Apri il menu principale

Augusto Capon, anche noto come Adriacus (Venezia, 3 novembre 1872Auschwitz, 23 ottobre 1943), è stato un ammiraglio italiano vittima dell'Olocausto.

Adriacus, Da Trieste a Valona, 1918

Indice

BiografiaModifica

Figlio di Abramo e Sara Levi, partecipò come ufficiale della Regia marina sia alla guerra italo-turca di Libia sia alla prima guerra mondiale; per il suo valido contributo si meritò la croce di guerra al valor militare.

Nel primo dopoguerra, oltre a ricoprire vari incarichi operativi, fu capo servizio informazioni della marina, con il grado di ammiraglio e sostenne la presenza navale italiana nel mar Adriatico come vitale interesse nazionale.

Capon, dopo la promulgazione delle leggi razziali fasciste del 1938, fu espulso in quanto ebreo dai ruoli della riserva e successivamente, a ottobre 1943, arrestato e deportato ad Auschwitz, dove fu ucciso. Gli sopravvisse sua figlia Laura, moglie di Enrico Fermi, con lui espatriata nel 1935 negli Stati uniti.

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN65633489 · ISNI (EN0000 0000 2961 5421 · SBN IT\ICCU\MILV\115046 · LCCN (ENn90678274