Atletica leggera ai Giochi della XVII Olimpiade - Lancio del giavellotto maschile

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
Lancio del giavellotto maschile
Roma 1960
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico di Roma
Periodo 7 e 8 settembre 1960
Partecipanti 28 da 18 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Viktor Cybulenko Unione Sovietica Unione Sovietica
Medaglia d'argento Walter Krüger Germania Germania
Medaglia di bronzo Gergely Kulcsár Ungheria Ungheria
Edizione precedente e successiva
Melbourne 1956 Tokyo 1964
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Roma 1960
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini
5000 m piani uomini
10000 m piani uomini
Corse ad ostacoli
110 / 80 m hs uomini donne
400 m hs uomini
3000 m siepi uomini
Prove su strada
Maratona uomini
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini

La competizione del lancio del giavellotto maschile di atletica leggera ai Giochi della XVII Olimpiade si è disputata nei giorni 7 e 8 settembre 1960 allo Stadio Olimpico di Roma.

L'eccellenza mondialeModifica

Campione olimpico 1956 85,71   Egil Danielsen Assente
Campione europeo 1958 80,18   Janusz Sidło Presente
Primatista mondiale 86,04 1959   Albert Cantello Presente
Vincitore dei Trials USA 84,61 Albert Cantello Presente

RisultatiModifica

Turno eliminatorioModifica

Qualificazione
74,00 m

Tredici atleti ottengono la misura richiesta. La miglior prestazione appartiene al polacco Janusz Sidło, secondo a Melbourne, con 85,14 m. Fra gli eliminati c'è anche il campione olimpico uscente Egil Danielsen.

Gruppo A
Pos. Atleta Nazione Lanci Misura Pos.
Finale
1 Janusz Sidło   Polonia 85,14 - - 85,14 1
2 Viktor Cybulenko   Unione Sovietica 67,50 79,70 - 79,70 3
3 Walter Krüger   Germania 63,93 78,81 - 78,81 4
4 Willy Rasmussen   Norvegia 73,80 77,95 - 77,95 5
5 Knut Fredriksson   Svezia 67,21 75,28 - 75,28 8
6 Zbigniew Radziwonowicz   Polonia 74,86 - - 74,86 10
7 Terje Pedersen   Norvegia 74,67 - - 74,67 12
8 Erich Ahrendt   Germania 72,99 73,29 71,60 73,29 16
9 Egil Danielsen   Norvegia 69,26 72,66 72,93 72,93 17
10 Myron Anyfantakis   Grecia 59,40 69,53 n 69,53 21
11 Alexandru Bizim   Romania 68,92 67,10 57,90 68,92 22
12 William Alley   Stati Uniti d'America 62,02 67,36 68,66 68,66 23
13 Alfonso de Andrés   Spagna 59,84 60,84 54,70 60,84 26
14 Abdul Wardak   Afghanistan 53,64 54,20 n 54,20 28
Gruppo B
Pos. Atleta Nazione Lanci Misura Pos.
Finale
1 Albert Cantello   Stati Uniti d'America n 69,69 79,72 79,72 2
2 Mart Paama   Unione Sovietica 68,69 76,36 - 76,36 6
3 Väinö Kuisma   Finlandia 75,93 75,93 7
4 Hermann Salomon   Germania 69,57 75,12 - 75,12 9
5 Carlo Lievore   Italia 74,82 - - 74,82 11
6 Gergely Kulcsár   Ungheria 74,40 - - 74,40 13
7 Ivan Sivopljasov   Unione Sovietica 60,65 73,85 71,93 73,85 14
8 Michel Macquet   Francia 73,74 n 69 15 73,74 15
9 Léon Syrovatski   Francia 67,81 71,59 71,54 71,59 18
10 Urs von Wartburg   Svizzera 71,56 0,00 68,92 71,56 19
11 Muhammad Nawaz   Pakistan n 70,05 67,40 70,05 20
12 Baruch Feinberg   Israele 68,24 62,81 65,94 68,24 24
13 Terence Beucher   Stati Uniti d'America n 61,59 68,11 68,11 25
14 Salah Abdul Hamid Majid   Iraq 57,52 54,18 52,25 57,52 27

FinaleModifica

Caso veramente raro, 8 dei 12 finalisti realizzano il loro miglior lancio al primo turno; inoltre i quattro migliori lanci di tutta la gara vengono effettuati sempre al primo turno.

Il sovietico Tsibulenko, alla sua terza olimpiade, stabilisce il proprio primato personale lanciando a 84,64. A sorpresa, il secondo miglior lancio è del tedesco Krüger con 79,36. Nel resto della finale nessuno dei primi quattro si migliora e Tsibulenko, unico a lanciare al di sopra degli 80 metri, vince con oltre 5 metri sul secondo classificato.

Janusz Sidło, che in qualificazione aveva lanciato a 85,14 m, non va oltre l'ottavo posto con 76,46; peggio di lui si classifica il primatista mondiale Cantello, decimo con 74,40.

Pos. Atleta Età Nazione Lanci Misura
  Viktor Cybulenko 30   Unione Sovietica 84,64 76,59 76,46 n 67,73 n 84,64
  Walter Krüger 30   Germania 79,36 66,51 71,29 75,23 72,62 n 79,36
  Gergely Kulcsár 26   Ungheria 78,57 77,60 68,56 73,20 n n 78,57
4 Väinö Kuisma 26   Finlandia 78,40 74,08 74,45 67,75 76,38 74,69 78,40
5 Willy Rasmussen 23   Norvegia n 67,62 78,36 n n 69,55 78,36
6 Knut Fredriksson 30   Svezia 69,70 78,33 64,29 72,53 78,01 68,51 78,33
7 Zbigniew Radziwonowicz 30   Polonia 73,58 77,31 74,47 Non qualificati 77,31
8 Janusz Sidło 27   Polonia 76,46 76,43 71,93 76,46
9 Carlo Lievore 23   Italia 64,43 72,47 75,21 75,21
10 Albert Cantello 29   Stati Uniti d'America 74,70 71,00 71,10 74,70
11 Mart Paama 22   Unione Sovietica 74,56 72,59 70,43 74,56
12 Hermann Salomon 22   Germania 74,11 n 72,95 74,11
- Terje Pedersen 17   Norvegia Non partecipa

BibliografiaModifica

  • (EN) the Organizing Committee, Athletics (PDF), in The games of XVII Olympiad - Rome 1960, Volume Two part 1, Roma, 1960, pp. 59-213. URL consultato il 4 maggio 2016.

Collegamenti esterniModifica