Bad Boy Records

(Reindirizzamento da Bad Boy Entertainment)
Bad Boy Records
StatoStati Uniti Stati Uniti
Fondazione1993
Fondata daSean Combs
Sede principaleNew York
SettoreMusicale
ProdottiEast Coast hip hop, Rhythm and blues
Sito webwww.badboyonline.com
Compagnia aerea
Primo volo1993

La Bad Boy Records (originariamente Bad Boy Entertainment) è un'etichetta discografica statunitense fondata nel 1993 dal produttore discografico e rapper Sean Combs. Dal 2005 è distribuita da Epic Records, divisione della Sony Music Entertainment. Si occupa principalmente di produzioni East Coast hip hop e Rhythm and blues. The Notorious B.I.G. è stato l'artista più popolare dell'etichetta.

Tra le raccolte dell'etichetta, Bad Boy Greatest Hits: Volume 1, We Invented the Remix e Bad Boy's 10th Anniversary... The Hits hanno ottenuto rispettivamente la certificazione di disco d'oro, disco di platino e disco d'oro da parte della RIAA.[1]

StoriaModifica

IniziModifica

 
Puff Diddy è il fondatore dell'etichetta

Dopo essere passato da uno stage non retribuito a diventare un dirigente di A&R a Uptown Records, Sean "Puffy" Combs fu licenziato a metà 1993 da Andre Harrell e fondò la sua etichetta, Bad Boy Records, alla fine del 1993. La prima uscita fu "Flava in Ya Ear" di Craig Mack, seguita rapidamente dall'album di debutto di Mack, Project Funk da World nel 1994. Sulla scia di queste uscite vennero "Juicy" e Ready to Die, il singolo principale e l'album di debutto di The Notorious B.I.G. (alias Biggie Smalls), pubblicato lo stesso anno. Dominando le classifiche nel 1995, B.I.G. è diventato uno dei più grandi nomi del genere del giorno e la star principale della Bad Boy. Sempre nel 1995, l'etichetta ha continuato il suo successo con pubblicazioni in platino di Total e Faith Evans. Bad Boy, nel frattempo, ha fornito una manciata di scrittori e produttori interni, tra cui: Easy Mo Bee, Chucky Thompson e D Dot, tutti i quali sono stati determinanti nella produzione di molte delle pubblicazioni più note di Bad Boy durante questo periodo.

Faida con la Death Row RecordsModifica

Il rapido successo di The Notorious B.I.G., e Bad Boy come una società, ha sollevato alcune tensioni, soprattutto a Los Angeles, California dove c'era la Death Row Records. Per 3 anni prima del 1995, l'hip hop della West Coast, dominato da etichette come Death Row, era stato preminente nel mainstream Rap. Suge Knight, CEO di Death Row, ha ritenuto Sean Combs responsabile della morte sparatoria del suo amico Jake Robles, presumibilmente per mano della guardia del corpo di Sean Combs. Le tensioni aumentarono quando Death Row firmò con 2Pac, il quale sosteneva che Bad Boy, in particolare The Notorious B.I.G. e Puff Daddy, erano stati complici della rissa di novembre 1994 di Tupac nella hall dei Quad Studios a Times Square.

Dopo l'uscita di "Hit 'Em Up" di 2Pac del giugno 1996, imbrattando Bad Boy, le tensioni aumentarono. 2Pac ha girato a Las Vegas, in Nevada, il 7 settembre 1996 e è morto il 13 settembre. Bad Boy ha rilasciato una dichiarazione di condoglianze. Il 9 marzo 1997, mentre Bad Boy stava preparando l'uscita del doppio album di The Notorious B.I.G., Life After Death, fu ucciso a Los Angeles, in California. Le loro morti lasciarono molti a speculare se l'ostilità costiera fosse stata responsabile delle loro morti. Le indagini della polizia sono state criticate da fonti pubbliche e giudiziarie. Entrambi i casi rimangono ufficialmente irrisolti.

ArtistiModifica

The HitmenModifica

The Hitmen è il gruppo di produttori della Bad Boy Records. Il team comprende molti produttori e musicisti noti che lavorano nella creazione delle canzoni dei membri della Bad Boy, così come al di fuori dell'etichetta stessa.[2]

Artisti scomparsiModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN141064664 · ISNI (EN0000 0001 2109 9263 · LCCN (ENno2003082059 · BNF (FRcb14028846k (data) · WorldCat Identities (ENno2003-082059