Apri il menu principale

Ballando con uno sconosciuto

film del 1985 diretto da Mike Newell
Ballando con uno sconosciuto
Titolo originaleDance with a Stranger
Paese di produzioneRegno Unito
Anno1985
Durata102 min
Generebiografico, drammatico
RegiaMike Newell
SceneggiaturaShelagh Delaney
ProduttoreRoger Randall-Cutler
Casa di produzioneGoldcrest
FotografiaPeter Hannan
MontaggioMick Audsley
MusicheRichard Hartley
ScenografiaAndrew Mollo
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Ballando con uno sconosciuto (in inglese Dance with a Stranger) è un film britannico del 1985 di Mike Newell, ispirato alla vicenda di Ruth Ellis, che nel 1955 fu l'ultima donna a essere giustiziata nel Regno Unito.

Fu presentato alla Quinzaine des Réalisateurs del 38º Festival di Cannes[1].

TramaModifica

Ruth, entraîneuse madre di due bambini, conosce nell'estate del 1953 David, affascinante pilota di gare automobilistiche: la loro relazione è costellata da frequenti liti, cui testimonia anche Desmond, spasimante della donna che vorrebbe offrirle una vita tranquilla, ma che viene preso in considerazione solo quando può aiutarla nei momenti difficili.

Il rapporto tra Ruth e David peggiora: lui si dà all'alcool; lei, licenziata dal club e sfrattata, si trasferisce da Desmond, illudendolo d'avere definitivamente rotto con David, ma i due in realtà continuano a frequentarsi, finché Desmond scopre l'inganno e allontana Ruth. La donna non vuole credere che David sia stanco di lei; dopo avere subito un aborto, inizia anche lei a bere e ad assumere forti quantità di tranquillanti. David, che vuole sfuggire all'insistenza di Ruth, si trasferisce a casa degli amici Anthony e Carole, ma una serata dopo Pasqua 1955 Ruth lo rintraccia e, fuori da un pub, gli spara. Ruth viene processata e condannata a morte.

Il 13 luglio 1955 la sentenza viene eseguita mediante impiccagione: sarà l'ultima donna a essere giustiziata nel Regno Unito; nove anni più tardi sarebbe stata eseguita l'ultima condanna a morte e nel 1969 la pena di morte nel Paese sarebbe stata definitivamente abrogata.

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (FR) Quinzaine 1985, quinzaine-realisateurs.com. URL consultato il 23 giugno 2011.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema