Apri il menu principale

Atletica leggera ai Giochi della XXII Olimpiade - Lancio del giavellotto femminile

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
Lancio del giavellotto femminile
Mosca 1980
Informazioni generali
Luogo Stadio Lenin di Mosca
Periodo 24-25 luglio 1980
Partecipanti 21
Podio
Medaglia d'oro Maria Colón Cuba Cuba
Medaglia d'argento Saida Gunba URSS URSS
Medaglia di bronzo Ute Hommola Germania Est Germania Est
Edizione precedente e successiva
Montréal 1976 Los Angeles 1984
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Mosca 1980
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini donne
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini donne
5000 m piani uomini
10000 m piani uomini
Corse ad ostacoli
110 / 100 m hs uomini donne
400 m hs uomini
3000 m siepi uomini
Prove su strada
Maratona uomini
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Pentathlon donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne

Il lancio del giavellotto ha fatto parte del programma femminile di atletica leggera ai Giochi della XXII Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 24-25 luglio 1980 allo Stadio Lenin di Mosca.

L'eccellenza mondialeModifica

Camp.ssa olimpica 1976 65,94   Ruth Fuchs Presente
Camp.ssa europea 1978 69,16   Ruth Fuchs Presente
Primatista mondiale 70,08 1980   Tatiana Biriulina Presente

RisultatiModifica

Turno eliminatorioModifica

Qualificazione
60,00 m

Nove atlete ottengono la misura richiesta. Ad esse vanno aggiunti i 3 migliori salti, fino a 58,76 m.
La miglior prestazione appartiene alla tedesca est Ute Richter che, con 66,66 stabilisce il nuovo record olimpico.

FinaleModifica

Tutti si aspettano la conferma di Ruth Fuchs, vera macchina di vittorie. Invece la tedesca est non ne infila una: un lancio mediocre e un nullo, un altro lancio mediocre ed ancora un nullo. Finisce la gara in un anonimo ottavo posto.
Invece centra subito un ottimo lancio la cubana Maria Colón, ed è così indovinato che le vale la vittoria e pure il record olimpico.
Si classifica solo sesta la primatista mondiale Tatiana Biriulina con 65,08.

Pos Paese Atleta Misura
    Cuba Maria Colón 68,40 m  
    URSS Saida Gunba 67,76 m
    Germania Est Ute Hommola 66,65 m