Apri il menu principale
Azione Elettorale Solidarnosc
Aws-logo.svg
StatoPolonia Polonia
Fondazione1996
Dissoluzione2001
IdeologiaConservatorismo, Cristianesimo democratico


Fazioni interne:

Ruralismo,
Euroscetticismo,
Liberalismo conservatore,
Conservatorismo nazionale,
CollocazioneCentro-destra

Azione Elettorale Solidarność (in polacco: Akcja Wyborcza Solidarność - AWS) è stata una coalizione di partiti politici della Polonia. Dal 1997, il suo nome ufficiale fu Akcja Wyborcza Solidarność Prawicy (AWSP), o Azione Elettorale Solidarność della Destra. Ruch Społeczny AWS (RS AWS), o Movimento Sociale per Azione Elettorale Solidarność fu il braccio politico di Solidarność, e in passato fu il partito principale all'interno di AWS.

StoriaModifica

AWS fu fondata nel 1996 come coalizione di oltre 30 partiti, unendo le forze liberali, conservatrici e democratiche cristiane. Marian Krzaklewski ne fu il primo Presidente; nel 1997 la coalizione fu unì a RS AWS, insieme a Unia Wolności (UW, Unione della Libertà). Jerzy Buzek, del partito RS AWS, divenne Primo ministro della Polonia.

L'International Republican Institute (IRI), un'organizzazione fondata dal governo federale strettamente associata al Partito Repubblicano degli Stati Uniti, ha proclamato di essere stato il principale fautore dell'unione di diversi partiti politici, unitisi per formare l'Akcja Wyborcza Solidarność (AWS). Esso sostiene di aver fornito le competenze per la campagna elettorale, per la comunicazione e la ricerca, che aiutarono ad organizzare e creare AWS. L'IRI ha anche dichiarato di aver organizzato una campagna pubblicitaria a favore del governo polacco, una volta che AWS fu al governo, per cercare di fermare la divisione interna di AWS:

IRI iniziò un programma post-elettorale basato sui media e sulla comunicazione, cercando di orientale l'opinione pubblica verso il Primo Ministro Jerzy Buzek e verso il governo. [1]

Le riforme della politica interna, l'accesso alla NATO nel 1999 e il processo di integrazione all'interno dell'Unione europea portarono a conflitti all'interno della coalizione, con molti membri che si spostarono verso Piattaforma Civica (Platforma Obywatelska), o verso il partito di destra Diritto e Giustizia (Prawo i Sprawiedliwość), o ancora verso il Ruch Odbudowy Polski (Movimento per Ricostruire la Polonia). Dal 2001, il numero dei partiti dell'alleanza si ridusse a tre, tra cui RS AWS. AWS costituì un governo di minoranza diretto da Jerzy Buzek, e la coalizione cambiò nome in AWSP (Akcja Wyborcza Solidarność Prawicy - Azione elettorale "Solidarietà della Destra"), mentre RS AWS divenne semplicemente RS. Alle elezioni parlamentari del 2001, AWSP (comprendente RS) non ottenne abbastanza voti per accedere al Parlamento della Polonia, e scomparve pertanto dalla scena politica.

L'ex leader di AWSP, Jerzy Buzek, è attualmente membro di Piattaforma Civica.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN301651627 · ISNI (EN0000 0001 1089 3357 · LCCN (ENn2003118354 · WorldCat Identities (ENn2003-118354