Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Attard (disambigua).
Attard
consiglio locale
(MT) Ħ'Attard
Attard – Stemma Attard – Bandiera
Attard – Veduta
Chiesa parrocchiale di Attard
Localizzazione
StatoMalta Malta
RegioneMalta Maestrale
Amministrazione
SindacoStefan Cordina
Data di istituzione30 giugno 1993
Territorio
Coordinate35°53′23.59″N 14°26′59.16″E / 35.889886°N 14.449767°E35.889886; 14.449767 (Attard)Coordinate: 35°53′23.59″N 14°26′59.16″E / 35.889886°N 14.449767°E35.889886; 14.449767 (Attard)
Altitudine84 m s.l.m.
Superficie6,6 km²
Abitanti10 651 (2009)
Densità1 613,79 ab./km²
SottodivisioniSanta Katerina, Ta' Fġieni, Ta' l-Idward, Ta' Qali, Tal-Fuklar, Wied Ta' Rmiedi
Consigli locali confinantiMedina, Musta, Lia, Balzan, Zebbugi
Altre informazioni
Cod. postaleATD
Fuso orarioUTC+1
ISO 3166-2MT-01
Nome abitantisaraċin (m), saraċina (f), saraċini (pl)
MottoFlorigera rosis halo (in latino: "Profumo l'aria con i miei fiori")
Cartografia
Attard – Localizzazione
Sito istituzionale

Attard (in maltese Ħ'Attard, in italiano storico anche Casal Attard[1]) è un villaggio situato al centro dell'isola di Malta, con una popolazione di 10.651 abitanti. Assieme a Balzan e Lia fa parte dei cosiddetti "Tre Villaggi". Attard è rinomata per i suoi giardini e per i suoi agrumeti, come testimonia il suo motto: Florigera rosis halo in latino: "Profumo l'aria con i miei fiori".

Attard copre un'area di circa sette chilometri quadrati, comprendendo a nord, verso Medina e Musta, l'area conosciuta come Ta' Qali; più in basso, verso il centro del villaggio, si trova l'area di Ta' l-Idward unita a Misraħ Kola. A sud di questa si trova il quartiere di Sant'Antonio, che prende il nome dal palazzo e dai giardini omonimi, simboli di Attard.

Indice

StoriaModifica

Il nome "Attard" si pensa che derivi dal cognome del proprietario terriero della zona. Nella cittadina sono stati ritrovati dei resti che testimoniano insediamenti dell'epoca preistorica che risalgono al 3000 a.C. Nella zona chiamata Tax-Xarolla sono state ritrovate alcune catacombe. Negli anni '30 vi sono stati altri ritrovamenti di tombe puniche e romane. Attard è diventata parrocchia nel 1575. La parrocchia dedicata all'Assunzione della Vergine Maria iniziò ad essere utilizzata dalla prima metà del XVII secolo. Numerose famiglie facoltose hanno costruito qui le proprie residenze estive nei primi anni del XX secolo. Oggi Attard è ancora caratterizzato dalle grandi ville e dai rigogliosi giardini.

Attard è il luogo di nascita dell'architetto Tommaso Dingli, conosciuto per il suo lavoro all'acquedotto di Wignacourt, alla Porta Reale di La Valletta e a numerose chiese, delle quali solo la parrocchia rimane inalterata.

Luoghi d'interesseModifica

Il monumento più imponente è il Palazzo di Sant'Antonio, costruito dal Gran Maestro Antoine de Paule nel tardo XVI secolo. Attualmente il palazzo è adibito a residenza del Presidente di Malta ed è utilizzato per le funzioni di stato. I giardini, aperti al pubblico, sono un capolavoro barocco e un'oasi di verde e di tranquillità. Il villaggio vanta numerosi gioielli architettonici, ma il più splendente è la chiesa parrocchiale di Santa Maria del 1616. Quest'opera è considerata il più bel monumento rinascimentale delle isole. Nei pressi di Attard si trovano il villaggio di artigiani di Ta' Qali, sorto sul vecchio campo di aviazione di epoca bellica, e lo Stadio Nazionale.

Zone di AttardModifica

  • Santa Katerina
  • Ta' Fġieni
  • Ta' l-Idward
  • Ta' Qali
  • Tal-Fuklar
  • Wied Ta' Rmiedi

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Achille Ferris, Descrizione storica delle chiese di Malta e Gozo, 1866. URL consultato l'11 marzo 2017.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN248726853 · GND (DE4583446-5 · WorldCat Identities (EN248726853
  Portale Malta: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Malta