Atletica leggera ai Giochi della XXXII Olimpiade - Staffetta 4×400 metri maschile

La staffetta 4×400 metri maschile dei Giochi della XXXII Olimpiade si è svolta il 6 e 7 agosto 2021 presso lo Stadio nazionale di Tokyo[1].

Bandiera olimpica 
Staffetta 4×400 metri maschile
Tokyo 2020
Informazioni generali
LuogoStadio nazionale del Giappone
Periodo6 e 7 agosto 2021
Partecipanti71 da 16 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Michael Cherry, Michael Norman, Bryce Deadmon, Rai Benjamin Bandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia d'argento Liemarvin Bonevacia, Terrence Agard, Tony van Diepen, Ramsey Angela Bandiera dei Paesi Bassi Paesi Bassi
Medaglia di bronzo Isaac Makwala, Baboloki Thebe, Zibane Ngozi, Bayapo Ndori Bandiera del Botswana Botswana
Edizione precedente e successiva
Rio de Janeiro 2016 Parigi 2024
Video della Finale
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Tokyo 2020
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini donne
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini donne
5000 m piani uomini donne
10000 m piani uomini donne
Corse ad ostacoli
110 / 100 m hs uomini donne
400 m hs uomini donne
3000 m siepi uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini donne
Marcia 50 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini donne
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini donne
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini donne
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Staffetta 4×400 m mista

Presenze ed assenze dei campioni in carica

modifica
Competizione Atleta Prestazione Tokyo 2020
  Olimpiadi 2016   Stati Uniti 2'57”30 Presenti
  Commonwealth 2018   Botswana 3'01”78 Presente
  Europei 2018   Belgio 2'59"47 Presente
  Asiatici 2018   Arabia Saudita 3'05”31 Non qual.
  Panamericani 2019   Bahamas 3'01”94 Non qual.
  Africani 2019   Botswana 3'02”55 Presente
  Mondiali staffette 2019   Trinidad e Tobago 3'00”81 Presenti
  Mondiali 2019   Stati Uniti 2'56”69 Presenti

La gara

modifica

Nella prima batteria, vinta dagli USA utilizzando tre riserve, il Botswana stabilisce il record africano con 2’58”33. Vengono battuti anche due primati nazionali: quelli dell’Italia (2’58”91) e dei Paesi Bassi (2’59”06). Nella seconda frazione India e Giappone stabiliscono entrambe il nuovo primato nazionale, ma non basta a garantire loro l’accesso alla finale.

In finale gli Stati Uniti conducono la gara dal secondo giro. Il Botswana rimane secondo fino a tre metri dal traguardo, quando il quarto frazionista olandese Ramsey Angela rimonta Bayapo Ndori e si getta meglio sul traguardo.

Ben quattro primati nazionali sono stati migliorati: Paesi Bassi, Botswana, Belgio ed Italia.
Sono stati stabiliti i tempi migliori di sempre per le squadre classificate dal terzo all'ottavo posto.

Il tempo dei vincitori, 2'55”70 è il quarto migliore di sempre ed è il migliore in assoluto dal 2008. Tutti i quattro frazionisti statunitensi hanno fornito una superba prestazione: Michael Cherry 44”26; Michael Norman 44”03; Bryce Deadmon 44”01; Rai Benjamin 43”40. Benjamin il 3 agosto ha vinto l'argento sui 400 hs.
Per gli olandesi il migliore è stato Terrence Agard (seconda frazione) con 43”76. Altra eccellente frazione è stata quella del polacco Karol Zalewski, cronometrato in 43”68.

Risultati

modifica

Batterie

modifica

Venerdì, 6 agosto 2021 ore 19:50.
Regola di qualificazione: le prime tre nazionali di ogni batteria (Q) e i due migliori tempi degli esclusi (q) accedono alla finale.

Gruppo 1

modifica
Class Corsia Nazione Atleti Reazione Tempo Note
1 7   Stati Uniti Trevor Stewart, Randolph Ross, Bryce Deadmon, Vernon Norwood 0"180 2'57"77 Q  
2 9   Botswana Isaac Makwala, Baboloki Thebe, Zibane Ngozi, Bayapo Ndori 0"200 2'58"33 Q  
3 3   Trinidad e Tobago Deon Lendore, Jereem Richards, Machel Cedenio, Dwight St. Hillaire 0"193 2'58"60 Q  
4 4   Italia Alessandro Sibilio, Vladimir Aceti, Edoardo Scotti, Davide Re 0"144 2'58"91 q  
5 2   Paesi Bassi Jochem Dobber, Terrence Agard, Tony van Diepen, Ramsey Angela 0"178 2'59"06 q  
6 5   Gran Bretagna Cameron Chalmers, Joe Brier, Lee Thompson, Michael Ohioze 0"245 3'03"29  
7 6   Rep. Ceca Patrik Šorm, Pavel Maslák, Michal Desenský, Vít Müller 0"169 3'03"61
8 8   Germania Marvin Schlegel, Luke Campbell, Jean Paul Bredau, Manuel Sanders 0"197 3'03"62

Gruppo 2

modifica
Class Corsia Nazione Atleti Reazione Tempo Note
1 8   Polonia Dariusz Kowaluk, Karol Zalewski, Jakub Krzewina, Kajetan Duszyński 0"160 2'58"55 Q  
2 4   Giamaica Demish Gaye, Jaheel Hyde, Karayme Bartley, Nathon Allen 0"188 2'59"29 Q  
3 6   Belgio Alexander Doom, Jonathan Sacoor, Dylan Borlée, Jonathan Borlée 0"148 2'59"37 Q  
4 2   India Mohammad Anas, Noah Nirmal Tom, Amoj Jacob, Arokia Rajiv 0"138 3'00"25  
5 7   Giappone Rikuya Itō, Kaito Kawabata, Kentarō Satō, Aoto Suzuki 0"143 3'00"76  
6 5   Francia Thomas Jordier, Muhammad Abdallah Kounta, Ludovic Ouceni, Gilles Biron 0"166 3'00"81  
7 9   Sudafrica Lythe Pillay, Zakithi Nene, Ranti Dikgale, Thapelo Phora 0"151 3'01"18  
8 3   Colombia Jhon Alejandro Perlaza, Diego Palomeque, Raúl Mena Pedroza, Jhon Solís 0"164 3'03"20  

Sabato, 7 agosto 2021 ore 21:50.

Class Corsia Nazione Atleti Reazione Tempo Note
  4   Stati Uniti Michael Cherry, Michael Norman, Bryce Deadmon, Rai Benjamin 0"185 2'55"70  
  2   Paesi Bassi Liemarvin Bonevacia, Terrence Agard, Tony van Diepen, Ramsey Angela 0"176 2'57"18  
  7   Botswana Isaac Makwala, Baboloki Thebe, Zibane Ngozi, Bayapo Ndori 0"212 2'57"27  
4 9   Belgio Alexander Doom, Jonathan Sacoor, Dylan Borlée, Kévin Borlée 0"149 2'57"88  
5 6   Polonia Dariusz Kowaluk, Karol Zalewski, Mateusz Rzeźniczak, Kajetan Duszyński 0"157 2'58"46  
6 5   Giamaica Demish Gaye, Christopher Taylor, Jaheel Hyde, Nathon Allen 0"195 2'58"76  
7 3   Italia Davide Re, Vladimir Aceti, Edoardo Scotti, Alessandro Sibilio 0"161 2'58"81  
8 8   Trinidad e Tobago Deon Lendore, Jereem Richards, Dwight St. Hillaire, Machel Cedenio 0"179 3'00"85
  1. ^ (EN) Athletics Competition Schedule, su olympics.com. URL consultato il 7 luglio 2021 (archiviato dall'url originale il 3 luglio 2021).
  Portale Atletica leggera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di atletica leggera