Baghatur

Baghatur
Khagan di Khazaria e dei Khazari
Re di Khazaria
In carica 760 –
786
26 anni
Predecessore Bulan
Successore Obadiah
Nome completo Bagatur, Bogatur, Boghatyr, Boghatir, Batu, Batur, Bator, Batar, Batoer, Batyr, Bahādur, Bahadur, Baatur, Baatar, Bahadır, Batır, Bagatır, Ba'atur, Baturs, Bağatar, батур, баатар, Баатар, Багатур, Баатыр, Bạt Đô, Baγatur, βαγατουρ βογοτορ, バガトル, 巴特尔, بهادر, ᠪᠠᠭᠠᠲᠦᠷ
Nascita Itil
Morte 786
Religione Ebraica

Baghatur (Bagatur) (Itil, ... – 786) è un presunto sovrano khazaro di religione Ebraica..

Da notare che Baghatur et sim. è un titolo sogdiano che significa semplicemente Figlio di Dio (Bagha-puhr)[1] e non risulta attribuito come nome, tanto meno a un sovrano.

Lo stesso dicasi per un suo successore, Tarhan, che era un titolo e un incarico militare. Quanto alle relazioni etnico-culturali dei Khazari con gli Askenaziti, non ne esiste alcuna prova storica, salvo il fatto dei Karaim traslocati nel XV secolo da Vytautas, Granduca di Lituania, a far da guardia d'onore nel suo castello di Trakai (Vilnius).

Questi Karaim furono prelevati dalla Crimea, sono ancora oggi di religione giudaico-settaria e parlano un turco di tipo "r", ma hanno origini molto incerte.

NoteModifica

  1. ^ Samping Chen Multicultural China in the Early Middle Ages, Pennsylvania Press Philadelphia 2012, Chapter 6, Son of Heaven and Son of God
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie