Atletica leggera ai Giochi della XXIII Olimpiade - 3000 metri piani

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
3000 metri piani
Los Angeles 1984
Informazioni generali
Luogo «Memorial Coliseum» di Los Angeles
Periodo 8-10 agosto 1984
Partecipanti 30
Podio
Medaglia d'oro Maricica Puică Romania Romania
Medaglia d'argento Wendy Sly Regno Unito Regno Unito
Medaglia di bronzo Lynn Kanuka-Williams Canada Canada
Edizione precedente e successiva
Prima apparizione Seul 1988
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Los Angeles 1984
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini donne
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini donne
3000 m piani donne
5000 m piani uomini
10000 m piani uomini
Corse ad ostacoli
110 / 100 m hs uomini donne
400 m hs uomini donne
3000 m siepi uomini
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne

I 3000 metri piani hanno fatto parte del programma femminile di atletica leggera ai Giochi della XXIII Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 8-10 agosto 1984 al «Memorial Coliseum» di Los Angeles.

L'eccellenza mondialeModifica

Primatista mondiale 8'26"78 1982[E 1]   Svetlana Ulmasova Assente[E 2]
Camp.ssa mondiale 8'34"62 1983   Mary Decker Presente
Vincitrice Trials USA 8'34"91 Mary Decker Presente
Primatista stag.le 8'33"57   Maricica Puică Presente
  1. ^ Nello stesso 1982 la Ulmasova vinse il Campionato europeo con 8'30"28.
  2. ^ Per il boicottaggio del suo Paese.

Turni eliminatoriModifica

3 Batterie 8 agosto 9 + 10 + 11 Si qualificano le prime 3
più i tre migliori tempi.
Finale 10 agosto 12 concorrenti

FinaleModifica

Stadio «Memorial Coliseum», venerdì 10 agosto.

È la prima apparizione della specialità alle Olimpiadi. I 3000 metri sono l'unica corsa del programma femminile, insieme forse ai 100 metri, dove l'atleta migliore al mondo è presente. Mary Decker ha vinto 1500 e 3000 ai mondiali di Helsinki e si presenta a Los Angeles come grande favorita.
In finale c'è gara tattica. In un momento qualsiasi della corsa Mary si trova dietro alla sudafricana (di passaporto britannico) Zola Budd. Cerca un varco, il passaggio non c'è, la Decker inciampa e finisce sul prato. La sua corsa finisce così, tra le lacrime.
Ne approfitta la rumena Maricica Puică che vince la gara e vive il suo momento di gloria.

Pos Paese Atleta Tempo
    Romania Maricica Puică 8'35”96  
    Regno Unito Wendy Sly 8'39”47
    Canada Lynn Kanuka-Williams 8'42”14

Collegamenti esterniModifica