Apri il menu principale

Athlītikos Syllogos Omonoia Leukōsias

società calcistica cipriota
Omonia Nicosia
Calcio Football pictogram.svg
Τριφύλλι (Trifylli - Trifoglio)
Βασίλισσα (Basilissa - Regina)
Λαός (Laos - Gente)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Bianco con Trifoglio e Cornice Verdi.png Bianco, verde
Simboli Trifoglio
Dati societari
Città Nicosia
Nazione Cipro Cipro
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Cyprus.svg KPA
Campionato Divisione A cipriota
Fondazione 1948
Presidente Cipro Antonis Tzionis
Allenatore Norvegia Henning Berg
Stadio Stadio Neo GSP
(23.404 posti)
Palmarès
Titoli nazionali 20 Campionati ciprioti
Trofei nazionali 14 Coppe di Cipro
16 Supercoppe di Cipro
Si invita a seguire il modello di voce

L'Athlītikos Syllogos Omonoia Leukōsias (in greco: Αθλητικός Σύλλογος Ομόνοια Λευκωσίας), noto anche come Omonia Nicosia o come AC Omonia, è una società polisportiva cipriota con sede nella capitale del paese, Nicosia.

Con 20 campionati, oltre a 14 Coppe di Cipro e 16 Supercoppe di Cipro, la squadra di calcio è, insieme all'APOEL, la squadra più titolata del paese; inoltre ha conquistato cinque double - nel 1972, nel 1974, nel 1981, nel 1982 e nel 1983. La Federcalcio cipriota ha dichiarato l'Omonia miglior squadra cipriota del XX secolo; inoltre, questa squadra è l'unica ad aver vinto la Coppa nazionale quattro volte consecutive tra il 1980 e il 1983.

Essendo una società polisportiva, la società ha branche anche nella pallacanestro, nella pallavolo, nel calcio a 5 e nel ciclismo.

Indice

StoriaModifica

Era amatorialeModifica

La fondazione dell'AC Omonia risale al 1948, poco dopo la fine della seconda guerra mondiale. La nascita del club (come anche di altri dell'epoca), fu dovuta alle turbolenze politiche che caratterizzavano Cipro in quel periodo, in particolare al conflitto tra sinistra e destra dovuto alla Guerra civile greca. Nel maggio 1948, l'APOEL Nicosia spedì una lettera dal forte contenuto politico alla SEGAS (Greek Gymnastic-Athletic Clubs Association), violando lo statuto della squadra di non farsi coinvolgere nella politica. Dopo questa lettera, diversi giocatori criticarono il loro club, ma vennero poi cacciati. Quei giocatori, con altre persone costituirono il nuovo club di Nicosia, con il nome di Athletic Club Omonia Nicosia.

La Guerra civile greca causò a Cipro un fanatismo politico e riguardò ogni ambito della vita sociale dell'isola, compreso lo sport. Per questa ragione molti club crearono insieme all'Omonia l'Associazione Calcio Amatori Cipro; conseguentemente questi team non furono accettati tra i membri della Associazione Calcio Cipro. La nuova associazione formò la sua competizione, un campionato e una coppa e durò fino al 1953. L'Omonia vinse entrambe le competizioni fino al 1952 (quattro volte consecutive) e la coppa nel 1953.

Il primo titoloModifica

Nel 1953, le squadre dell'Associazione Calcio Amatori Cipro accettarono di diventare membri dell'Associazione Calcio Cipro, compresa l'AC Omonia, che si unì così ai team di Prima Divisione. Il club vinse il primo titolo nella stagione 1960/61, quando finì sette punti davanti alla seconda classificata, l'Anorthosis Famagusta FC, iniziando ad imporsi come una delle squadre più vincenti dell'isola.

I decenni d'oro (anni settanta e ottanta)Modifica

L'Omonia Nicosia non riuscì a imporsi in maniera continuativa nel campionato cipriota fino al 1974. Proprio a partire da quell'anno, la squadra fu in grado di vincere la lega sei volte consecutive, dal 1974 al 1979: un record che ancora oggi rimane imbattuto. È in questo periodo che l'Omonia produsse due dei migliori attaccanti ciprioti: Sōtīrīs Kaïafas e Gregory Savvas. Kaiafas si aggiudicò la Scarpa d'oro dopo aver raggiunto il record europeo con 39 gol segnati nel 1976, un risultato che nessun calciatore cipriota è tuttora riuscito a raggiungere. Dopo Kaiafis, il miglior attaccante del team è stato Spas Tsevizof.

Malgrado il gap di qualità tra l'Omonia e gli altri club europei, la squadra cipriota fu comunque protagonista di alcune prestazioni degne di nota contro i maggiori club della UEFA. Durante la Coppa dei Campioni 1979-1980, l'Omonia, nel tentativo di recuperare una sconfitta per 10-0 subita nei Paesi Bassi contro l'Ajax, al ritorno vinse inaspettatamente per 4-0.

Dopo l'abbandono di Kaiafas, l'Omonia continuò a produrre giocatori di talento, mantenendosi vincente. La squadra cipriota fu campione dal 1981 al 1985 dal 1987 al 1989. Iniziati gli anni ottanta il decennio d'oro continuò grazie a Georgios Savvidis e Spas Dzhevizov.

Anni novantaModifica

Nonostante la conquista del titolo della stagione 1993, negli anni novanta il predominio dell'Omonia venne interrotto dall'Anorthosis. In questo periodo, i giocatori più rappresentativi del club furono l'attaccante ungherese Joseph Juriac, durante la prima metà degli anni novanta, e Rainer Rauffmann, nella seconda.

Nativo tedesco, Rauffmann arrivò all'Omonia nel 1998. Il giocatore fu capocannoniere del campionato per quattro anni e divenne anche attaccante della nazionale di Cipro dopo aver preso la cittadinanza cipriota. Si è ritirato all'età di 37 anni a causa di un infortunio. Un'altra star degli anni novanta fu il centrocampista Kostakis Malekkos, che dopo giocò per l'APOEL.

CronistoriaModifica

Cronistoria dell'Omonia Nicosia
  • 1948: Fondazione del club.
  • 1948-1953: Attività nell'Associazione Calcio Amatori Cipro.

Quarti di finale in Coppa di Cipro.
Quarti di finale in Coppa di Cipro.
Turno intermedio in Coppa di Cipro.
Quarti di finale in Coppa di Cipro.
Semifinale in Coppa di Cipro.
Quarti di finale in Coppa di Cipro.
Vince la Coppa di Cipro (1º titolo).
  • 1965-1966: Vince la A' Katīgoria (2º titolo).
Turno di play-off in Coppa di Cipro.
1º turno in Coppa delle Coppe.
Quarti di finale in Coppa di Cipro.
1º turno in Coppa dei Campioni.
Ottavi di finale in Coppa di Cipro.
Finalista in Coppa di Cipro.
Ottavi di finale in Coppa di Cipro.
Finalista in Coppa di Cipro.
  • 1971-1972: Vince la A' Katīgoria (3º titolo): promosso in Alpha Ethniki.
Vince la Coppa di Cipro (2º titolo).
1º turno in Coppa dei Campioni.
  • 1972-1973: 18° in Alpha Ethniki. Retrocesso in A' Katīgoria.
  • 1973-1974: Vince la A' Katīgoria (4º titolo).
Vince la Coppa di Cipro (3º titolo).
  • 1974-1975: Vince la A' Katīgoria (5º titolo).
Semifinali in Coppa di Cipro.
Rinuncia a partecipare alla Coppa dei Campioni.
  • 1975-1976: Vince la A' Katīgoria (6º titolo).
Semifinali in Coppa di Cipro.
1º turno in Coppa dei Campioni.
  • 1976-1977: Vince la A' Katīgoria (7º titolo).
Ottavi di finale in Coppa di Cipro.
Sedicesimi di finale in Coppa dei Campioni.
  • 1977-1978: Vince la A' Katīgoria (8º titolo).
Semifinali in Coppa di Cipro.
1º turno in Coppa dei Campioni.
  • 1978-1979: Vince la A' Katīgoria (9º titolo).
Quarti di finale in Coppa di Cipro.
1º turno in Coppa dei Campioni.
Vince la Coppa di Cipro (4º titolo).
Ottavi di finale in Coppa dei Campioni.
  • 1980-1981: Vince la A' Katīgoria (10º titolo).
Vince la Coppa di Cipro (5º titolo).
1º turno in Coppa delle Coppe.
  • 1981-1982: Vince la A' Katīgoria (11º titolo).
Vince la Coppa di Cipro (6º titolo).
Primo turno in Coppa dei Campioni.
  • 1982-1983: Vince la A' Katīgoria (12º titolo).
Vince la Coppa di Cipro (7º titolo).
1º turno in Coppa dei Campioni.
  • 1983-1984: Vince la A' Katīgoria (13º titolo).
Quarti di finale in Coppa di Cipro.
1º turno in Coppa dei Campioni.
  • 1984-1985: Vince la A' Katīgoria (14º titolo).
Semifinale in Coppa di Cipro.
1º turno in Coppa dei Campioni.
  • 1985-1986: Vince la A' Katīgoria (15º titolo).
Semifinale in Coppa di Cipro.
Ottavi di finale in Coppa dei Campioni.
Ottavi di finale in Coppa di Cipro.
1º turno in Coppa UEFA.
Vince la Coppa di Cipro (8º titolo).
Ottavi di finale in Coppa dei Campioni.
  • 1988-1989: Vince la A' Katīgoria (16º titolo).
Quarti di finale in Coppa di Cipro.
Sedicesimi di finale in Coppa delle Coppe.
Finalista in Coppa di Cipro.
1º turno in Coppa dei Campioni
Vince la Coppa di Cipro (9º titolo).
Sedicesimi di finale in Coppa UEFA.
Finalista in Coppa di Cipro.
1º turno in Coppa delle Coppe.
  • 1992-1993: Vince la A' Katīgoria (17º titolo).
Ottavi di finale in Coppa di Cipro.
Vince la Coppa di Cipro (10º titolo).
Turno preliminare in Champions League.
Semifinale in Coppa di Cipro.
Sedicesimi di finale in Coppa delle Coppe.
Semifinale in Coppa di Cipro.
Trentaduesimi di finale in Coppa UEFA.
Finalista in Coppa di Cipro.
Ottavi di finale in Coppa di Cipro.
Quarti di finale in Coppa di Cipro.
Turno di qualificazione in Coppa UEFA.
Vince la Coppa di Cipro (11º titolo).
1º turno di Coppa UEFA.
  • 2000-2001:Vince la A' Katīgoria (18º titolo).
Semifinali in Coppa di Cipro.
Turno preliminare in Coppa UEFA.
Semifinali in Coppa di Cipro.
2º turno preliminare in Champions League.
  • 2002-2003: Vince la A' Katīgoria (19º titolo).
Semifinali in Coppa di Cipro.
Quarti di finale in Coppa di Cipro.
2º turno preliminare in Champions League.
Vince la Coppa di Cipro (12º titolo).
2º turno preliminare in Coppa UEFA.
Semifinali in Coppa di Cipro.
2º turno preliminare in Coppa UEFA.
Finalista in Coppa di Cipro.
2º turno preliminare in Coppa UEFA.
  • 2007-2008: 3° dopo la prima fase in A' Katīgoria, 3º posto finale.
Semifinali in Coppa di Cipro.
2º turno preliminare in Coppa UEFA.
  • 2008-2009: 2° dopo la prima fase, 2º posto finale.
Quarti di finale in Coppa di Cipro.
1º turno in Coppa UEFA.
  • 2009-2010: 1° dopo la prima fase in A' Katīgoria, vince A' Katīgoria (20º titolo).
Ottavi di finale in Coppa di Cipro.
3º turno preliminare in Europa League.
  • 2010-2011: 2° dopo la prima fase, 2º posto finale.
Vince la Coppa di Cipro (13º titolo).
3º turno preliminare in Champions League.
Play-off in Europa League.
Vince la Coppa di Cipro (14º titolo).
Play-off in Europa League.
3º turno preliminare in Europa League.
2º turno preliminare in Europa League.
Play-off in Europa League.

Colori e stemmaModifica

Lo stemma del club rappresenta un trifoglio. Il trifoglio rappresenta la forza, la fatica, la perseveranza dei fondatori dell'Omonia, che si trovavano in difficoltà; inoltre il trifoglio è verde a simboleggiare la speranza. Così, i colori sociali sono il verde e il bianco. I fondatori dell'Omonia scelsero il verde, "colore della speranza", dal momento che, pur essendo in una situazione difficoltosa dopo gli eventi politici a Cipro del 1948 e dopo l'espulsione dall'APOEL, speravano sarebbe arrivato un momento migliore per il calcio nel paese, un periodo in cui l'Omonia avrebbe dominato, affermandosi nel calcio professionistico nazionale e trovando un posto nel cuore dei ciprioti.

StruttureModifica

StadioModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Stadio Neo GSP.

Lo stadio di casa è attivo dal 1999, e l'Omonia lo condivide con i rivali locali dell'APOEL e dell'Olympiakos ha 23400 posti ed è il Stadio Neo GSP, (conosciuto anche come Pancypria Stadium), il più grande stadio di Cipro. Lo stadio precedente era il Makario Stadium, dal 1978 e prima ancora lo Stadio GSP risalente al 1953, quando il club si unì alla Federazione calcistica di Cipro.

Entrambi gli stadi, come il Neo GSP, furono divisi con gli altri team di Nicosia, l'APOEL e l'Olympiakos. Nel primo anno di fondazione, quando il club disputava ancora i tornei amatoriali, l'Omonia usò il Goal Stadium.

Il nuovo progetto è stato disegnato e costruito solo per l'Omonia[1] proprio vicino a Tseri, un villaggio appena fuori Nicosia. Il nuovo stadio è attualmente in costruzione e diventerà (in termini di capacità di spettatori) il più grande stadio dell'isola, con una capacità di 32.000 persone.

Palazzetto dello sportModifica

La squadra di basket gioca le proprie partite nel più grande stadio indoor dell'isola, l'Eleftheria Indoor Hall con una capacità di 6.800 posti, mentre il quella di pallavolo divide il Lefkotheo Indoor Hall, che fu costruito nel 1980, con l'APOEL Nicosia. La squadra di calcio a 5 usa lo stadio indoor di Melkonian institute, che fa parte del complesso dell'istituto e ha una capacità di 500 posti.

PalmarèsModifica

OrganicoModifica

Rosa 2019-2020Modifica

Aggiornata al 15 luglio 2019.

N. Ruolo Giocatore
1   P Constantinos Panagi
3   D Christian Manrique
4   C Jorge Enríquez
5   D Mickaël Gaffoor
9   A Dimitris Kolovos
11   C Juanan Entrena
16   C Jordi Gómez
17   C Cris Montes
20   C Abdul Ajagun
21   C Saša Živec
23   C Raoul Loé
N. Ruolo Giocatore
24   A David Ramírez
27   A Matt Derbyshire
31   D Ioannis Kousoulos
35   C Charis Mavrias
49   C Fanos Katelaris
61   P Alexandros Antoniou
72   C Marinos Tzionis
73   D Hristian Foti
77   A Demetris Christofi (capitano)
78   C Giorgos Kakoullis
80   A Andronikos Kakoullis

Rose delle stagioni precedentiModifica

Rosa 2017-2018Modifica

Aggiornata al 14 maggio 2018.

N. Ruolo Giocatore
1   P Constantinos Panagi
6   D William
7   D Marios Demetriou
8   C Alex Soares
9   A Nikolai Kipiani
10   C Kanu
13   D Jaílson Araújo
14   C Jarchinio Antonia
17   A Theophilus Solomon
19   D Andreas Panayiotou
21   A Rafael Lopes
23   C Hedwiges Maduro
24   D Mamadu Candé
25   P Andreas Christodoulou
N. Ruolo Giocatore
26   D Loukas Vyntra
27   A Matt Derbyshire
28   C Renato Margaça
30   P John Alvbåge
32   D Borja Ekiza
49   C Fanos Katelaris
61   P Alexandros Antoniou
65   A Andreas Katsantonis
68   D Andreas Fragkeskou
71   C Nicandro Breeveld
72   C Marinos Tzionis
73   A Hristian Foti
77   A Dīmītrīs Christofī
88   P Nikolaj Mihajlov

Rosa della sezione di calcio a 5Modifica

RecordModifica

TifosiModifica

I tifosi dell'Omonia sono considerati in maggioranza di sinistra. Oggi sono circa il 40% della popolazione cipriota. Diverso dagli altri team di Cipro, l'Omonia è così popolare che oggi ha moltissimi tifosi in tutte le città e i paesi di Cipro, specialmente a Limassol, dove sono valutati come il terzo team con più sostenitori dopo gli altri team della città: l'Apollon e l'AEL FC. Durante gli anni, dopo le crisi politiche in molti team calcistici di Cipro, che furono principalmente di sinistra, la Federazione Amatori Calcio di Cipro ebbe molte più presenze negli stadi rispetto al campionato FA, e l'Omonia divenne la squadra più popolare dell'isola. La popolarità del team fu una delle molte ragioni dell'unione del calcio cipriota e dell'accettazione delle squadre di sinistra nell'Associazione Calcio Cipro.

L'Omonia ebbe anche una grande presenza di tifosi, da quando esiste prima di tutti gli altri team ciprioti; inoltre il GSp Stadium, il luogo d'incontro per i team che giocano in casa, fu considerato troppo piccolo per i tre team. In molte gare i biglietti furono venduti in poche ore dopo la loro messa in vendita, in particolare nei match contro gli acerrimi rivali

Nel 2001 il team batté il record di Cipro riguardante i biglietti venduti, con un numero di 109.303. Nel 2003 il record fu ribattuto con il miglioramento a 140.740, successo che si ripeté nello stesso anno con 143.033 biglietti venduti. Questo numero è molto grande anche per molti dei team più popolari in Europa.

Ci anche sono due grandi fan club che sostengono il team: PA.SY.FI. e Gate 9, che sono i più attivi e grandi fan club. Il fan club prese il suo nome dal padre di Kaiafas, Sotiris Kaiafas, che vinse la Scarpa d'Oro nel 1976 e fu il primo organizzato nel 1992. Da allora seguono il team ovunque nel mondo. In alcune lontane gare europee, i tifosi furono più di 800 e a volte 1000.

NoteModifica

  1. ^ (EN) Stadium Guide, su stadiumguide.com (archiviato dall'url originale il 22 settembre 2007).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio