Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Atos (disambigua).
Atos
Logo
StatoFrancia Francia
Forma societariaSocietà Europea
Borse valoriEuronext: ATO
ISINFR0000051732
Fondazione1997
Sede principale
Persone chiaveThierry Breton (Chairman & CEO)
SettoreInternet
ProdottiServizi IT
Fatturato 12 miliardi (2020)
Utile netto€ 265 milioni (2015)
Dipendenti110 000 (2020)
Sito webatos.net

Atos SE è una società europea che si occupa di servizi IT, con sede a Bezons, in Francia, e a Monaco di Baviera, in Germania. Atos ha un fatturato annuo 2020 di circa 12 miliardi[1] di euro e 110 000[1] dipendenti che operano in 73 Paesi.

Diagramma delle acquisizioni Atos

DescrizioneModifica

Il Gruppo fornisce servizi di Consulting & System Integration, Managed Services & BPO, Cloud Operations, Big Data & Security Solutions e Transactional Services attraverso Worldline.

Il gruppo è il Worldwide Information Technology Partner dei Giochi olimpici e Paralimpici ed è quotato al mercato Euronext di Parigi.

In Italia il Gruppo Atos Italia è articolato su due Società: Atos Italia ed Atos Worldgrid con sedi a Milano, Brescia, Roma e Napoli, ed un complessivo giro di affari di oltre 150 milioni di euro annui.

Nell'ottobre del 2014 è stata annunciata l'acquisizione di Bull.

Nel 2014 è stata pubblicamente annunciata l'acquisizione di Xerox ITO da parte di Atos.

Giochi Olimpici e ParalimpiciModifica

Atos è il partner IT ufficiale dei Giochi olimpici dal 2001 e si prevede che continuerà ad esserlo almeno fino al 2020. Atos, attraverso l'acquisizione del SchlumbergerSema, è stato coinvolto in giochi precedenti durante gli anni '90, iniziando con le Olimpiadi di Barcellona del 1992. Atos è stato uno degli 11 principali sponsor per i Giochi Olimpici dal 2001.

Attraverso il programma International Olympic Committee's TOP programme (The Olympic Partner), Atos ha sponsorizzato atleti provenienti da tutto il mondo, tra cui Danny Crates, il campione paralimpico medaglia d'oro nel 2004 negli 800m.

NoteModifica

  1. ^ a b Italia, su Atos. URL consultato il 21 dicembre 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 0452 3378 · GND (DE1228253722