Apri il menu principale

Bălgarska Nacionalna Televizija

azienda televisiva nazionale bulgara
Bălgarska Nacionalna Televizija
Logo
Bulgarian-National-Television-1.jpg
Sede di BNT
StatoBulgaria Bulgaria
Fondazione1959
Sede principaleSofia
Persone chiaveEmil Košlukov (direttore generale)
SettoreMedia
ProdottiTelediffusione
Slogan«Първата телевизия»
Sito web

La Bălgarska Nacionalna Televizija (in bulgaro: Българска национална телевизия?; БНТ, BNT) è l'azienda di telediffusione nazionale bulgara.

BNT è membro dell'UER dal 1993 ed è stata membro dell'OIRT tra il 1959 e il 1993.

Logo utilizzato tra il 1959 e il 2008

Indice

StoriaModifica

Nel 1951 iniziarono i primi test televisivi ad opera dell'Università tecnica di Sofia.

La prima trasmissione dell'emittente fu la parata per celebrare l'anniversario della rivoluzione d'ottobre il 7 novembre 1959, nell'allora Repubblica Popolare di Bulgaria, mentre le trasmissioni regolari iniziarono il 26 dicembre successivo. Come la controparte radiofonica è entrata a far parte dell'organizzazione internazionale della radiodiffusione e della televisione (OIRT).

Negli anni '70 la BNT ha creato un archivio fotografico e cinematografico con materiale degli anni '50. Nel 1992 l'archivio era composto da 2 000 foto e 33 000 diversi file (materiale digitalizzato nel 1991).

L'emittente è entrata a far parte dell'unione europea di radiodiffusione (UER) con la dissoluzione dell'OIRT nel 1993, e dal 2005 gestisce la partecipazione della Bulgaria all'Eurovision Song Contest.

Nel 2019, a causa delle difficoltà finanziarie dell'azienda, che ha accumulato debiti per 50 milioni di lev, la nazione si è ritirata dalla manifestazione musicale.

OrganizzazioneModifica

FondiModifica

I fondi aziendali provengono in parte (60%) dal governo, mentre il rimanente proviene dagli inserzionisti degli spot pubblicitari.

Uffici regionaliModifica

L'emittente trasmette da 4 uffici regionali oltre alla sede principale:

Canali televisiviModifica

L'azienda gestisce 4 canali televisivi:

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN131572325 · LCCN (ENn2007078760 · WorldCat Identities (ENn2007-078760