Apri il menu principale

Atletica leggera ai Giochi della XX Olimpiade - 5000 metri piani

Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
5000 metri piani
Monaco di Baviera 1972
Informazioni generali
Luogo Stadio olimpico di Monaco
Periodo 7-10 settembre 1972
Partecipanti 71 da 35 nazioni
Podio
Medaglia d'oro Lasse Virén Finlandia Finlandia
Medaglia d'argento Mohamed Gammoudi Tunisia Tunisia
Medaglia di bronzo Ian Stewart Gran Bretagna Gran Bretagna
Edizione precedente e successiva
Città del Messico 1968 Montréal 1976
Atletica leggera ai
Giochi olimpici di
Monaco di Baviera 1972
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 m piani   uomini   donne
200 m piani uomini donne
400 m piani uomini donne
800 m piani uomini donne
1500 m piani uomini donne
5000 m piani uomini
10000 m piani uomini
Corse ad ostacoli
110 / 100 m hs uomini donne
400 m hs uomini
3000 m siepi uomini
Prove su strada
Maratona uomini
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Salti
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Lanci
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Lancio del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini
Pentathlon donne
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini donne

I 5000 metri piani hanno fatto parte del programma maschile di atletica leggera ai Giochi della XX Olimpiade. La competizione si è svolta nei giorni 7-10 settembre 1972 allo Stadio olimpico di Monaco.

L'eccellenza mondialeModifica

Primatista mondiale 13'16"6 (1966)   Ron Clarke Ritir. 1970
Campione olimpico 14'05"0 (1968)   Mohamed Gammoudi Presente
Campione europeo 13'32"6 (1971)   Juha Väätäinen Presente
Vincitore Trials USA 13'22"8 Steve Prefontaine Presente

La garaModifica

La finale si corre sette giorni dopo la finale dei 10.000. Ci sono i due atleti protagonisti della caduta durante la gara, il finlandese Virén ed il tunisino Gammoudi, campione in carica sulla distanza. Fra gli altri favoriti il belga Emiel Puttemans, giunto secondo sui 10000 m, e lo statunitense Steve Prefontaine, vincitore dei Trials.

Dopo un inizio a ritmo blando, a quattro giri dalla fine si porta in testa Prefontaine, che opera una prima selezione. Agli 800 metri gli risponde Virén, che si alterna al comando con lo statunitense, mentre solo Gammoudi mantiene il loro ritmo. I tre si contendono il primato nell'ultimo giro finché, ai 150 metri, Virén supera definitivamente il tunisino e vince con il nuovo record olimpico, mentre sul finale il britannico Ian Stewart rimonta su Prefontaine soffiandogli la medaglia di bronzo.

