Atletica leggera maschile ai Giochi della XX Olimpiade

Ai Giochi della XX Olimpiade di Monaco 1972 sono stati assegnati 24 titoli nell'atletica leggera maschile.

CalendarioModifica

  Atletica leggera maschile alla XX Olimpiade
Ago-Set 1972 Gio 31 Ven 1 Sab 2 Dom 3 Lun 4 Mar 5 Mer 6 Gio 7 Ven 8 Sab 9 Dom 10 Titoli
Gare
100 m 100 m 200 m 200 m Staffetta
4x100 m
Staffetta
4x100 m
24
400 m 400 m 400 m Staffetta
4x400 m
Staffetta
4x400 m
800 m 800 m 800 m 1500 m 1500 m 1500 m
10.000 m 3000 m siepi 10.000 m 3000 m siepi 5000 m 5000 m
400 m ost. 400 m ost. 400 m ost. 110 m ost. 110 m ost. 110 m ost.
Marcia 20 km Marcia 50 km Maratona
Asta Asta Triplo Triplo Alto Alto
Disco Disco Martello Martello Lungo Lungo
Giavellotto Giavellotto Peso Peso
Decathlon
(1ª giornata)
Decathlon
(2ª giornata)
Titoli 1 1 4 3 3 - - 3 1 2 24
       Qualificazioni        Finali

Nel programma c'è un'evidente interruzione di due giorni. È una prima volta assoluta nell'atletica leggera ai Giochi olimpici. Nelle edizioni precedenti le uniche volte in cui il programma di gare si interrompeva era per rispettare la domenica. Quindi si interrompeva per un solo giorno. A Monaco di Baviera invece i riflettori sono spenti il martedì e il mercoledì.

Tale decisione spacca letteralmente in due il programma di: 400 metri piani, 110 m ostacoli e lancio del martello. In entrambe le gare le qualificazioni si tengono il 3-4 settembre e la finale il 7.

Il programma si allunga dagli abituali 8 giorni ad 11. Dodici titoli sono assegnati nella prima parte, altrettanti nella seconda. Ecco le altre scelte effettuate dagli organizzatori:

  • Velocità: un giorno di pausa tra 100 e 200 metri;
  • Mezzofondo e fondo: i 5000 metri vengono spostati dalla prima parte alla seconda parte della settimana. Diventa quindi impossibile per gli atleti accoppiarli ai 1500 metri. Si stabiliscono due giorni di riposo tra batterie e finale. Alla regola non sfugono i 10.000 metri che, per la prima volta, si disputano in due turni (56 iscritti).
  • Marcia: entrambe le prove si tengono nei primi quattro giorni di gare. Con tutti i giorni di calendario che gli organizzatori hanno a disposizione...
  • Concorsi: come a Città del Messico tranne il martello, che ha la sfortuna di svolgere la qualificazione lunedì 4 (vedi sopra).

Nuovi recordModifica

I cinque record mondiali sono, per definizione, anche record olimpici.

Nuovo record mondiale in 5 specialità: 10.000m, 110h, 400h, 4x100,
Decathlon.
Nuovo record olimpico in altre 8 specialità: 5000m, 3000 siepi, Marcia 20 km
e 50 km, Asta, Peso, Martello,
Giavellotto.

