BAFTA al miglior esordio britannico da regista, sceneggiatore o produttore

premio cinematografico

Il BAFTA al miglior esordio britannico da regista, sceneggiatore o produttore (Carl Foreman Award for the Most Promising Newcomer o Outstanding Debut By A British Writer, Director or Producer) è un premio annuale, promosso dal BAFTA a partire dal 1999[1].

Albo d'oroModifica

Anni '90Modifica

Anni 2000-2009Modifica

Anni 2010-2019Modifica

  • 2018
    • Rungano Nyoni (sceneggiatrice, regista), Emily Morgan (produttrice) – I Am Not a Witch
    • Gareth Tunley (sceneggiatore, regista, produttore), Jack Healy Guttman e Tom Meeten (produttori) – The Ghoul
    • Johnny Harris (sceneggiatore, produttore), Thomas Napper (regista) – Jawbone
    • Lucy Cohen (regista) – Kingdom of Us
    • Alice Birch (sceneggiatrice), William Oldroyd (regista), Fodhla Cronin O’Reilly (produttrice) – Lady Macbeth
  • 2019
    • Michael Pearce (regista, sceneggiatore), Lauren Dark (produttrice) - Beast
    • Daniel Kokotajilo (regista, sceneggiatore) - Apostasy
    • Chris Kelly (regista, sceneggiatore, produttore) - A Cambodian Spring
    • Leanne Wenham (regista, sceneggiatrice), Sophie Harman (produttrice) - Pili
    • Richard Billingham (regista, sceneggiatore) e Jacqui Davies (produttrice) - Ray & Liz

Anni 2020-2029Modifica

  • 2020
    • Waad al-Kateab (regista, produttrice), Edward Watts (regista) - Alla mia piccola Sama (For Sama)
    • Álvaro Delgado-Aparicio (regista, sceneggiatore) - Retablo
    • Alex Holmes (regista) - Maiden
    • Mark Jenkin (regista, sceneggiatore), Kate Byers (produttrice), Lynn Waite (produttrice) - Bait
    • Harry Wootliff (regista, sceneggiatore) - Only You

NoteModifica

  1. ^ (EN) L'archivio dei vincitori dal sito ufficiale, su bafta.org. URL consultato il 23 gennaio 2013.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema