Apri il menu principale

Atletica leggera ai Giochi della XXX Olimpiade - Lancio del giavellotto maschile

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
Lancio del giavellotto maschile
Londra 2012
JT victory ceremony London 2012.JPG
Cerimonia di premiazione
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico
Regno Unito Londra
Periodo 8 - 11 agosto 2012
Partecipanti
Podio
Medaglia d'oro Keshorn Walcott Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago
Medaglia d'argento Antti Ruuskanen Finlandia Finlandia
Medaglia di bronzo Vítězslav Veselý Rep. Ceca Rep. Ceca
Edizione precedente e successiva
Pechino 2008 Rio de Janeiro 2016
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Londra 2012
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini donne
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini donne
5000 m piani uomini donne
10000 m piani uomini donne
Corse ad ostacoli
110 / 100 m hs uomini donne
400 m hs uomini donne
3000 m siepi uomini donne
Prove su strada
Maratona uomini donne
Marcia 20 km uomini donne
Marcia 50 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini donne
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini donne
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini donne
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Eptathlon donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne

Ai Giochi della XXX Olimpiade, la competizione del lancio del giavellotto maschile si è svolta l'8 e l'11 agosto presso lo Stadio Olimpico di Londra.

L'eccellenza mondialeModifica

Primatista mondiale 98,48 m (1996)   Jan Železný Rit. 2006
Campione olimpico 2008 90,57 m   Andreas Thorkildsen Presente
Campione mondiale 2011 86,27 m   Matthias De Zordo Presente
Primatista stagionale[E 1] 88,11 m (7/6)   Vítězslav Veselý Presente
  1. ^ Alla data del 20 luglio 2012.

La garaModifica

La qualificazione sorride a il céco Vítězslav Veselý, che scaglia l'attrezzo a 88,34, miglior misura mondiale stagionale, e si candida per l'oro. Il secondo miglior lancio è del norvegese Andreas Thorkildsen, altro favorito per l'oro.

La finale è una storia diversa. Nei primi cinque turni, Vesely non va oltre 81,80 (terza prova). Il céco assiste interdetto alla prova superba di un atleta diciannovennte. Keshorn Walcott, che alla seconda prova si issa in testa alla classifica con un lancio a 84,58 metri.

Walcott, che non viene da una parte del mondo famosa per il giavellotto (i Caraibi), aveva vinto pochi mesi prima il titolo mondiale juniores della specialità. Ma nessuno pensava che potesse competere alla pari con i migliori specialisti assoluti. Per Walcott è il quarto lancio della sua giovane carriera oltre gli ottanta metri. Al terzo turno l'ucraino Oleksandr P'jatnycja lo avvicina con un lancio a 84,51 m, che gli vale il secondo posto.

Per Vesely è una gara-no: riesce a migliorarsi all'ultimo turno (83,34), ma rimane fuori dal podio: terzo è il finlandese Antti Ruuskanen (84,12). Thorkildsen finisce sesto con 82,63.

Walcott è l'unico junior a vincere un titolo olimpico nell'atletica ai Giochi di Pechino ed è il primo atleta in assoluto a vincere nello stesso anno il titolo mondiale junior e il titolo olimpico nella stessa specialità.

L'ultimo titolo olimpico di Trinidad e Tobago nell'atletica risaliva al 1976, quando Hasely Crawford vinse i 100 metri.

Il 9 agosto 2016, Oleksandr P'jatnycja è stato squalificato dopo che i suoi campioni sono stati rianalizzati e sono risultati positivi al dehydrochlormethyltestosterone, uno steroide anabolizzante. La ridistribuzione delle medaglie è avvenuta nel 2017: Antti Ruuskanen ha ricevuto la medaglia d'argento e il ceco Vítězslav Veselý la medaglia di bronzo.[1][2][3]

RisultatiModifica

Turno di qualificazioneModifica

Regole di qualificazione: si qualificano gli atleti che raggiungono la misura di 82,00 metri (Q) o i quelli con le 12 migliori risultati (q).

Class. Gruppo Atleta Nazionalità #1 #2 #3 Risultati Notes
1 B Vítězslav Veselý   Repubblica Ceca 88.34 88.34 Q,  ,  
2 A Andreas Thorkildsen   Norvegia 76.20 84.47 84.47 Q
3 B Tero Pitkämäki   Finlandia 76.53 x 83.01 83.01 Q
4 B Oleksandr P"jatnycja   Ucraina 77.07 82.72 82.72 Q, sq
5 A Spiridon Lebesis   Grecia 81.80 82.40 82.40 Q
6 A Stuart Farquhar   Nuova Zelanda 82.32 82.32 Q
7 B Roderick Genki Dean   Giappone 71.58 82.07 82.07 Q
8 A Ari Mannio   Finlandia 81.99 x 76.25 81.99 q
9 B Julius Yego   Kenya 79.10 79.33 81.81 81.81 q  
10 B Keshorn Walcott   Trinidad e Tobago 78.91 76.44 81.75 81.75 q
11 B Antti Ruuskanen   Finlandia 77.83 81.74 x 81.74 q
12 A Tino Häber   Germania 78.19 69.54 80.39 80.39 q
13 A Leslie Copeland   Figi 77.00 80.19 72.52 80.19  
14 A Roman Avramenko   Ucraina 79.15 77.03 80.06 80.06
15 A Uladzimir Kazlou   Bielorussia x 79.10 80.06 80.06
16 A Guillermo Martínez   Cuba 75.39 80.06 77.22 80.06
17 A Ainārs Kovals   Lettonia 77.42 76.45 79.19 79.19
18 B Kim Amb   Svezia x 71.85 78.94 78.94
19 A Igor Janik   Polonia 76.01 78.90 x 78.90
20 B Fatih Avan   Turchia 78.74 78.20 78.87 78.87
21 A Risto Mätas   Estonia 70.34 78.56 76.30 78.56
22 A Curtis Moss   Canada 74.21 78.13 78.22 78.22
23 B Craig Kinsley   Stati Uniti d'America 72.80 71.47 78.18 78.18
24 A Yukifumi Murakami   Giappone 76.37 77.80 77.77 77.80
25 B Jakub Vadlejch   Repubblica Ceca x 77.61 x 77.61
26 B Dayron Marquez   Colombia 75.15 77.59 76.50 77.59
27 B Jarrod Bannister   Australia 77.38 76.23 x 77.38
28 A Paweł Rakoczy   Polonia 77.36 73.22 73.44 77.36
29 A Ihab Abdelrahman El Sayed   Egitto 72.93 77.35 75.19 77.35
30 B Braian Toledo   Argentina 76.87 x 73.30 76.87
31 B Jung Sangjin   Corea del Sud 76.37 74.77 x 76.37
32 A Cyrus Hostetler   Stati Uniti d'America 70.62 75.76 75.00 75.76
33 A Ilya Korotkov   Russia 75.68 x x 75.68
34 A Petr Frydrych   Repubblica Ceca 69.54 70.44 75.46 75.46
35 B Mervyn Luckwell   Gran Bretagna 74.09 x x 74.09
36 A Ivan Zaytsev   Uzbekistan 73.07 73.94 71.39 73.94
37 B Sean Furey   Stati Uniti d'America x 72.81 71.86 72.81
38 A Vadims Vasilevskis   Lettonia x 72.81 x 72.81
39 B Melik Janoyan   Armenia 72.64 70.81 68.72 72.64
40 B Matija Kranjc   Slovenia 72.63 69.70 71.17 72.63
41 A Qin Qiang   Cina 72.29 68.76 65.28 72.29
42 B Bartosz Osewski   Polonia x x 71.19 71.19
B Matthias De Zordo   Germania x x x nm
B Zigismunds Sirmais   Lettonia x x x nm

FinaleModifica

Class. Atleta Nazionalità #1 #2 #3 #4 #5 #6 Risultati Note
  Keshorn Walcott   Trinidad e Tobago 83.51 84.58 x 80.64 x 84.58  
  Antti Ruuskanen   Finlandia 79.60 81.09 81.60 81.97 84.12 79.88 84.12
  Vítězslav Veselý   Repubblica Ceca x 81.69 81.80 x 80.32 83.34 83.34
04 4 Tero Pitkämäki   Finlandia 77.33 82.68 80.67 80.46 82.80 82.53 82.80
05 5 Andreas Thorkildsen   Norvegia x 82.63 x 81.70 x x 82.63
06 6 Spiridon Lebesis   Grecia 81.21 81.91 81.27 80.36 x 79.45 81.91
07 7 Tino Haber   Germania 76.99 74.33 81.21 79.95 76.36 75.85 81.21
08 8 Stuart Farquhar   Nuova Zelanda 76.80 76.64 80.22 80.22
9 Roderick Genki Dean   Giappone x 79.95 x 79.95
10 Ari Mannio   Finlandia 78.60 77.71 x 78.60
11 Julius Yego   Kenya 72.59 77.15 74.08 77.15
sq[3] Oleksandr P"jatnycja   Ucraina 77.47 81.61 84.51 81.53 81.01 83.53 84.51 sq[1]

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Atletica leggera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di atletica leggera