BacktoWork

BacktoWork
StatoItalia Italia
Fondazione2012
Sede principaleMilano
SettoreFintech - Crowdfunding
ProdottiServizi finanziari
Slogan«#Investinelfuturo»
Sito webwww.backtowork24.com

BacktoWork24 Srl è una società italiana, iscritta nel registro Consob dei portali di equity crowdfunding, gestore del portale di investimenti online in startup e piccole imprese "BacktoWork". La società è partecipata dal Gruppo Intesa Sanpaolo.[1]

AttivitàModifica

Come portale di equity crowdfunding BacktoWork permette ad investitori privati, qualificati ed istituzionali di investire online nel capitale di rischio di PMI e startup.

Le aziende che utilizzano il servizio possono quindi raccogliere capitali, tramite uno strumento online, per sviluppare i propri progetti di impresa. Possono utilizzare il servizio tutte le società di capitali ad esclusione delle Srls.

StoriaModifica

 
Torino - 26 giugno 2019. Presentazione dell'operazione di investimento in BacktoWork da parte di Mario Costantini, Amministratore Delegato di Neva Finventures.

La società è stata fondata nel 2012 da Carlo Bassi e Alberto Bassi[2] con l'obiettivo di creare un portale in grado di veicolare capitali privati e competenze manageriali verso le piccole imprese.

Nel 2013, nell'ambito di un progetto di corporate venture capital denominato Fabbrica24, il Gruppo 24 ORE, acquisisce la maggioranza della società (90%), incubandola all'interno del Gruppo[3] fino a luglio 2017.

Durante la stagione 2017 del Motomondiale BacktoWork è stato partner del team Aprilia Racing sviluppando un progetto di open innovation.[4].Nell'ambito di questa partnership al Gran Premio motociclistico di San Marino e della Riviera di Rimini è stata presentata l'iniziativa di realtà aumentata a supporto dei meccanici[5]

Nel luglio 2017 il management, supportato da un pool di business angels, effettua un'operazione di management buyout della società dal Gruppo 24 Ore[6]

Nel febbraio 2018 la società completa un'operazione di fusione con la società Equinvest Srl[7], entrando di fatto nel mercato dell'equity crowdfunding.

Nel giugno 2019 il Gruppo Intesa Sanpaolo tramite il fondo di corporate venture capital Neva Finventures Spa [8], controllato al 100% da Intesa Sanpaolo Innovation Center Spa, sottoscrive interamente un Round serie A[9] aperto dalla società.

Nel marzo 2020 la società, in partnership con Fideuram - Intesa Sanpaolo Private Banking, ha realizzato una delle raccolte[10] tramite equity crowdfunding più grandi in Europa (7,6 Mln di Euro) per l'azienda e-Novia Spa tramite la società veicolo Fin-Novia Srl.

Nel luglio 2020 la capogruppo Intesa Sanpaolo Spa ha rilevato da Neva Finventures Spa la partecipazione nella società[11]

NoteModifica

  1. ^ Intesa SanPaolo entra in BacktoWork24 dopo aver investito con Neva Finventures, su Economyup. URL consultato il 21 settembre 2020.
  2. ^ BacktoWork un link per avvicinare imprese, manager e capitali, su Il Sole 24 Ore. URL consultato il 14 febbraio 2012.
  3. ^ Nuova organizzazione al Gruppo 24 Ore, su prima Online. URL consultato il 2013-11-8.
  4. ^ Aprilia è già nel futuro, su MotoGP. URL consultato il 2017-09-9.
  5. ^ Motogp, Aprilia porta ai box la realtà aumentata, su Gazzetta dello Sport. URL consultato il 2017-08-7.
  6. ^ Il Sole vende BacktoWork24 ai fondatori si annuncia fusione con Equinvest, su Bebeez. URL consultato il 30 novembre 2017.
  7. ^ BacktoWork24 incorpora Equinvest, nasce maggior Hub di finanzaalternativa in italia, su Il Sole 24 Ore. URL consultato il 2017-12-1.
  8. ^ Intesa Sanpaolo punta sul crowdfunding ed entra in BacktoWork24, su group.intesasanpaolo.com. URL consultato il 1º luglio 2019.
  9. ^ Intesa punta sull’equity crowdfunding: investimento in BacktoWork24, su Fortune italia. URL consultato il 26 giugno 2019.
  10. ^ Fin-novia incassa 7,665 mln euro in equity crowdfunding su BacktoWork, grazie al private banking di Intesa Sanpaolo, su Bebeez. URL consultato il 10 marzo 2020.
  11. ^ Nuovo investimento di Intesa Sanpaolo in BacktoWork. Rilevate le quote da Neva Finventures, su Startupitalia. URL consultato il 22 settembre 2020..

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica