Apri il menu principale

Back 2 You/Still Grey

singolo dei Pendulum del 2004
Back 2 You/Still Grey
ArtistaPendulum
Tipo albumSingolo
Pubblicazione22 marzo 2004
Durata6:26 (Back 2 You)
7:49 (Still Grey)
GenereDrum and bass
EtichettaTimeless
ProduttoreRob Swire, Paul Harding, Gareth McGrillen (Back 2 You)
Registrazione2004
Formati12"
Pendulum - cronologia
Singolo precedente
(2004)
Singolo successivo
(2005)

Back 2 You/Still Grey è il terzo singolo del gruppo musicale australiano Pendulum, pubblicato il 22 marzo 2004 dalla Timeless Recordings.[1]

DescrizioneModifica

Si tratta del primo singolo del gruppo a presentare musicisti d'eccezione. In questo caso sono presenti Lisa Lindt, che ha collaborato vocalmente a Back 2 You, e Evan Killjoy, allora componente del gruppo musicale drum and bass Concord Dawn, che ha eseguito le parti di chitarra in Still Grey.[2]

PubblicazioneModifica

Back 2 You/Still Grey è stato pubblicato nel solo Regno Unito il 22 marzo 2004 dall'etichetta discografica indipendente Timeless Recordings.[3] Si tratta dell'unica pubblicazione del gruppo attraverso questa etichetta, la quale ha anche prodotto alcune pubblicazioni del gruppo dei Concord Dawn.[4]

Mentre Back 2 You non è stato inserito in alcuna pubblicazione dei Pendulum, Still Grey è stato invece inserito nella lista tracce del primo album in studio del gruppo, Hold Your Colour (2005),[5] venendo tuttavia rimpiazzato da Axle Grinder nella riedizione dell'album uscita nel 2007.[6]

TracceModifica

  • Lato A
  1. Back 2 You – 6:26 (musica: Rob Swire, Paul Harding, Gareth McGrillen)
  • Lato B
  1. Still Grey – 7:49 (musica: Rob Swire, Paul Harding)

FormazioneModifica

Gruppo
Altri musicisti

NoteModifica

  1. ^ (EN) BACK 2 YOU / STILL GREY, Pendulum. URL consultato il 18 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 28 aprile 2014).
  2. ^ (EN) Note di copertina di Back 2 You/Still Grey, Pendulum, Timeless Recordings, 12", Regno Unito, .
  3. ^ (EN) Pendulum – Back 2 You / Still Grey, su Discogs, Zink Media. URL consultato il 4 settembre 2014.
  4. ^ (EN) Timeless Recordings, su Discogs, Zink Media. URL consultato il 18 settembre 2014.
  5. ^ (EN) Pendulum – Hold Your Colour (CD), su Discogs, Zink Media. URL consultato il 4 settembre 2014.
  6. ^ (EN) Pendulum – Hold Your Colour (CD, Reissue), su Discogs, Zink Media. URL consultato il 4 settembre 2014.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica