Apri il menu principale
Banco Popolare di Verona e Novara
Logo
StatoItalia Italia
Forma societariaSocietà per azioni
Fondazione2002 a Verona
Chiusura2007
Sede principaleVerona
FilialiBanca Popolare di Novara
Banca Popolare di Verona - S. Geminiano e S. Prospero
SettoreBancario

Il Banco Popolare di Verona e Novara è stato un gruppo bancario italiano.

StoriaModifica

Era nato il 1º giugno del 2002 dalla fusione tra la Banca Popolare di Verona - Banco S. Geminiano e S. Prospero e la Banca Popolare di Novara. I rapporti di cambio sono stati determinati in un'azione del BPVN ogni azione della BPV BSGSP e in un'azione del BPVN ogni 2 azioni della BPN, previa distribuzione di un dividendo straordinario di 1,50 euro.[1]

È stata una tra le maggiori aziende creditizie del paese quotate alla Borsa valori di Milano nell'allora S&P Mib con 1.116 sportelli e oltre 3 milioni di clienti.

Il gruppo era anche socio di maggioranza dell'allora Banca Italease.

Il 1º luglio 2007 si è fuso con la Banca Popolare Italiana dando vita al Banco Popolare[2], società quotata alla Borsa valori di Milano nel FTSE MIB. I rapporti di cambio sono stati determinati in un'azione del costituendo Banco Popolare ogni azione di Bpvn e in 0,43 azioni del costituendo Banco Popolare ogni azione di Bpi.

NoteModifica

  1. ^ Nasce il Banco Popolare di Verona e Novara, su repubblica.it.
  2. ^ La nostra storia, su gruppobancopopolare.it.

Voci correlateModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENnb2007005875