Apri il menu principale
Autostrada Sistiana-Rabuiese
Denominazioni precedentiNuova strada ANAS 326 Raccordo Lacotisce-Rabuiese
Nuova strada ANAS 344 Padriciano-Cattinara
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioniFriuli-Venezia Giulia Friuli-Venezia Giulia
Italia - mappa autostrada Sistiana-Rabuiese.svg
Dati
Classificazioneautostrada
InizioRA 13
FineH5 in Slovenia
Lunghezza10,1 km
Data apertura2008
GestoreANAS
Percorso
Principali intersezioniSS 202
Mappa autostrada Sistiana-Rabuiese.svg

L’autostrada Sistiana-Rabuiese è un'autostrada italiana senza pedaggio[1], gestita dall'ANAS. L'autostrada non ha una numerazione definitiva ed è pertanto priva di una sigla alfanumerica del tipo "Ax" o "Axx".

Nonostante la denominazione l'autostrada non ha origine a Sistiana. L'autostrada è divisa in due tronchi, connessi fra loro dalla strada statale 202 Triestina, che ha comunque caratteristiche di strada extraurbana principale. Il primo tronco (già classificato provvisoriamente come NSA 344[2]) collega senza soluzione di continuità il raccordo autostradale 13 alla SS 202 e ha la segnaletica a sfondo verde mentre il secondo tronco (già classificato come NSA 326[3]) collega la SS 202 al confine di stato di Rabuiese e ha la segnaletica a sfondo blu nonostante nei documenti ANAS sia definita autostrada.

Dal 19 novembre 2008, data di apertura di entrambi i tronchi[4][5][6], è stata quindi completata la cosiddetta Grande Viabilità Triestina-GVT che consente di unire con una unica strada a 4 corsie, senza soluzione di continuità, l'autostrada A4 al porto di Trieste, attraverso il RA 13, la ex NSA 344 e la SS 202.

Indice

StoriaModifica

Tratto RA 13-SS 202 (già NSA 344)Modifica

Il tratto di collegamento tra il RA 13 e la SS 202 di 5,50 km, che si sviluppa quasi interamente in 2 gallerie (la galleria Carso lunga 2,85 km e la galleria Cattinara lunga 292 m), è stato cantierato nel 2002 e completato nel 2008. Il Comune di Trieste era la stazione appaltante mentre l'impresa Collini[7] ha eseguito i lavori. La spesa è stata pari a oltre 223 milioni di euro.[6]

Questo tratto è stato numerato inizialmente come NSA 344.

Tratto SS 202-Rabuiese (già NSA 326)Modifica

La costruzione del raccordo di 4,6 km per il confine di stato di Rabuiese è stato previsto dagli accordi di Osimo del 1975 e dal conseguente decreto del presidente della Repubblica 6 marzo 1978, n. 100 (GU n. 102 suppl. ord. del 13/04/1978)[8]. I lavori sono iniziati nel 2004 e terminati nel 2008; l'ANAS ha gestito l'appalto mentre i lavori sono stati eseguiti dall'azienda Collini[9] per una spesa di circa 154 milioni di euro.[6]

Questo tratto è stato numerato inizialmente come NSA 326.

Tabella percorsoModifica

AUTOSTRADA SISTIANA-RABUIESE
Tipo Indicazione km
      Raccordo A4-Trieste
  Padriciano
21,0
      Triestina
  Cattinara
25,0
SS 202
      Triestina 32,1
  Muggia
  Valico di Rabuiese
  Capodistria
36,1

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica