarioModifica

Area direttiva

  • Allenatore: Alberto De Rossi
  • Responsabile organizzativo: Bruno Conti

PiazzamentiModifica

PrimaveraModifica

NoteModifica

  1. ^ Supercoppa, la Roma spreca Eto'o la punisce: 3-1 Inter. URL consultato il 14 novembre 2012.
  2. ^ Il Cesena spaventa l'Olimpico Roma, subito due punti persi. URL consultato il 14 novembre 2012.
  3. ^ Cagliari, serata magica La Roma è travolta 5-1. URL consultato il 14 novembre 2012.
  4. ^ La Roma si illude Di Vaio la sveglia. URL consultato il 14 novembre 2012.
  5. ^ Roma, ora la crisi è nerissima Il Brescia la stende: è secondo. URL consultato il 14 novembre 2012.
  6. ^ La Roma risorge: battuta l'Inter con una perla di Vucinic nel recupero. URL consultato il 14 novembre 2012.
  7. ^ Il Napoli sale sul podio Roma sempre più giù. URL consultato il 14 novembre 2012.
  8. ^ La Roma riprende la corsa Borriello & Brighi: Genoa k.o.. URL consultato il 14 novembre 2012.
  9. ^ Parma e Roma a digiuno Totti sostituito dopo 45'. URL consultato il 14 novembre 2012.
  10. ^ La Roma torna al successo Ma perde Totti per il derby. URL consultato il 14 novembre 2012.
  11. ^ Due rigori rilanciano la Roma La Lazio cade e protesta. URL consultato il 14 novembre 2012.
  12. ^ La Roma si esalta all'Olimpico Fiorentina superata 3-2. URL consultato il 14 novembre 2012.
  13. ^ Juve e Roma si stoppano Iaquinta gol, Totti si sblocca. URL consultato il 14 novembre 2012.
  14. ^ Menez illumina l'Olimpico Udinese battuta, Roma terza. URL consultato il 14 novembre 2012.
  15. ^ Palermo, vittoria e sorpasso La Roma si ritrova settima. URL consultato il 14 novembre 2012.
  16. ^ Chievo-Verona-Roma-2-2-la-cronaca-il-tabellino-e-le-pagelle-quindicesima-giornata. URL consultato il 14 novembre 2012.
  17. ^ Roma, col Bari basta Juan E Menez delizia l'Olimpico. URL consultato il 14 novembre 2012.
  18. ^ Milan, lo scherzo dell'ex Borriello esalta la Roma. URL consultato il 14 novembre 2012.
  19. ^ Borriello e Vucinic per volare Ma la Roma soffre col Catania, 14 novembre 2012. URL consultato il 14 novembre 2012.
  20. ^ Cuore Samp, disastro Roma Pozzi-Guberti firmano il 2-1. URL consultato il 14 novembre 2012.
  21. ^ Roma, tre punti d'oro al 90' Pellegrino condanna il Cesena. URL consultato il 14 novembre 2012.
  22. ^ Roma, tre schiaffi al Cagliari E per una notte è seconda. URL consultato il 14 novembre 2012.
  23. ^ Eder ferma la Roma Non basta Borriello. URL consultato il 14 novembre 2012.
  24. ^ Inter a -5 dal Milan Roma battuta 5-3. URL consultato il 14 novembre 2012.
  25. ^ Cavani inarrestabile Roma-Napoli 0-2. URL consultato il 14 novembre 2012.
  26. ^ Roma da non credere a Marassi Avanti 3-0, perde 4-3 col Genoa. URL consultato il 14 novembre 2012.
  27. ^ Prima gioia per Montella De Rossi abbatte il Bologna. URL consultato il 14 novembre 2012.
  28. ^ La Roma si sgonfia ancora E Amauri l'acciuffa: 2-2. URL consultato il 14 novembre 2012.
  29. ^ Lecce-Roma 1-2 Pizarro di rigore!. URL consultato il 14 novembre 2012.
  30. ^ Il derby di Totti, festa Roma! Lazio al tappeto: finisce 2-0. URL consultato il 14 novembre 2012.
  31. ^ Totti-bis salva la Roma Due traverse per i viola. URL consultato il 14 novembre 2012.
  32. ^ La Roma in Europa League Il tridente affonda la Samp. URL consultato il 14 novembre 2012.
  33. ^ Coppa Italia, festa Roma Lazio battuta nel derby. URL consultato il 14 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  34. ^ Coppa, Roma in semifinale Juve battuta in casa 2-0. URL consultato il 14 novembre 2012.
  35. ^ Stankovic fredda la Roma Inter, finale più vicina. URL consultato il 14 novembre 2012.
  36. ^ Inter in finale coi brividi Con la Roma finisce 1-1. URL consultato il 14 novembre 2012.
  37. ^ Roma, continua il momentaccio Perde 2-0 col Bayern Monaco. URL consultato il 14 novembre 2012.
  38. ^ La Roma vince e torna in corsa, su it.uefa.com. URL consultato il 14 novembre 2012.
  39. ^ Roma, che combini? Sconfitta 3-1 dal Basilea. URL consultato il 14 novembre 2012.
  40. ^ Roma, finalmente Totti Il Basilea è domato 3-2. URL consultato il 14 novembre 2012.
  41. ^ Roma, rimonta da sogno col Bayern Monaco: 3-2. URL consultato il 14 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 27 novembre 2010).
  42. ^ Champions, Roma-Cluj 1-1 e giallorossi agli ottavi. Milan battuto 0-2 dall'Ajax. URL consultato il 14 novembre 2012 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  43. ^ La Roma inciampa sullo Shakhtar, su it.uefa.com. URL consultato il 14 novembre 2012.
  44. ^ La Roma ci prova, ma addio Champions Montella risparmia Totti per il derby. URL consultato il 14 novembre 2012.
  45. ^ Castellani, Ceci, de Conciliis, p. 242-244.
  46. ^ Staff tecnico sul sito ufficiale, asroma.it. URL consultato il 24 luglio 2009.
  47. ^ Organigramma societario dal sito ufficiale, asroma.it. URL consultato il 24 luglio 2009.
  48. ^ a b Rosa AS Roma - Saison 10/11, su transfermarkt.it. URL consultato il 15 aprile 2018.
  49. ^ a b c d e Ceduto durante la sessione invernale di calciomercato
  50. ^ Acquisto a titolo definitivo del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Bodgan Ionut Lobont (PDF), AS Roma.
  51. ^ Acquisizione a titolo temporaneo dei diritti sportivi del calciatore Guillermo Burdisso (PDF), AS Roma.
  52. ^ Acquisizione a titolo definitivo dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore Nicolas Andres Burdisso (PDF), AS Roma.
  53. ^ Acquisto a titolo temporaneo con diritto di opzione per l'acquisizione a titolo definitivo dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore Paolo Castellini (PDF), AS Roma.
  54. ^ a b c Operazioni di mercato realizzate (PDF), AS Roma.
  55. ^ Roma, Simplicio è ufficiale. Ha firmato un triennale, Corriere dello Sport. URL consultato il 3 agosto 2010 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  56. ^ Sottoscritto il contratto economico per le prestazioni sportive del calciatore Leite Ribeiro Adriano (PDF), AS Roma.
  57. ^ Acquisizione a titolo temporaneo, con obbligo di riscatto per l’acquisizione a titolo definitivo dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore Marco Borriello (PDF), AS Roma.
  58. ^ Braga signs brasilian keeper Artur Moraes from AS Roma, Demotix (archiviato dall'url originale il 25 luglio 2010).
  59. ^ Andreolli al Chievo: ecco le cifre[collegamento interrotto], DataSport.
  60. ^ Ufficiale: Aiman Napoli e Crescenzi al Crotone, TuttoMercatoWeb.
  61. ^ Calciomercato, ufficiale l'arrivo di Alessandro Malomo, Hellas Verona FC.
  62. ^ Gli esiti delle buste: Motta va all'Udinese, TuttoMercatoWeb.
  63. ^ Mercato Roma, ufficiale: Sini e Bertolacci in prestito al Lecce, LaRoma24.
  64. ^ L'esercito degli svincolati[collegamento interrotto], SportItalia.
  65. ^ Barusso in prestito al Livorno, Corriere dello Sport (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  66. ^ Cessione a titolo definitivo dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore Alessio Cerci (PDF), AS Roma.
  67. ^ Preso Marco D'Alessandro, AS Bari (archiviato dall'url originale il 19 luglio 2010).
  68. ^ Faty all'Aris Salonicco, LaRoma24.
  69. ^ Cessione con accordo di partecipazione dei diritti sportivi del calciatore Stefano Guberti (PDF), AS Roma.
  70. ^ Pettinari in prestito dalla Roma[collegamento interrotto], AC Siena.
  71. ^ Ufficiale: Adrian Stoian al Pescara, TuttoMercatoWeb.
  72. ^ Atletico Roma, che colpi: ecco Baronio ed Esposito[collegamento interrotto], Corriere dello Sport.
  73. ^ Anche Da Dalt ha firmato, Calcio Como 1907 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2011).
  74. ^ a b Roma, ceduti al Livorno D'Alessandro e Antunes, Corriere dello Sport. URL consultato il 26 marzo 2011 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  75. ^ a b c Operazioni di mercato al 14 gennaio 2011 (PDF), AS Roma.
  76. ^ Adriano, addio alla Roma, Corriere dello Sport. URL consultato il 31 marzo 2011 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  77. ^ Corinthians, ecco Adriano[collegamento interrotto], Corriere dello Sport.
  78. ^ Sconfitto il Varese in finale per 3-2 dopo i tempi supplementari.
  79. ^ Sconfitta in semifinale dalla Fiorentina in finale con il risultato complessivo di 4-2.
  80. ^ Sconfitta negli ottavi di finale dalla Sampdoria 5-4 dopo i calci di rigore.

BibliografiaModifica

  • Paolo Castellani, Massimilano Ceci, Riccardo de Conciliis, La maglia che ci unisce. Storia delle divise dell'AS Roma dalla nascita ai giorni nostri (libro ufficiale AS Roma), Goalbook Edizioni, 2012, ISBN 978-88-908115-0-0.

Collegamenti esterniModifica