Apri il menu principale

Atletica leggera ai Giochi della XX Olimpiade - 200 metri piani maschili

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
200 metri piani maschili
Monaco di Baviera 1972
Informazioni generali
Luogo Stadio olimpico di Monaco
Periodo 3-4 settembre 1972
Partecipanti 66
Podio
Medaglia d'oro Valerij Borzov URSS URSS
Medaglia d'argento Larry Black Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia di bronzo Pietro Mennea Italia Italia
Edizione precedente e successiva
Città del Messico 1968 Montréal 1976
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Monaco di Baviera 1972
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini donne
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini donne
5000 m piani uomini
10000 m piani uomini
Corse ad ostacoli
110 / 100 m hs uomini donne
400 m hs uomini
3000 m siepi uomini
Prove su strada
Maratona uomini
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Pentathlon donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne

I 200 metri piani hanno fatto parte del programma maschile di atletica leggera ai Giochi della XX Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 3-4 settembre 1972 allo Stadio olimpico di Monaco.

L'eccellenza mondialeModifica

Dal 1972 al 1976 furono in vigore, per le corse veloci, due distinte liste dei record mondiali: una per i tempi elettrici (al centesimo, tra cui 19"83) e una per i tempi manuali (al decimo, tra cui 19"8).

Campione olimpico 1968 e
primatista mondiale
19"83     Tommie Smith Ritir. 1969
Coprimatista mondiale 19"8 1971   Donald Quarrie Presente
Campione europeo 1971 20"3   Valerij Borzov Presente
Vincitore dei Trials USA 20"4 Chuck Smith Presente

La garaModifica

Nella prima batteria si infortuna il polacco Nowosz, finalista dei 100. Nei Quarti i migliori si mettono in mostra e i tempi si abbassano: Borzov vince in 20"30, Larry Black fa ancora meglio: 20"28. Pietro Mennea, ventenne promessa dell'atletica italiana, vince la sua frazione in 20"47.
La prima semifinale è vinta da Borzov (20"74) sugli americani Burton e Smith. Si ritira il ventunenne giamaicano Quarrie: la finale perde un protagonista. Nella seconda frazione domina Larry Black (20"36), che distanzia di tre metri Mennea.
In finale tutti si aspettano che gli americani si prendano la rivincita su Borzov. Black e Borzov partono molto bene e si affacciano appaiati sulla retta d'arrivo, dove però il sovietico insiste su un ritmo che gli consente di allungare di quasi 2 metri sul rivale e di vincere l'oro con un ottimo 20"00. Negli ultimi 25 metri Mennea strappa il bronzo a Burton. Giunge quinto il vincitore dei Trials, Chuck Smith.

RisultatiModifica

Turni eliminatoriModifica

9 Batterie 3 settembre 66 iscritti Si qualificano i primi 4
+ i 4 migliori tempi.
5 Quarti di finale 3 settembre 8 + 8 + 8 + 8 + 8 Si qualificano i primi 3
+ il miglior tempo.
2 Semifinali 4 settembre 8 + 8 Si qualificano i primi 4.
Finale 4 settembre 8 concorrenti

FinaleModifica

Pos Paese Atleta Tempo
    URSS Valerij Borzov 20"00
    Stati Uniti Larry Black 20"19
    Italia Pietro Mennea 20"30