RisultatiModifica

Turni eliminatoriModifica

5 Batterie 7 settembre 71 iscritti Si qualificano i primi 2
+ i 4 migliori tempi.
Finale 10 settembre 14 concorrenti

BatterieModifica

1ª Serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Nota
1 Mohamed Gammoudi   Tunisia 13'49"8 Q
2 Dave Bedford   Gran Bretagna 13'49"8 Q
3 Ben Jipcho   Kenya 13'56"8
4 Anders Gärderud   Svezia 13'57"2
5 Mike Keogh   Irlanda 13'57"8
6 René Goris   Belgio 13'57"8
7 Arne Risa   Norvegia 14'01"6
8 Takaharu Koyama   Giappone 14'12"6
9 Carlos Lopes   Portogallo 14'29"6
10 Esau Adenji   Camerun 15'19"6
11 Phang Cue Suppiah   Singapore 15'36"6
2ª Serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Nota
1 Emiel Puttemans   Belgio 13'31"8 Q  
2 Steve Prefontaine   Stati Uniti d'America 13'32"6 Q
3 Harald Norpoth   Germania Ovest 13'33"4 q
4 Javier Álvarez   Spagna 13'36"6 q
5 Grant McLaren   Canada 13'43"8
6 Pedro Miranda   Messico 13'45"2
7 Vladimir Afonin   Unione Sovietica 14'08"6
8 Raymond Zembri   Francia 14'34"4
9 Dick Quax   Nuova Zelanda 14'35"2
10 Gert Kærlin   Danimarca 14'39"2
11 Carlos Cuque   Guatemala 15'53"4
3ª Serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Nota
1 Ian McCafferty   Gran Bretagna 13'38"2 Q
2 Frank Eisenberg   Germania Est 13'38"4 Q
3 Per Halle   Norvegia 13'38"6 q
4 Dušan Moravčík   Cecoslovacchia 13'40"4
5 Paul Mose   Kenya 13'41"4
6 Tapio Kantanen   Finlandia 13'42"0
7 Tony Benson   Australia 13'42"8
8 Boualem Rahoui   Algeria 13'45"0
9 Tekle Fetinsa   Etiopia 13'50"4
10 Dick Tayler   Nuova Zelanda 13'56"2
11 Eddie Sequeira   India 14'01"4
12 John Hartnett   Irlanda 14'34"6
13 Abdullah Al-Mabrouk   Arabia Saudita 15:51.0
4ª Serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Nota
1 Juha Väätäinen   Finlandia 13'32"8 Q
2 Ian Stewart   Gran Bretagna 13'33"0 Q
3 Mariano Haro   Spagna 13'36"4 q
4 Tolossa Kotu   Etiopia 13'46"2
5 Willy Polleunis   Belgio 13'52"6
6 Nikolay Puklakov   Unione Sovietica 13'57"6
7 Mario Pérez   Messico 13'58"2
8 Len Hilton   Stati Uniti d'America 14'07"2
9 Wolfgang Riesinger   Germania Ovest 14'15"2
10 Knut Børø   Norvegia 14'15"8
11 Jørn Lauenborg   Danimarca 14'18"8
12 Evans Mogaka   Kenya 14'37"2
13 Damiano Musonda   Zambia 14'37"4
5ª Serie
Pos. Atleta Nazione Tempo Nota
1 Lasse Virén   Finlandia 13'38"4 Q
2 Nikolay Sviridov   Unione Sovietica 13'38"4 Q
3 Josef Jánský   Cecoslovacchia 13'39"8
4 George Young   Stati Uniti d'America 13'41"2
5 Edmundo Warnke   Cile 13'43"6
6 Bob Finlay   Canada 13'44"0
7 Keisuke Sawaki   Giappone 13'44"8
8 Bronisław Malinowski   Polonia 13'48"2
9 Jürgen May   Germania Ovest 14'06"6
10 Gavin Thorley   Nuova Zelanda 14'11"6
11 Hikmet Şen   Turchia 14'26"0
12 Fritz Rüegsegger   Svizzera 14'54"4
13 Usaia Sotutu   Figi 15'24"2

FinaleModifica

Pos. Atleta Età Nazione Tempo Nota
  Lasse Virén 23   Finlandia 13'26"42  
  Mohamed Gammoudi 34   Tunisia 13'27"33
  Ian Stewart 23   Gran Bretagna 13'27"61
4 Steve Prefontaine 21   Stati Uniti d'America 13'28"25
5 Emiel Puttemans 24   Belgio 13'30"82
6 Harald Norpoth 30   Germania Ovest 13'32"58
7 Per Halle 23   Norvegia 13'34"38
8 Nikolay Sviridov 34   Unione Sovietica 13'39"31
9 Frank Eisenberg 28   Germania Est 13'40"84
10 Javier Álvarez 28   Spagna 13'41"83
11 Ian McCafferty 27   Gran Bretagna 13'43"20
12 Dave Bedford 22   Gran Bretagna 13'43"22
13 Juha Väätäinen 31   Finlandia 13'53"84
- Mariano Haro 32   Spagna Rit.

BibliografiaModifica

  • (FR) (DE) Comitato organizzatore dei giochi olimpici di Monaco 1972, Official Results, in Die Spiele, Monaco di Baviera, Digitally published by the LA84 Foundation, 1972. URL consultato il 26 ottobre 2019.

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) Scheda Sports-reference sulla gara, su sports-reference.com. URL consultato il 31 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 5 luglio 2017).