Apri il menu principale

Atletica leggera ai Giochi della XXIII Olimpiade - Maratona maschile

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
Maratona maschile
Los Angeles 1984
Informazioni generali
Luogo Città di Los Angeles
Periodo 12 agosto 1984
Partecipanti 107 da 59 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Carlos Lopes Portogallo Portogallo
Medaglia d'argento John Treacy Irlanda Irlanda
Medaglia di bronzo Charlie Spedding Regno Unito Regno Unito
Edizione precedente e successiva
Mosca 1980 Seul 1988
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Los Angeles 1984
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini donne
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini donne
3000 m piani donne
5000 m piani uomini
10000 m piani uomini
Corse ad ostacoli
110 / 100 m hs uomini donne
400 m hs uomini donne
3000 m siepi uomini
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne

La maratona ha fatto parte del programma maschile di atletica leggera ai Giochi della XXIII Olimpiade. La competizione si è svolta il 12 agosto 1984 nella città di Los Angeles, con arrivo nello Stadio olimpico.

FinaleModifica

Le condizioni climatiche alla partenza non appaiono ideali: l'aria è secca ma la temperatura tocca i 27°. Il gruppo è ancora unito quando, dopo 20 km, abbandona uno dei favoriti, Alberto Salazar. A poco a poco il gruppo si sgrana e al 30º km rimangono in testa dodici atleti. Poco prima del km 35 si ritirano tre candidati alla vittoria finale: Robert de Castella, il favorito numero 1, il giapponese Toshihiko Seko e Robleh.

Ne approfitta Carlos Lopes per scattare in avanti: mancano 5 km all'arrivo. Al 40º km Lopes ha 22 secondi di vantaggio sul britannico Spedding. Il distacco aumenta: il portoghese vince con un margine di 35 secondi e il nuovo record olimpico. L'irlandese Treacy, poco prima dell'ingresso nello stadio, soffia la seconda posizione a Spedding. All'età di 37 anni, Carlos Lopes è il vincitore più maturo della maratona olimpica.

Pos Paese Atleta Tempo
    Portogallo Carlos Lopes 2h09'21”  
    Irlanda John Treacy 2h09'56”
    Regno Unito Charlie Spedding 2h09'58”