Audi TT

autovettura del 1998 prodotta dalla Audi
Audi TT
Descrizione generale
Costruttore Germania  Audi
Tipo principale Coupé
Altre versioni Roadster
Produzione dal 1998
Sostituisce la Audi Coupé
Altre caratteristiche
Della stessa famiglia Audi A3
SEAT León
Škoda Octavia
Volkswagen Golf
Auto simili BMW Z4
Mercedes-Benz Classe SLK

La Audi TT è una autovettura sportiva prodotta dalla casa automobilistica tedesca Audi a partire dal 1998 in tre generazioni.

Prima generazione (1998-2006)Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Audi TT 8N.

Basata sulla piattaforma della Golf IV, la prima serie, che riportava in auge il nome TT utilizzato negli anni 70 dalla NSU, ha esordito nel settembre 1998, mentre la roadster è arrivata nell'agosto 1999. Nell'ottobre 2004 viene introdotta per la prima volta una trasmissione con cambio a doppia frizione DSG.[1]

Seconda generazione (2006-2014)Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Audi TT 8J.

La seconda generazione introdotta nel 2006 della Audi TT cambia radicalmente sia dimensionalmente che telaisticamente. Le forme rimangono generalmente arrotondate, senza spigoli vivi, ma adottando nuovi stilemi come calandra Single Frame Audi, fanali allungate e prese d'aria più generose. Riprende la piattaforma della coeva Golf V, ma adotta molte componenti sia meccanica che di carrozzeria in alluminio e sospensioni multilink.[2]

Terza generazione (2014-)Modifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Audi TT 8S.

La terza serie è stata presentata al Salone di Ginevra 2014, per poi venire commercializzazione alla fine dell'anno. Questa generazione viene realizzata sulla base della piattaforma MQB condivisa con le Volkswagen Golf VII, Audi A3 8V e Seat León. Estetica rimane fedele alle serie precedenti, fatta eccezione per il frontale più squadrato con il logo Audi sul cofano motore.[3]

Galleria d'immaginiModifica

dal 2014

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili