Atletica leggera ai Giochi della XXX Olimpiade - 200 metri piani maschili

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
200 metri piani maschili
Londra 2012
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico di Londra
Periodo 7 - 9 agosto 2012
Partecipanti
Podio
Medaglia d'oro Usain Bolt Giamaica Giamaica
Medaglia d'argento Yohan Blake Giamaica Giamaica
Medaglia di bronzo Warren Weir Giamaica Giamaica
Edizione precedente e successiva
Pechino 2008 Rio de Janeiro 2016
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Londra 2012
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini donne
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini donne
5000 m piani uomini donne
10000 m piani uomini donne
Corse ad ostacoli
110 / 100 m hs uomini donne
400 m hs uomini donne
3000 m siepi uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini donne
Marcia 50 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini donne
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini donne
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini donne
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne

Ai Giochi della XXX Olimpiade, che si sono tenuti a Londra nel 2012, la competizione dei 200 metri piani maschili si è svolta dal 7 al 9 agosto presso lo Stadio Olimpico di Londra.

Presenze ed assenze dei campioni in caricaModifica

Per i campionati europei si considera l'edizione del 2010.

Competizione Atleta Prestazione Londra 2012
  Olimpiadi 2008   Usain Bolt 19”30   Presente
  Commonwealth 2010   Leon Baptiste 20”45 Non qual.
  Europei 2010   Christophe Lemaitre 20”37 Presente
  Asiatici 2010   Femi Ogunode 20”43 Squalificato
  Panamericani 2011   Roberto Skyers 20”37 Presente
  Africani 2011   Idrissa Adam 20”66 Solo 100 m
  Mondiali 2011   Usain Bolt 19”40 Presente
  Mondiali junior 2008   Christophe Lemaitre 20”83 Presente

La garaModifica

Usain Bolt, primatista mondiale e campione olimpico in carica, è il re della specialità. L'unico che può insidiarlo è il connazionale Yohan Blake, che lo ha battuto ai campionati nazionali (19”80 contro 19”83), stabilendo la migliore prestazione stagionale.

I migliori atleti passano agevolmente il primo turno. L'ecuadoregno Alex Quiñónez stabilisce il record nazionale (20”28 arriverà fino alla finale). Dopo le batterie non ci sono i quarti, ma si passa direttamente alle semifinali, con la nuova formula: si disputano tre serie con la qualificazione diretta per i primi due classificati e il ripescaggio per i due migliori tra gli esclusi. Nessuno corre in meno di 20”. I tre giamaicani si qualificano agevolmente. Invece, dei tre statunitensi, due vengono eliminati.

Alla finale si allineano tre giamaicani e cinque atleti di tre diversi continenti. Bolt domina gli avversari: corre in 10” la prima metà gara e taglia il traguardo in 19”32, a soli due centesimi dal proprio record olimpico. I tre giamaicani realizzano una sorprendente tripletta. Il 19”44 di Blake è il tempo più veloce mai corso da un secondo classificato. Warren Weir, medaglia di bronzo, ha migliorato il proprio personale di 15 centesimi.

L'ecuadoregno Quiñónez è stato il primo atleta del suo paese a disputare una finale olimpica (marcia a parte).
Usain Bolt realizza l'impresa che non era riuscita a Carl Lewis nel 1988: riconfermarsi campione olimpico sia sui 100 metri che sui 200.

RisultatiModifica

Primo turnoModifica

Regola di qualificazione: i primi tre di ogni gruppo (Q) più i tre tempi più veloci (q) si qualificano in semifinale.

1ª BatteriaModifica

 
Usain Bolt dopo aver vinto la 1ª batteria
Pos. Atleta Nazione Tempo Note
1 Usain Bolt   Giamaica 20"39 Q
2 Aldemir da Silva Junior   Brasile 20"53 Q
3 Isiah Young   Stati Uniti 20"55 Q
4 Alex Wilson   Svizzera 20"57 q
5 Noah Akwu   Nigeria 20"67
6 Michael Herrera   Cuba 21"05
7 Vyacheslav Muravyev   Kazakistan 21"75
8 Jidou El Moctar   Mauritania 22"94  

2ª BatteriaModifica

 
Christophe Lemaitre prima della partenza (2ª batteria)
Pos. Atleta Nazione Tempo Note
1 Christophe Lemaitre   Francia 20"34 Q
2 Anaso Jobodwana   Sudafrica 20"46 Q
3 Aaron Brown   Canada 20"55 Q,  
4 Likoúrgos-Stéfanos Tsákonas   Grecia 20"56 q
5 Rondel Sorrillo   Trinidad e Tobago 20"76
6 Carlos Jorge   Rep. Dominicana 21"02
7 Cristián Reyes   Cile 21"29
8 Ibrahim Turay   Sierra Leone 21"90  

3ª BatteriaModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo Note
1 Maurice Mitchell   Stati Uniti 20"54 Q
2 Christian Malcolm   Gran Bretagna 20"59 Q
3 Michael Mathieu   Bahamas 20"62 Q
4 Roberto Skyers   Cuba 20"66
5 Shota Iizuka   Giappone 20"81
6 Sibusiso Matsenjwa   Swaziland 20"93  
7 José Carlos Herrera   Messico 21"17
8 Joel Redhead   Grenada 21"22

