Apri il menu principale

Atletica leggera ai Giochi della XX Olimpiade - 5000 metri piani

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
5000 metri piani
Monaco di Baviera 1972
Informazioni generali
Luogo Stadio olimpico di Monaco
Periodo 7-10 settembre 1972
Partecipanti 71
Podio
Medaglia d'oro Lasse Virén Finlandia Finlandia
Medaglia d'argento Mohamed Gammoudi Tunisia Tunisia
Medaglia di bronzo Ian Stewart Regno Unito Regno Unito
Edizione precedente e successiva
Città del Messico 1968 Montréal 1976
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Monaco di Baviera 1972
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini donne
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini donne
5000 m piani uomini
10000 m piani uomini
Corse ad ostacoli
110 / 100 m hs uomini donne
400 m hs uomini
3000 m siepi uomini
Prove su strada
Maratona uomini
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Pentathlon donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne

I 5000 metri piani hanno fatto parte del programma maschile di atletica leggera ai Giochi della XX Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 7-10 settembre 1972 allo Stadio olimpico di Monaco.

Indice

L'eccellenza mondialeModifica

Primatista mondiale 13'16"6 (1966)   Ron Clarke Ritir. 1970
Campione olimpico 14'05"0 (1968)   Mohamed Gammoudi Presente
Campione europeo 13'32"6 (1971)   Juha Väätäinen Presente
Vincitore Trials USA 13'22"8 Steve Prefontaine Presente

La garaModifica

La finale si corre sette giorni dopo la finale dei 10.000. Ci sono i due atleti protagonisti della caduta durante la gara, il finlandese Virén ed il tunisino Gammoudi, campione in carica sulla distanza. Fra gli altri favoriti il belga Emiel Puttemans, giunto secondo sui 10000 m, e lo statunitense Steve Prefontaine, vincitore dei Trials.

Dopo un inizio a ritmo blando, a quattro giri dalla fine si porta in testa Prefontaine, che opera una prima selezione. Agli 800 metri gli risponde Virén, che si alterna al comando con lo statunitense, mentre solo Gammoudi mantiene il loro ritmo. I tre si contendono il primato nell'ultimo giro finché, ai 150 metri, Virén supera definitivamente il tunisino e vince con il nuovo record olimpico, mentre sul finale il britannico Ian Stewart rimonta su Prefontaine soffiandogli la medaglia di bronzo.

RisultatiModifica

Turni eliminatoriModifica

5 Batterie 7 settembre 71 iscritti Si qualificano i primi 2
+ i 4 migliori tempi.
Finale 10 settembre 14 concorrenti

FinaleModifica

Pos Paese Atleta Tempo
    Finlandia Lasse Virén 13'26”4  
    Tunisia Mohamed Gammoudi 13'27”4
    Regno Unito Ian Stewart 13'27”6
4   Stati Uniti Steve Prefontaine 13'28”4

Collegamenti esterniModifica