Apri il menu principale

Atletica leggera ai Giochi della XXX Olimpiade - 400 metri ostacoli maschili

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
400 metri ostacoli maschili
Londra 2012
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico di Londra
Periodo 3 - 6 agosto 2012
Partecipanti 50 da 34 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Félix Sánchez Rep. Dominicana Rep. Dominicana
Medaglia d'argento Michael Tinsley Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia di bronzo Javier Culson Porto Rico Porto Rico
Edizione precedente e successiva
Pechino 2008 Rio de Janeiro 2016
Atletica leggera ai
Giochi di Londra 2012
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini donne
800 metri uomini donne
1500 metri uomini donne
5000 metri uomini donne
10000 metri uomini donne
3000 m siepi uomini donne
Corse ad ostacoli
110/100 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini donne
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini donne
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini donne
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini donne
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne

Ai Giochi della XXX Olimpiade, la competizione dei 400 metri ostacoli maschili si è svolta dal 3 al 6 agosto presso lo Stadio Olimpico di Londra.

Indice

L'eccellenza mondialeModifica

Primatista mondiale e olimpico 46"78[E 1]   Kevin Young Rit. 1994
Campione olimpico 2008 47"25   Angelo Taylor Presente
Campione mondiale 2011 48"26   David Greene Presente
Primatista stagionale[E 2] 47"78 (6/7)   Javier Culson Presente
  1. ^ Record stabilito nel 1992.
  2. ^ Alla data del 20 luglio 2012

La garaModifica

Il più veloce durante la stagione agonistica è stato il portoricano Javier Culson (47"78). Sono attesi anche gli statunitensi, in particolare Angelo Taylor, che aspira al terzo oro olimpico. I due si scontrano nella seconda semifinale, che viene osservata come anticipo della finale. Vince Culson di due centesimi (47"93 contro 47"95). Ma nella prima semifinale qualcuno è andato più veloce: è il redivivo Félix Sánchez, trentacinquenne campione olimpico del 2004, che ha fermato i cronometri su 47"76. Dietro di lui il trinidegno Jehue Gordon ha stabilito il record nazionale in 47"96. La terza serie è vinta dallo statunitense Michael Tinsley (48"18). Nella serie di Culson, il cubano Omar Cisnero stabilisce il record per un atleta non qualificato alla finale olimpica: 48"23.

In finale Felix sorprende tutti: copre i primi trecento metri in maniera perfetta e poi mantiene il ritmo nel rettilineo finale. La vittoria è sua in 47"63. Culson, nel tentativo di replicare al dominicano, forza l'andatura ma inciampa sul settimo ostacolo, perdendo la seconda posizione a favore di Tinsey e scendendo al terzo posto.

Dietro di lui il britannico Greene e un deluso Taylor, quinto.

RisultatiModifica

BatterieModifica

Venerdì 3 agosto.

Si qualificano per le semifinali i primi 3 classificati di ogni batteria. Vengono ripescati i 6 migliori tempi degli esclusi.

1ª BatteriaModifica

Ore 11:15.

Pos Corsia Atleta Paese Tempo Note
1 6 Amaurys R. Valle   Cuba 49"19 Q  
2 3 Brendan Cole   Australia 49"24 Q  
3 5 Amaechi Morton   Nigeria 49"34 Q
4 4 Kenneth Medwood   Belize 49"78 q
5 7 Roxroy Cato   Giamaica 50"22
6 8 Chieh Chen   Taipei Cinese 50"27
7 9 Zhilong Li   Cina 50"36
- 2 Takayuki Kishimoto   Giappone DSQ

2ª BatteriaModifica

Ore 11:22.

Pos Corsia Atleta Paese Tempo Note
1 3 Michael Tinsley   Stati Uniti d'America 49"13 Q
2 4 Leford Green   Giamaica 49"30 Q
3 6 Kurt Couto   Mozambico 49"31 Q
4 8 Eric Alejandro   Porto Rico 49"39 q
5 9 Rasmus Mägi   Estonia 50"05
6 7 Winder Cuevas   Repubblica Dominicana 50"15  
- 5 Akihiko Nakamura   Giappone DSQ
- 2 Kariem Hussein   Svizzera DNS

3ª BatteriaModifica

Ore 11:29.

Pos Corsia Atleta Paese Tempo Note
1 1 David Greene   Regno Unito 48"98 Q
2 8 Emir Bekrić   Serbia 49"21 Q  
3 9 José Reynaldo Bencosme de Leon   Italia 49"35 Q
4 6 Brent LaRue   Slovenia 49"38 q  
5 7 Jamele Mason   Porto Rico 49"89
6 2 Wen Cheng   Cina 50"38
7 5 Vincent Kiplangat Kosgei   Kenya 50"80
8 4 Cornel Fredericks   Sudafrica 52"29
- 9 Lankatien Lamboni   Togo DSQ

4ª BatteriaModifica

Ore 11:36.

Pos Corsia Atleta Paese Tempo Note
1 4 Javier Culson   Porto Rico 48"33 Q
2 2 Kerron Clement   Stati Uniti d'America 48"48 Q  
3 7 Omar Cisneros   Cuba 48"63 Q  
4 3 Tristan Thomas   Australia 49"13 q  
5 6 Rhys Williams   Regno Unito 49"17 q  
6 5 Michaël Bultheel   Belgio 49"18 q  
7 9 Vjačeslav Sakaev   Russia 50"36
8 8 Jorge Paula   Portogallo 51"40
9 1 Maoulida Daroueche   Comore 53"49

5ª BatteriaModifica

Ore 11:43.

Pos Corsia Atleta Paese Tempo Note
1 3 Angelo Taylor   Stati Uniti d'America 49"29 Q
2 9 Jehue Gordon   Trinidad e Tobago 49"37 Q
3 4 Stanislav Melnykov   Ucraina 50"13 Q
4 5 Silvio Schirrmeister   Germania 50"21
5 8 Periklīs Iakōvakīs   Grecia 50"27
6 6 L. J. van Zyl   Sudafrica 50"31
7 7 Josef Prorok   Repubblica Ceca 50"33
8 2 Viktor Leptikov   Kazakistan 51"67

6ª BatteriaModifica

Ore 11:50.

Pos Corsia Atleta Paese Tempo Note
1 7 Félix Sánchez   Repubblica Dominicana 49"24 Q
2 8 Jack Green   Regno Unito 49"49 Q
3 9 Mamadou Kasse Hanne   Senegal 49"63 Q
4 6 Tetsuya Tateno   Giappone 49"95
5 5 Josef Robertson   Giamaica 49"98
6 3 Boniface Mucheru   Kenya 50"33
7 2 Artem Dyatlov   Uzbekistan 51"55
8 4 Andrés Silva   Uruguay 53"38

FinaleModifica

Pos. Atleta Paese Tempo Note
  Félix Sánchez   Repubblica Dominicana 47"63
  Michael Tinsley   Stati Uniti d'America 47"91
  Javier Culson   Porto Rico 48"10
4 Dai Greene   Regno Unito 48"24
5 Angelo Taylor   Stati Uniti d'America 48"25
6 Jehue Gordon   Trinidad e Tobago 48"86
7 Leford Green   Giamaica 49"12
8 Kerron Clement   Stati Uniti d'America 49"15

Altri progettiModifica

  Portale Atletica leggera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di atletica leggera