4ª BatteriaModifica

 
Lo scatto di Yohan Blake (4ª batteria)
Pos. Atleta Nazione Tempo Note
1 Yohan Blake   Giamaica 20"38 Q
2 Bruno de Barros   Brasile 20"52 Q
3 Jaysuma Saidy Ndure   Norvegia 20"52 Q
4 Serhiy Smelyk   Ucraina 20"65
5 Paul Hession   Irlanda 20"69
6 Xie Zhenye   Cina 20"69
7 Mosito Lehata   Lesotho 20"74

5ª BatteriaModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo Note
1 Warren Weir   Giamaica 20"29 Q
2 Antoine Adams   Saint Kitts e Nevis 20"59 Q
3 Kamil Kryński   Polonia 20"66 Q
4 Pavel Maslák   Rep. Ceca 20"67
5 Tremaine Harris   Canada 20"70
6 Marek Niit   Estonia 20"82
7 Reto Schenkel   Svizzera 20"98
sq Alonso Edward   Panama sq R 162.7

6ª BatteriaModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo Note
1 Alex Quiñónez   Ecuador 20"28 Q,  
2 Wallace Spearmon   Stati Uniti 20"47 Q
3 Shinji Takahira   Giappone 20"57 Q
4 Brendan Christian   Antille Olandesi 20"63 q,  
5 Jonathan Åstrand   Finlandia 20"73  
6 Aziz Ouhadi   Marocco 20"80
7 Sandro Viana   Brasile 21"05
np Ben Youssef Meité   Costa d'Avorio np

7ª BatteriaModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo Note
1 Churandy Martina   Paesi Bassi 20"58 Q
2 Kei Takase   Giappone 20"72 Q
3 Jared Connaughton   Canada 20"72 Q
4 Amr Ibrahim Mostafa Seoud   Egitto 20"81
5 Arnaldo Abrantes   Portogallo 20"88
6 James Ellington   Gran Bretagna 21"23
7 Trevorvano Mackey   Bahamas 21"28
8 Jean-Yves Esparon   Seychelles 21"99

SemifinaliModifica

Regola di qualificazione: i primi 2 di ogni gruppo (Q) più i 2 tempi più veloci (q) si qualificano in finale.

1ª SemifinaleModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo Note
1 Yohan Blake   Giamaica 20"01 Q
2 Wallace Spearmon   Stati Uniti 20"02 Q
3 Christophe Lemaitre   Francia 20"03 q
4 Jaysuma Saidy Ndure   Norvegia 20"42
5 Likoúrgos-Stéfanos Tsákonas   Grecia 20"52  
6 Bruno de Barros   Brasile 20"55
7 Jared Connaughton   Canada 20"64
8 Kei Takase   Giappone 20"70

2ª SemifinaleModifica

 
I concorrenti della seconda semifinale.
Pos. Atleta Nazione Tempo Note
1 Usain Bolt   Giamaica 20"18 Q
2 Anaso Jobodwana   Sudafrica 20"27 Q,  
3 Alex Quiñónez   Ecuador 20"37 q
4 Aaron Brown   Canada 20"42  
5 Aldemir da Silva Junior   Brasile 20"63
6 Kamil Kryński   Polonia 20"83
7 Alex Wilson   Svizzera 20"85
8 Isiah Young   Stati Uniti 20"89

3ª SemifinaleModifica

Pos. Atleta Nazione Tempo Note
1 Churandy Martina   Paesi Bassi 20"17 Q
2 Warren Weir   Giamaica 20"28 Q
3 Christian Malcolm   Gran Bretagna 20"51
4 Maurice Mitchell   Stati Uniti 20"56
5 Brendan Christian   Antille Olandesi 20"58  
6 Shinji Takahira   Giappone 20"77
sq Antoine Adams   Saint Kitts e Nevis sq R 163.3a
sq Michael Mathieu   Bahamas sq R 162.7

FinaleModifica

Primatista mondiale 19"19[E 1]   Usain Bolt Presente
Primatista stagionale[E 2] 19"80 (1/7)   Yohan Blake Presente
  1. ^ Record stabilito nel 2009.
  2. ^ Alla data del 20 luglio 2012.
Pos. Corsia Atleta Paese Tempo Note
  7 Usain Bolt   Giamaica 19"32  
  4 Yohan Blake   Giamaica 19"44  
  8 Warren Weir   Giamaica 19"84  
4 6 Wallace Spearmon   Stati Uniti 19"90  
5 5 Churandy Martina   Paesi Bassi 20"00
6 2 Christophe Lemaitre   Francia 20"19
7 3 Alex Quiñónez   Ecuador 20"57
8 9 Anaso Jobodwana   Sudafrica 20"69

NoteModifica


FontiModifica

  • Per il Primo turno: Men's 200m results, London 2012 Organising Committee. URL consultato il 7 agosto 2012.
  • Per le Semifinali: 200m Men, su london2012.com. URL consultato il 10 settembre 2020.

Altri progettiModifica