Risultati delle gareModifica

Specialità   Oro Risultato   Argento Risultato   Bronzo Risultato Dettagli
100 m   Valerij Borzov 10"14   Robert Taylor 10"24   Lennox Miller 10"33 Classifica completa
200 m   Valerij Borzov 20"00   Larry Black 20"19   Pietro Mennea 20"30 Classifica completa
400 m   Vincent Matthews 44"66   Wayne Collett 44"80   Julius Sang 44"92 Classifica completa
800 m   Dave Wottle 1'45"86   Evgeni Arzhanov 1'45"89   Mike Boit 1'46"01 Classifica completa
1.500 m   Pekka Vasala 3'36"33   Kipchoge Keino 3'36"81   Rod Dixon 3'37"46 Classifica completa
5.000 m   Lasse Virén 13'26"4     Mohamed Gammoudi 13'27"4   Ian Stewart 13'27"6 Classifica completa
10.000 m   Lasse Virén 27'38"35       Emiel Puttemans 27'39"6   Miruts Yifter 27'41"0 Classifica completa
3.000 m siepi   Kipchoge Keino 8'23"6     Ben Jipcho 8'24"6   Tapio Kantanen 8'24"8 Classifica completa
110 m ostacoli   Rod Milburn 13"24       Guy Drut 13"34   Thomas Hill 13"48 Classifica completa
400 m ostacoli   John Akii-Bua 47"82       Ralph Mann 48"51   David Hemery 48"52 Classifica completa
Maratona   Frank Shorter 2h12'19"8   Karel Lismont 2h14'31"8   Mamo Wolde 2h15'08"4 Classifica completa
Marcia 20 km   Peter Frenkel 1h26'42"4     Volodymyr Holubnyčyj 1h26'55"2   Hans Reimann 1h27'16"6 Classifica completa
Marcia 50 km   Bernd Kannenberg 3h56'11"6     Veniamin Soldatenko 3h58'24"0   Larry Young 4h00'46"0 Classifica completa
Salto in alto   Jüri Tarmak 2,23 m   Stefan Junge 2,21 m   Dwight Stones 2,21 m Classifica completa
Salto con l'asta   Wolfgang Nordwig 5,50 m     Bob Seagren 5,40 m   Jan Johnson 5,35 m Classifica completa
Salto in lungo   Randy Williams 8,24 m   Hans Baumgartner 8,18 m   Arnie Robinson 8,03 m Classifica completa
Salto triplo   Viktor Saneev 17,35 m   Jörg Drehmel 17,31 m   Nélson Prudêncio 17,05 m Classifica completa
Getto del peso   Władysław Komar 21,18 m     George Woods 21,17 m   Hartmut Briesenick 21,14 m Classifica completa
Lancio del disco   Ludvík Daněk 64,40 m   Jay Silvester 63,50 m   Ricky Bruch 63,40 m Classifica completa
Lancio del martello   Anatolij Bondarčuk 75,50 m     Jochen Sachse 74,96 m   Vassili Khmelevski 74,04 m Classifica completa
Lancio del giavellotto   Klaus Wolfermann 90,48 m     Jānis Lūsis 90,46 m   Bill Schmidt 84,42 m Classifica completa
Decathlon   Nikolai Avilov 8.454 p.       Leonid Litvinenko 8.035 p.   Ryszard Katus 7.984 p. Classifica completa
Staffetta 4×100 m   Stati Uniti
Larry Black
Robert Taylor
Gerald Tinker
Eddie Hart
38"19       Unione Sovietica
Alexander Korneljuk
Vladimir Lovezki
Juris Silovs
Valerij Borzov
38"50   Germania Ovest
Jobst Hirscht
Karlheinz Klotz
Gerhard Wucherer
Klaus Ehl
38"79 Classifica completa
Staffetta 4×400 m   Kenya
Charles Asati
Munyoro Nyamau
Robert Ouko
Julius Sang
2'59"8   Regno Unito
Martin Reynolds
Alan Pascoe
David Hemery
David Jenkins
3'00"5     Francia
Gilles Bertould
Roger Vélasquez
Francis Kerbiriou
Jacques Carette
3'00"7 Classifica completa
  record mondiale;   record olimpico;   record mondiale stagionale;   record africano;   record asiatico;   record europeo;   record nord-centroamericano e caraibico;   record sudamericano;   record oceaniano;   record nazionale;   record personale;   record personale stagionale.
Statistiche

Dei 22 olimpionici vincitori delle gare individuali di Città del Messico, otto hanno lasciato l'attività agonistica. Inoltre due americani non si sono qualificati ai Trials (Lee Evans e Randy Matson). Dei rimanenti dodici campioni olimpici, solo il triplista Viktor Sanejev riesce a confermarsi.
Tre atleti, David Hemery (400 ostacoli), Bob Seagren (Salto con l'asta) e Janis Lusis (Giavellotto) si presentano nella veste di campione in carica e di primatista mondiale. Finiscono rispettivamente terzo, secondo e secondo.
L'unico primatista mondiale che vince l'oro olimpico è Rod Milburn (110 ostacoli).

BibliografiaModifica