Aventino (re)

dodicesimo dei leggendari re latini

Aventino (in latino Aventinus) è, secondo la mitologia romana, il dodicesimo dei leggendari re latini. Figlio di Romolo Silvio e padre di Proca, regnò su Alba Longa per trentasette anni,[1] dall'856 a.C. all'819 a.C., data della sua morte.

Proprio nell'819 a.C. fu sepolto sul Colle Aventino, che prende proprio il nome da questo leggendario re.[2]

Albero genealogicoModifica

Anchise[3]
Afrodite/Venere
Latino
Creusa
Enea[3]
Lavinia[3]
Ascanio,[3] o Iulo
Silvio
Silvio
Enea Silvio
Bruto di Troia
Latino Silvio
Alba
Atys
Capys
Capeto
Tiberino Silvio
Agrippa
Romolo Silvio
Aventino
Proca
Numitore[3]
Amulio[3]
Rea Silvia[3]
Ares/Marte
Hersilia
Romolo
Remo
re di Roma

NoteModifica

Voci correlateModifica