Apri il menu principale

DescrizioneModifica

La sottofamiglia comprende specie in prevalenza arboree ed arbustive che producono fiori tipicamente bianchi e fragranti.[1]

Le foglie della maggior parte delle specie sono persistenti, con alcune eccezioni tra cui Citrus trifoliata e poche altre specie dei generi Aegle, Clausena e Murraya.

Il frutto è un esperidio con polpa succosa, suddivisa in logge, e scorza coriacea, di colore dal giallo-verde al rosso.

Foglie e frutti posseggono ghiandole che secernono sostanze aromatiche.

Distribuzione e habitatModifica

La maggior parte delle specie della sottofamiglia Aurantioidea è concentrata nell'Asia meridionale, nel sud-est asiatico e nell'Australasia (arcipelago indo-malese, Nuova Guinea e Australia); il loro areale si estende a est sino alla Nuova Caledonia e alla Melanesia, e a ovest sino all'Africa tropicale.[1]

TassonomiaModifica

La sottofamiglia comprende 33 generi in due tribù: Clauseneae, con 5 generi, e Citreae (sin.: Aurantieae) con 28 generi, tra cui Citrus.[1][2]

Tribù Clauseneae

Tribù Citreae

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) Swingle W.T., Reece P.C., The botany of Citrus and its wild relatives, in W. Reuther, H. J. Webber, and L. D. Batchelor [eds.], The citrus industry, vol. 1, History, world distribution, botany, and varieties, Berkeley, California, USA, University of California, 1967, pp. 190–430 (archiviato dall'url originale il 1º settembre 2013).
  2. ^ (EN) de Araújo, E. Freitas; de Queiroz, L. Paganucci & Machado, M.A., What is Citrus? Taxonomic implications from a study of cp-DNA evolution in the tribe Citreae (Rutaceae subfamily Aurantioideae), in Organisms Diversity & Evolution, vol. 3, nº 1, 2003, pp. 55-62.
  3. ^ comprende Eremocitrus, Fortunella, Microcitrus, Poncirus

BibliografiaModifica

Altri progettiModifica

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica