Baba Amte

avvocato e attivista indiano

Murlidhar Devidas Amte, noto come Baba Amte (Hinganghat, 26 dicembre 1914Anandwan, 9 febbraio 2008), è stato un avvocato e attivista indiano.

BiografiaModifica

Nasce nel Maharashtra da famiglia di casta brahmana. Nel 1942 partecipa al movimento Quit India lanciato dal Mahatma Gandhi per costringere l'Impero Britannico ad abbandonare l'India. Baba Amte, assieme a decine di migliaia di militanti, verrà arrestato. Nel 1946 rinuncia ai suoi averi ed abbandona la carriera di avvocato andando a vivere a contatto con gli intoccabili, suscitando così scandalo ed ostracismo da parte dell'ambiente di provenienza. In seguito studia medicina tropicale e nel 1951 fonda Anandwan (Bosco della Gioia). In questo ashram vivono, sono curati e lavorano lebbrosi rifiutati dalla società e bambini ciechi e sordi, che ricevono un'istruzione adatta alle loro possibilità. Importante è stato il suo apporto per la salvaguardia dell'ambiente e pur essendo affetto da una malattia degenerativa alla colonna vertebrale, partecipa attivamente alla lotta nonviolenta per impedire la costruzione di grandi dighe imposte in modo autoritario e senza tener conto dei disastri umani e territoriali che avrebbero causato.

OnorificenzeModifica

  Padma Vibhushan
— 1986

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN60512334 · ISNI (EN0000 0000 2536 7360 · LCCN (ENn85102762 · GND (DE119134829 · WorldCat Identities (ENlccn-n85102762
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie