Asteroide di tipo S

classificazione spettrale degli asteroidi
1leftarrow blue.svg Voce principale: Asteroide.

Gli asteroidi di tipo S sono di una composizione pietrosa costituita principalmente da silicati (nichel, ferro, magnesio, da cui quindi il nome), ed occupano il 17% della popolazione totale.

CaratteristicheModifica

 
Modello di Eunomia, rappresentante degli asteroidi di tipo S

Questo gruppo di asteroidi è moderatamente luminoso, con un'albedo che varia da 0,10-0,22. Occupano generalmente la parte interna della fascia asteroidale, ad una distanza di 2,2 UA, diventano meno comuni nella fascia centrale a circa 3,0 UA, e rari nella fascia esterna.

Il loro spettro è sensibile alla lunghezza d'onda di 0,7 µm, un po' meno a quelle attorno a 1 µm e a 2 µm. Il valore 1 è indicativo per la presenza di silicati; spesso c'è una vasta caratteristica per un assorbimento poco profondo concentrata a 0,63 µm.

La composizione di questi asteroidi è molto simile a quella di alcune meteoriti rocciose che presentano le stesse caratteristiche spettrali.

15 Eunomia è il maggior rappresentante della categoria, con i suoi 330 chilometri di larghezza, seguono 3 Juno e 9 Metis.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare