Apri il menu principale
A.S.D. Atiesse Calcio a 5
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali blu/rosso
Dati societari
Confederazione UEFA
Paese Italia Italia
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Città Quartu Sant'Elena
Fondazione 1998
Scioglimento 2015
Presidente Guido Accardi
Allenatore Tony Petruso
Palmarès
Impianto
PalaBeethoven
1000 posti
Contatti
Via Eligio Porcu, 249 - 09045 Quartu S.Elena.
www.calcioa5atiesse.it

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Atiesse Calcio a 5 è stata una società italiana di calcio a 5 con sede a Quartu Sant'Elena.

Indice

StoriaModifica

La società è stata fondata nel 1998 con il nome di Gruppo Sportivo A.T.S. Calcetto Quartu dall'allora presidente Vincenzo Frongia che affida la guida tecnica della squadra a Pierpaolo Costa. La squadra si presenta subito con i favori del pronostico e per tutto il campionato di serie C1 mantiene la prima posizione senza perdere mai una partita conseguendo la promozione in Serie B a spese dell'Oristano nella finale in campo neutro giocata a Siurgus Donigala.

L'anno successivo (campionato 2000-01) l'ATS partecipa al campionato nazionale di serie B. Alla guida della squadra viene chiamato Davide Mura, ex giocatore della Delfino e della Nazionale. Con lui arrivano Fabrizio Vacca, Vito Ragno, Mario Mura, Franco Mura, Antonello Nastasi ed Emanuele Sanna, tutti giocatori con esperienza nel campionato di serie A. Nonostante le premesse al termine del girone di andata la squadra occupa il penultimo posto: esce però la determinazione del gruppo storico della promozione, che riabilitato dalla fiducia tecnica del mister Mura e paradossalmente favorito dalle defezioni di alcuni nuovi acquisti, conquista la salvezza alla penultima giornata.

Nell'estate del 2004 la società si fonde col Cagliari Calcetto (12° nel girone B del precedente campionato di Serie A2 e retrocessa nella stessa categoria dell'ATS) dando vita all'ATS Cagliari Calcio a Cinque assumendone i colori sociali rosso e blu. Nell'estate del 2005 acquisisce il titolo sportivo della storica Delfino Cagliari[1], iscrivendosi così al campionato di Serie A2 e includendone la data di fondazione nel proprio logo societario. La società ripristina la denominazione (ATS Città di Quartu) e i colori sociali originari (bianco-verde) ma si appropria della data di fondazione della società gialloblù (1983). Nella stagione 2008-09 la società, diventata nel frattempo Atiesse Calcio a 5 ritornando ai colori rosso-blu si classifica seconda al termine del campionato ma, in seguito alla penalizzazione di 10 punti comminata alla capolista Kaos Futsal, è promossa in Serie A proprio al posto degli emiliani. In cerca di nuovi partner per essere competitivi anche nella massima serie, nell'estate del 2009 si registra la fusione con l'Assemini Calcio a 5[2][3].

Dopo appena due stagioni nella massima categoria, al termine della stagione 2010-11 conclusasi con la retrocessione, la società non ha presentato domanda di iscrizione alla Serie A2 preferendo ripartire dalle categorie regionali. Con una giornata di anticipo, il 9 marzo 2013 vince il campionato regionale di Serie C1 tornando a partecipare ai campionati nazionali a due anni di distanza dall'ultima apparizione.

CronistoriaModifica

Cronistoria dell'Atiesse C5
  • 1998 · Fondazione della ATS Calcetto Quartu.
  • 1998-99 · 1ª in Serie C.   Promossa in Serie B.
  • 1999-00 · Disputa il girone C di Serie B.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia di Serie B.

  • 2000-01 · 6ª nel girone D di Serie B.
  • 2001-02 · 3ª nel girone E di Serie B.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia di Serie B.
  • 2002-03 · 5ª nel girone E di Serie B.
  • 2003-04 · 2ª nel girone E di Serie B.
Semifinalista play-off di Serie B.
Ottavi di finale di Coppa Italia di Serie B.
  • 2004 · Fusione con il Cagliari; assume la denominazione ATS Cagliari C5.
  • 2004-05 · 2ª nel girone B di Serie B.
Quarti di finale play-off di Serie B.
Sedicesimi di finale di Coppa Italia di Serie B.
  • 2005 · Rileva il titolo della Delfino Cagliari; assume la denominazione ATS Città di Quartu.
  • 2005-06 · 5ª nel girone A di Serie A2.
Semifinalista play-off.
  • 2006-07 · 11ª nel girone A di Serie A2. Retrocessa in Serie B, viene ripescata.
Sconfitta nei play-out dal Torino.
  • 2007-08 · 12ª nel girone A di Serie A2.
Vincitrice nei play-out contro l'Atletico Teramo.
  • 2008 · Assume la denominazione Atiesse C5.
  • 2008-09 · 1ª nel girone A di Serie A2.   Promossa in Serie A.
  • 2009 · Incorpora l'Assemini.
  • 2009-10 · 11ª in Serie A. Retrocessa in Serie A2, viene ripescata.
Quarti di finale di Coppa Italia.
Sconfitta nei play-out contro il Cagliari.

  • 2010-11 · 14ª in Serie A.   Retrocessa in Serie A2.
  • 2011 · Rinuncia alla Serie A2 e iscrizione in Serie C1.
  • 2011-12 · 3ª in Serie C1.
Finalista play-off regionali.
  • 2012-13 · 1ª in Serie C1.   Promossa in Serie B.
Vincitrice della Coppa Italia regionale (1º titolo)
Quarti di finale di Coppa Italia di Serie C.
  • 2013-14 · 10ª nel girone D di Serie B.
  • 2014-15 · 4ª nel girone A di Serie B.
1º turno play-off.
  • 2015-16 · Attiva nel settore giovanile e scolastico.

OrganigrammaModifica

Staff attuale
  • Presidente: Guido Accardi
  • Addetto Stampa: Paolo Melis
  • Allenatore prima squadra: Tony Petruso
  • Allenatore under21: Leandro Perra
  • Collaboratori logistica-tecnica: Morgan Mura

Rosa 2014-15Modifica

Naz. Ruolo Sportivo Anno
  Portiere Manuel Erbì 1989
  Portiere Francesco Loi 1980
  Portiere Andrea Marongiu 1995
  Difensore Francesco Racca 1996
  Difensore Rafael Xuxa Salomao 1980
  Laterale Simone Loddo 1994
  Laterale Federico Massidda 1993
  Laterale Roberto Maxia 1992
  Laterale Simone Mereu 1993
  Laterale Juan Antonio Terron Alvarez 1989
  Laterale Alessio Tocco 1997
  Universale Saul Marrupe 1990
  Universale Oscar Rugama 1977
  Pivot Daniele Marini 1988
  Pivot Paolo Vaccargiu 1994
  Allenatore Tony Petruso 1971

Rosa 1998Modifica

  • Portieri:
Bisesti Corrado
Xaxa Mauro
Limbardi Orazio
  • Centrali:
Manca Sebastiano
Turri Alessandro
Costa Pierpaolo
Litarru Danilo
  • Laterali:
Deiana Massimo
Rulph Ralph
Defalco Attilio
Paderi Ivan
Orru GianGiacomo
  • Pivot:
Pregio Luca
Damele Diego
  • Allenatore: Pierpaolo Costa
  • Allenatore in seconda: Mauro Moi
  • Presidente: Frongia Vincenzo
  • Vicepresidente: Damele Antonio
  • Consiglieri: Damele Claudio, Damele Diego, Xaxa Mauro

Le società confluite nell'AtiesseModifica

Cagliari Calcetto.

  • Del Cagliari Calcetto, fondato nel 1991 come "Mario Siddi"[4], la squadra quartese porta oggi sulle maglie lo stemma. La società disputò cinque campionati di Serie A: 1998-99; 1999-00 (come Crocchias Cagliari); 2000-01, 2001-02, 2002-03 (come Alimenti Sardi Cagliari).
  • Il palmarès dell'Assemini Calcio a 5, limitato ai campionati nazionali, comprende la vittoria di un campionato di Serie B (2007-08) e la partecipazione ad un campionato di Serie A2 (2008-09).

NoteModifica

  1. ^ Carlo Manca, Dopo 22 anni scompare il Delfino Cagliari, in La Nuova Sardegna, 12 luglio 2005. URL consultato il 28 maggio 2013.
  2. ^ Divisione Calcio a 5, Comunicato Ufficiale N.24 2009/2010 Archiviato il 16 gennaio 2014 in Internet Archive. divisionecalcioa5.it
  3. ^ Matteo Cabras, La neopromossa Atiesse si rinnova e sogna nuovi successi in A2, in La Nuova Sardegna, 09 ottobre 2009. URL consultato il 28 maggio 2013.
  4. ^ Un pezzo di storia del calcio a 5 sardo sardegna.diariosportivo.it

Collegamenti esterniModifica

  • Sito ufficiale, su atscittadiquartuc5.it. URL consultato il 17 febbraio 2019 (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2010).